EditorialiRegione-Territorio
"Targa Fleet Management srl può esporre il progetto definitivo"

Quel potenziale conflitto d’interesse tra Regione Puglia e ACI

La Regione pugliese ha firmato una convenzione con ACI per il biennio 2016-2017

Di:

Bari. “Targa Fleet Management srl può esporre il progetto definitivo”, si legge nell’atto deliberato dalla Giunta regionale. Iniziativa ritenuta ammissibile,dopo la valutazione compiuta da Puglia sviluppo spa(100% della Regione Puglia), per un importo di 8.698.748,60 euro. L’aiuto che la Regione si appresta a concedere è pari a 4.898.425,00 euro,riconducibili al contratto di programma investimenti grandi imprese.

L’idea di Targa Fleet Management srl punta,tra l’altro, allo sviluppo del sistema di valutazione usura di un veicolo tramite tecnologie informatiche, e all’evoluzione di strutture chimico-analitiche applicate delle officine specializzate. Quindi : “ … si potranno garantire le specifiche del veicolo permettendo all’acquirente una generale fiducia nell’acquisto stesso”.
Piano industriale da realizzare dentro l’immobile che si trova a Lecce,proprietà di I.Key srl. Obiettivo della società romana è quello di raggiungere la leadership nel mercato di gestione delle flotte di proprietà e di noleggio/leasing, mirando a una clientela con un parco auto superiore alle 10 unità operante su tutto il territorio italico,isole comprese.

Il portafoglio servizi dell’azienda consta di 550 officine meccaniche, 300 centri di revisione, 330 carrozzerie, 610 gommisti, 470 autolavaggi.

Targa Fleet Management srl nasce nel 2001, deriva dalla preesistente Sava rent fleet services srl, sede legale in Roma, socio unico è Targasys srl che a sua volta appartiene a ACI Global spa compagine posseduta, 100%, da Automobile Club d’Italia.

Cinquanta mila euro di capitale sociale,versato da Targasys srl, 59 dipendenti,filiali a Roma, Milano e Lecce. Oggetto sociale : gestione parchi autoveicoli e fornitura assistenza,soccorso stradale,perizie giurate,manutenzione, etc. Dal Bilancio 2014 si evince che il fatturato ammonta a 2.116.786,00 euro mentre il totale a Bilancio euro 14.533.909,00. Presidente del consiglio di amministrazione Alessandro Cocconcelli, consiglieri Cristina Pagliera e Roberto Monciatti e Giovanni Trinca Colonel, amministratore Italo Mongelli, collegio sindacale Guido Del Bue presidente e sindaco Claudio Le Noci.

La Regione pugliese ha firmato una convenzione con ACI per il biennio 2016-2017. Il costo annuo a forfait dell’offerta ACI alla Regione—per la riscossione e controllo tasse automobilistiche e servizi ausiliari—totalizza euro 5.133.400,50 oltre Iva. Si rileva qui un potenziale conflitto d’interessi tra ACI e Regione Puglia visto che quest’ultima ha dato via libera al progetto(da finanziare) inviato da Targa Fleet Management srl,il cui assetto proprietario dipende interamente da Automobile Club d’Italia la quale ha sottoscritto con la Regione un accordo per fornire, a pagamento, l’attività sopradetta?

(A cura di Nino Sangerardi, autore del testo ‘Quello che i pugliesi non sanno’)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati