Cronaca

Andria, arrestato ultimo ricercato operazione Castel del Monte

Di:

Controlli carabinieri (st tvtro@)

Andria – SUL suo conto gravava un provvedimento cautelare emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bari per associazione a delinquere di tipo mafioso e per detenzione e porto di armi, ma dallo scorso mese di marzo si era reso irreperibile. Si tratta del 51enne andriese Francesco Piombarolo, localizzato dai Carabinieri della Compagnia di Andria, al termine di serrate ricerche, in un casolare isolato in contrada “Posta di Mezzo”. L’uomo, associato presso la casa circondariale di Trani, dovrà scontare una pena di 4 anni e 7 mesi di reclusione.

Il provvedimento rappresenta l’ultimo atto di una vicenda giudiziaria derivata da una complessa attività investigativa, condotta da Polizia e Carabinieri, convenzionalmente denominata “CASTEL DEL MONTE”, avviata nel 2001 a seguito di un attentato dinamitardo commesso contro il Commissariato di Andria e conclusasi nel novembre del 2006 con l’esecuzione di 76 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal G.I.P. del Tribunale di Bari, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia del capoluogo, in collaborazione con la Procura della Repubblica di Trani.

L’operazione consentì di assicurare alla giustizia soggetti ritenuti vicini a due pericolosi sodalizi criminali che imperversavano nella città federiciana, riconducibili ad Agostino Pastore, capo storico della malavita locale, ucciso il 24 settembre del 2000 ed il secondo alla famiglia Pistillo, egemone nel quartiere “San Valentino”.

Redazione Stato

Andria, arrestato ultimo ricercato operazione Castel del Monte ultima modifica: 2013-08-28T14:59:24+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi