Manfredonia

Attacco alla Siria, “aerei pronti al decollo da Amendola”

Di:

(fonte image: f35/lightning.it)

Foggia – “IN caso di un eventuale attacco alla Siria le due basi pugliesi dell’Aeronautica Militare Italiana potrebbero essere impiegate al fianco degli alleati, in particolare statunitensi e inglesi. I due aeroporti — Amendola, a pochi chilometri da Foggia e Gioia del Colle, in provincia di Bari — sono sedi di due reparti di élite dell’Arma azzurra: il 32° e il 36° Stormo”. Lo riporta il Corriere della Sera – Corriere del Mezzogiorno.

Tuttavia, al momento non risulta alcuna notizia ufficiale su un probabile coinvolgimento dello Stormo nelle operazioni contro la Siria. Secondo i protocolli Nato gli aerei italiani sarebbero pronti al decollo 72 ore dopo l’ufficializzazione di una partecipazione attiva dell’Italia a operazioni.

Redazione Stato

Attacco alla Siria, “aerei pronti al decollo da Amendola” ultima modifica: 2013-08-28T13:14:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
13

Commenti


  • zoover

    Bene,cosi in tutta risposta ci arrivano all Amendola dei missiloni sparati dall Iran!


  • Nibbio

    scusate ma l’italia con emma bonino in testa (attuale ministro degli esteri) nn era ferma sulle sue posizioni????
    ………nn avevano detto che avrebbero aspettato???
    ….o magari è successo che gli usa o la francia o l’inghilterra hanno fatto la voce grossa e noi come al solito popolo di pecoroni ci siamo subito c@g@ti addosso?????
    cmq x finire volevo dire che se andiamo da quelli, a casa loro tanti giovani torneranno nei sacchi di plastica…..quelli nn sono l’iraq ……loro hanno alleati forti,spero che quegli inetti che hanno manie di grandezze aumentino il sale in zucca e risolvano la situazione in maniera diplomatica, perchè è facile dichiarare guerra agli altri se poi chi pronuncia le parole nn deve andare al fronte in prima persona.


  • giuseppe

    noi non contiamo nulla in campo int.le, ci tengono solo perche’ abbiamo lo sbocco sul mediterraneo altrimenti gia’ 60 anni fa ci avrebbero scaricato….


  • Nibbio

    per quanto concerne le guerre sarei anche contento di essere tagliato fuori da quei sbeffeggiatori da strapazzo, x giunta bianchi come mozzarelle e che vedono il sole 1 volta all’anno se gli va bene, metterei nuovamente le frontiere cosi quanto vogliono un favore da noi lo devono pagare a suon di dollaroni….e cosi x ogni altra cosa che sia turismo o che sia per alimenti, visto che di mangiare bene in quei paesi nn sanno nemmeno cosa vuol dire, ecco cominciamo a mettere le tariffe a questi vermi che continuano a sbeffeggiarsi di noi come vogliono e ricacciamogli in gola tutte le loro convinzioni da superiori.
    …….però l’altra faccia della medaglia dice che ciò che ci dicono e ci fanno ce lo meritiamo, rinnovo la mia convinzione che siamo un popolo di pecoroni, tra di noi facciamo gli spavaldi e i cattivi poi all’estero prendiamo sempre pugni in faccia.
    questo grazie a tutti coloro che governano questa nazione facendola divenire un w.c. per i paesi piu ricchi.


  • giuseppe

    non offendiamo le pecore loro sono piu’ inteli..ti.. di chi muove i fili di questo paese


  • giuseppe

    purtroppo noi non abbiamo materie prime, dipendiamo sempre dai petroldollari


  • vigoli dino

    .
    .
    .
    L’elite lo merita chi produce bene per il proprio Paese,non per produrre morte


  • biagio

    lo sapevo iooooo lo sapevo già mi immaginavo speriamo nn succeda sti bastardi siriani morissero tutti…speriamo nn parta la marina di taranto che c’è mio zio


  • renato

    Italiani mangiaspaghetti


  • Nibbio

    ma io dico perchè alle guerre nn partecipano solo chi ha il torna conto economico….anzichè con la scusa di questo o di quello devono coinvolgere per forza tutti????
    quando a fine mese i loro introiti aumentano del 100% però, nn coinvolgono noi pecoroni anzi sghignazzano alle nostre spalle, spalle di poveri defi…..centi sempre come noi, e nel frattempo dobbiamo anche accollarci i carrettoni che arrivano via mare con un ingente dispendio di denaro e dobbiamo anche stare zitti….altrimenti veniamo accusati subito da quei chitemmurt e chitestramurt dei francesi tedeschi e inglesi che nn aspettano altro….loro però nn escono allo scoperto dicendo li prendiamo noi….ma tu si scem (diceva totò) allòr accum dicim a manfrdonij ditt p ditt chcozza fritt…
    questa nn è la nostra guerra facciamoci da parte…..perchè lì gli americani avranno un nuovo vietnam…e le insidie verranno da fuori….loro sono convinti di combattere con i siriani…ma quelli dietro hanno russi e cinesi…teniamolo bene a mente.


  • Pesce Parocco

    Avevate dubbi sul fatto che saremmo stati ancora una volta gli zerbini di USA, Francia e Inghilterra?


  • indignatoVERO

    e proprio vero
    che il
    popolo non è più sovrano


  • giuseppe

    Sempre lo saremo gli zerbini delle nazioni piu’ potenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi