CapitanataSan Severo
Se ci fosse stata una programmazione seria, ad ogni livello, non si sarebbero potuti concentrare in una sola zona più impianti di trattamento rifiuti e svernamenti abusivi

Marino replica alla Sagedil: “Nesso non è politico ma ambientale”

"A volte, la sciatteria può fare più danni di una trama precisa e definita di interessi occulti"


Di:

San Severo. In merito alla nota diramata dalla Sagedil, il consigliere comunale Pd, Dino Marino, dichiara quanto segue: “Mi spiace per l’equivoco ma l’italiano è una cosa seria. Il nesso tra impianto di via Foggia e “Daunia Venenum” non è politico ma ambientale. Non c’è un unico disegno politico, anzi, i due casi avvengono proprio perché c’è mancanza di programmazione a scapito del nostro territorio. Se ci fosse stata una programmazione seria, ad ogni livello, non si sarebbero potuti concentrare in una sola zona più impianti di trattamento rifiuti e svernamenti abusivi. Se ci fosse stata una programmazione oculata, l’obiettivo prioritario sarebbe stato la tutela del territorio.

A volte, la sciatteria può fare più danni di una trama precisa e definita di interessi occulti. Se i vertici della Sagedil avessero letto con serenità di giudizio quanto scrivo da ormai tre anni a questa parte avrebbero inteso. Capisco il loro nervosismo ma la loro diffida non mi tarperà le ali né mi impedirà di portare avanti questa battaglia per San Severo. Sto valutando con i miei legali di rispondere sul piano giudiziario. Se la DDA sostiene che in quei luoghi sono stati sversate 20 mila tonnellate di percolato nelle falde freatiche, per precauzione la Regione dovrebbe dire alla Provincia di sospendere in autotutela l’autorizzazione e analizzare quel terreno. Mi auguro di sbagliare ma non credo proprio”.

Marino replica alla Sagedil: “Nesso non è politico ma ambientale” ultima modifica: 2017-06-28T20:38:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • antonio

    miglio dice che la provincia non ha soldi, intanto però assumono una esperta di comunicazione per le pari opportunità; e chi è risultata vincitrice dell’incarico?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi