ManfredoniaSpettacoli
A cura di Benedetto Monaco

Manfredonia: “Prime dichiarazioni premiati 24^ edizione Argos Hippium”


Di:

Manfredonia.Anche la 24^ edizione del premio Argos Hippium è stata magistralmente organizzata dal suo ideatore Lino Campagna e da tutto lo staff, che con lui ha collaborato trasmettendo emozioni uniche a tutti gli ospiti. Tanti i partecipanti, alcuni giunti anche da molto lontano, che sono rimasti letteralmente entusiasmati dall’organizzazione di un evento contraddistinto soprattutto dalla passione e dal forte senso di appartenenza alla propria terra di origine.

Nel corso della serata Francesco Giorgino ha degnamente presentato le tante storie meritevoli di un premio che è lo stesso realizzatore a descrivere. Infatti, Silvano Foglio, l’ artista-scultore dei premi conferiti, così si esprime successivamente alla manifestazione del 25 Agosto u.s. a riguardo della nascita del sodalizio che ha portato all’ideazione della scultura: “Oltre all’amicizia pluriennale con il Prof. Lino Campagna, è stata la motivazione stessa del premio a coinvolgermi. Ho sempre creduto giusto riconoscere il merito a chi si distingue nel proprio lavoro, svolto anche dovendo sacrificarsi e allontanarsi dal luogo e dagli affetti di origine, pur portandoli sempre nel cuore e nel pensiero. Così è nata l’idea di far assurgere la stele Daunia a simbolo del premio, inteso come espressione unica del territorio e identificabile con esso. Ho colto nella sua silhouette il richiamo a un valoroso e al contempo pacifico esercito di persone, capaci di portare lustro alla nostra terra nel mondo”.

Per la 24 edizione di Argos Hippium, sono stati in tanti ad essere stati onorati del prestigioso riconoscimento, che ricordiamo viene conferito a personalità di assoluto rilievo, che si sono distinte nei più svariati settori e tutti accomunati dal forte legame con la terra di Capitanata; di seguito rilasciamo le prime dichiarazioni pervenuteci da alcuni premiati:
L’ammiraglio Matteo Bisceglia: “Non nascondo che, tra gli altri premi ricevuti, questo ha sicuramente un elevato valore aggiunto; vedermi premiato “dalla mia terra” è per me motivo di orgoglio come cittadino manfredoniano e “figlio della Daunia. Affrontare la carriera con il giusto spirito e determinazione, mi hanno consentito di raggiungere il grado apicale della Forza Armata. Un traguardo che ritengo raggiunto essenzialmente grazie a due fattori: il primo va ricercato nelle mie radici e quindi proprio nella mia terra. Ci tengo sempre a sottolineare le mie umili, ma solide origini e gli elevatissimi valori che mi ha trasmesso la mia famiglia. Probabilmente gran parte del mio “riconoscimento” credo debba essere ricercato anche nell’operato per la Direzione degli Armamenti Navali (NAVARM). L’auspicio è che il mio esempio, come quello dato da tutti i premiati, possa essere una fonte di ispirazione per le nuove generazioni”.

Roberta Maggio , Responsabile editoriale del sito web e social media di Palazzo Chigi: “È stata una grande gioia ricevere qualche mese fa da Lino Campagna una mail che mi comunicava la decisione di assegnarmi il premio “Argos Hippium” per il lavoro che svolgo nel campo della comunicazione istituzionale. Come responsabile editoriale del sito web e social media di Palazzo Chigi confido che in questi 3 anni la sfida è stata, e continua ad essere, quella di una comunicazione sempre più efficace e utile ai cittadini grazie ai nuovi media”.

Maria Prencipe , ricercatrice scientifica: “Ricevere il premio “Argos Hippium” e’ stato per me un grande onore. Sono stata molto contenta di poter parlare della mia ricerca perché credo sia estremamente importante aprire un dialogo tra chi si occupa di scienza e la gente comune. Particolarmente emozionante è stato dedicare questo premio a mia nonna Peppinella appena scomparsa e ricordare come questa donna straordinaria abbia rappresentato e continui a rappresentare per me le radici che mi tengono legata alla mia terra”.

Ricordiamo che le ricerche di Maria Prencipe e quelle del suo team sono risultate in sei pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali, riguardanti nuovi meccanismi d’azione di geni coinvolti nel tumore al seno e dal 2010 del tumore alla prostata. In quest’ultimo ambito la ricercatrice ha scoperto nello specifico una proteina chiamata Serum Response Factor (SRF), che si presenta in quantità più elevate nei pazienti che non rispondono alle terapie tradizionali (terapia ormonale e chemioterapia). Abbassando i livelli di SRF con l’uso di un farmaco specifico, la ricercatrice è stata in grado di uccidere le cellule tumorali resistenti in laboratorio e in modelli pre-clinici. Il prossimo passo di questa ricerca sarà la sperimentazione su pazienti tramite trial clinici.

Quindi anche quest’anno “Argos Hippium” ha voluto rilasciare un tributo anche a chi ha dato un contributo scientifico rilevante. Ad essere rilevanti sono state anche le emozioni provate a conclusione della manifestazione sfumata sulle note di un noto cantautore locale, “RAF”, anche lui figlio di Capitanata, in quanto natio di Margherita di Savoia, il quale con un succinto e significativo repertorio ha allietato il folto uditorio.
Pubblicazione a cura di Benedetto Monaco

Pubblicazione a cura di Benedetto Monaco

fotogallery Antonio Troiano

Manfredonia: “Prime dichiarazioni premiati 24^ edizione Argos Hippium” ultima modifica: 2017-08-28T20:10:28+00:00 da Benedetto Monaco



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi