Foggia
Nota stampa

Crisi filiera vitivinicola, documento Confindustria Foggia

Confindustria Foggia, come già avviene a vari livelli, si rende disponibile a promuovere e sostenere tavoli di confronto istituzionali, anche a carattere interregionale, per condividere con i diversi soggetti operanti nella filiera le azioni politico-istituzionali più opportune


Di:

Foggia – L’approssimarsi della campagna vitivinicola, momento saliente per numerosissime aziende del nostro territorio, in un contesto socio-economico già molto critico, impone una particolare attenzione a quegli scenari che possono arrecare ulteriori complicanze per la vita delle stesse aziende. In particolare siamo preoccupati della circostanza che attività ispettive e giudiziarie che interessano alcune aziende portanti del comparto vinicolo italiano del nord Italia stanno di fatto paralizzando l’operatività di pezzi importanti dell’intera filiera nelle diverse aree del Paese. Pur riconoscendo e sostenendo la legittimità delle azioni degli Organi di controllo nazionali, Confindustria Foggia evidenzia l’importanza di queste aziende nella filiera stessa ed in particolare per l’economia della nostra Capitanata ed auspica pertanto una rapida risoluzione delle problematiche in essere per consentire la ripresa delle attività. Quello vitivinicolo resta infatti un settore tra i più importanti del nostro paese: alla crisi già profonda causata da varie vicissitudini economiche e quindi commerciali, si sommano altresì gli effetti di una legislazione nazionale di settore non perfettamente armonizzata con quella comunitaria e di altri Paesi; ne deriva che operatori pionieri del comparto e fautori della crescita dell’intero settore, fermo restando il rispetto delle leggi e delle regole, siano oggi costretti a migrare dalla filiera nazionale verso quei mercati nei quali riescono ad essere più competitivi per salvaguardare le proprie aziende, in un ottica di concorrenza e rivendita internazionale dei propri prodotti.

Nel documento programmatico siglato in occasione della costituzione della nostra sezione vitivinicola in data 17 Aprile 2015, punti focali sono: la competitività del comparto e l’osservatorio dei prezzi. Le nostre parole d’ordine sono dunque aggregazione e collaborazione, perseguendo la qualità e la competitività: solo così si potrà essere vincenti ed in grado di superare tutte le difficoltà del comparto, anche in sistema con aziende leader di altri territori, che sicuramente così valorizzerebbero ulteriormente tutta la filiera italiana, di cui le nostre aziende vinicole costituiscono un patrimonio importante. Confindustria Foggia, come già avviene a vari livelli, si rende disponibile a promuovere e sostenere tavoli di confronto istituzionali, anche a carattere interregionale, per condividere con i diversi soggetti operanti nella filiera le azioni politico-istituzionali più opportune, nonché per avviare una riflessione approfondita sull’intera normativa di settore.

(COMUNICATO STAMPA)

Crisi filiera vitivinicola, documento Confindustria Foggia ultima modifica: 2015-07-28T14:25:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This