Politica
"Quando un amministratore non ha obiettivi chiari, non riduce gli sprechi e non contiene le spese"

Buco nei conti, Caroppo: “Emiliano si dimetta da assessore alla sanità”

Oggi, che anche questa pena inflitta ai pugliesi si rivela inutile, gli mette pure le mani nel portafoglio

Di:

San Severo. “Quando un amministratore non ha obiettivi chiari, non riduce gli sprechi e non contiene le spese, alla fine finisce sempre per aumentare le tasse: l’enorme buco nei conti e la promessa di un significativo aumento della tassazione è l’ennesima palese manifestazione dell’inconcludenza del Presidente. Emiliano si dimetta immediatamente da Assessore alla Sanità”. Lo dichiara il presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Andrea Caroppo. “Quando dialogo, ascolto e partecipazione – prosegue – vengono solo declamati e non messi in pratica perché all’umiltà si preferisce la presunzione, si finisce come il Presidente-Assessore. Emiliano ha trattenuto la delega alla sanità pensando, al solito, di essere in grado di risolvere tutto da solo e in fretta: si ritrova dopo un anno a non aver fatto nulla con la sua Regione maglia nera nazionale della spesa. Avvertito del deficit sanitario e della spesa farmaceutica fuori controllo da anni, non ha avviato alcuna azione di contenimento della spesa e riduzione degli sprechi, ma ha solo saputo privare scriteriatamente i pugliesi di ospedali e reparti senza ascoltare nessuno.

Oggi, che anche questa pena inflitta ai pugliesi si rivela inutile, gli mette pure le mani nel portafoglio, deprimendo ulteriormente l’economia e facendo aumentare la disoccupazione!”. “La misura – conclude Caroppo – è colma: Emiliano abbia, per una volta, l’umiltà di farsi da parte, la Puglia ha bisogno di un assessore alla sanità che si dedichi ai problemi reali e provi a risolverli”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati