Eventi

Foggia, la periferia diventa una città

Di:

Entrata Parco San Felice di Foggia

Un'immagine del Parco San Felice di Foggia (ST)

Foggia – PER una notte la periferia di Foggia nella zona Sud proverà a diventare città. E lo farà grazie ad un’idea di Angelo Laquaglia, presidente del comitato promotore, e Micky Sepalone, direttore artistico dell’evento. Il quartiere “Spelonca domani, dalle ore 18, ospiterà una festa. Alle ore 23, Parco Atleti Azzurri ed Olimpici d’Italia si “colorerà” di luci e suoni, accoglierà una insolita manifestazione musicale e non solo. Dalle 17, la Libertas Foggia animerà la festa, nei dintorni del parco, con la Pallacanestro. Lo spettacolo avrà inizio alle ore 18 appunto con l’esibizione di artisti locali, scuole di danza (tra cui la Dinamika e la Circasso) e cabaret a seguire con Nino Esposto.

Tra i partecipanti diversi cantanti foggiani: Andrea Palumbo e Carlo Baldassini (reduci entrambi dai provini di Amici e X-Factor), Francesca Laquaglia, Michele Anzivino che interpreterà delle cover di Adriano Celentano, Antonio Bruno, fantastica voce della nostra Città, Gino Palumbo, Nancy Ciccarelli e altri giovani talenti. Sempre a seguire, intorno alle 20, avverrà la premiazione del 1° Memorial “Pino Laquaglia”, la gara podistica svoltasi domenica 26 per le strade dei quartieri Spelonca e Cep. Alle 20.15 è prevista l’esibizione di Angela della sua band che ci porterà indietro con gli anni interpretando delle cover degli anni 60 e 70 oltre che dei brani dell’attualissima Laura Pausini. Subito dopo, per le ore 20,30, è previsto l’inizio del concerto di Micky Sepalone, accompagnato sempre dalla splendida voce di Angela e dai musicisti della Carosone tribute-band. Ultima tappa del Tour Estate 2010 che ha visto Sepalone protagonista in diverse piazze del sud-italia. Nel finale sul palco salirà la Futsal Fuente Foggia (la compagine di calcio a 5 di serie B). Finale alle 22.30 con la Carosone Band e col Dj Nino Martino che chiuderà coi balli in piazza. A fare da cornice a tutto ciò stand gastronomici, gazebo delle associazioni eil mercatino dell’artigianato foggiano.

Foggia, la periferia diventa una città ultima modifica: 2010-09-28T11:00:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi