Cronaca

Andria, maxi-evasione scoperta dalla GdF: recuperati 40 milioni

Di:

Auto Finanza di Bari

Auto militari Guardia di Finanza (archivio)

Andria – I militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Andria, all’esito di una verifica fiscale, hanno scoperto che una impresa cittadina operante nel settore dell’edilizia con numerosi cantieri nel centro-Nord Italia è risultata “evasore totale”. Nel dettaglio, i militari hanno accertato che l’impresa ha occultato al Fisco elementi positivi di reddito pari a circa 40 milioni di euro ed Iva per 7,4 milioni di euro. Utilizzato fatture per operazioni inesistenti per circa 15 milioni di euro.

Nella circostanza, la società, per gli anni d’imposta controllati, ha distrutto i documenti fiscali e le altre scritture contabili obbligatorie nonchè impiegato 19 operai completamente a nero, per i quali ha omesso anche di versare i contributi previdenziali ed assistenziali e le ritenute quantificate in circa 325mila euro. Il titolare della società è stato denunciato all’autorità giudiziaria.


Redazione Stato

Andria, maxi-evasione scoperta dalla GdF: recuperati 40 milioni ultima modifica: 2010-09-28T11:33:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi