Foggia
Dopo un rocambolesco inseguimento dei Carabinieri

Foggia: autovetture rubate: 1 fermo

Di:

Foggia. I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Foggia hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto per ricettazione nei confronti di un giovane foggiano, sorpreso a bordo di un’autovettura oggetto di furto. In particolare una pattuglia, durante la notte, nel corso dei permanenti servizi di controllo del territorio, percorrendo la S.P. 90 in direzione Foggia, intercettava due autovetture, un’Audi A4 e un’Audi S3, che percorrevano la strada provinciale a velocità sostenuta.

Ne scaturiva, quindi, un immediato e rocambolesco inseguimento nel quale i fuggitivi effettuavano diverse manovre evasive per far perdere le tracce senza riuscirvi. Ad un certo punto il conducente dell’Audi A4 si posizionava di traverso in mezzo alla strada nel tentativo di bloccare il passaggio della pattuglia dei Carabinieri e permettere ai due occupanti di abbandonare l’auto e continuare la fuga sull’Audi S3 che intanto si era fermata. I Carabinieri superavano l’ostacolo e l’autista dell’Audi S3 ripartiva velocemente riuscendo a far salire a bordo solo uno dei due soggetti, lasciando a piedi l’altro.

Quest’ultimo tentava un’ ultima disperata fuga a piedi, venendo in breve bloccato dai militari. A seguito di perquisizione personale e veicolare a bordo dell’Audi A4 veniva rinvenuta una torcia, un cacciavite, un martello frangi vetri e guanti. Il fermato è stato associato alla casa circondariale di Foggia, mentre continuano incessanti le indagini per risalire all’identità dei complici, in considerazione anche che al gruppo possano essere riconducibili altri furti di autovetture avvenuti negli ultimi tempi.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati