FoggiaStato news
Intervento del Comune

Palazzine via Miranda – ex Consorzio Agrario: ordinanze di sgombero

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, firma due Ordinanze per lo sgombero, la bonifica e la messa in sicurezza delle strutture

Di:

Foggia. Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha firmato due Ordinanze (numero 27 e numero 28 del 27 settembre 2016) relative alla situazione collegata all’occupazione abusiva di alcune strutture e alle condizione di pericolosità legata anche ai loro precari profili igienico-sanitari. Le due Ordinanze Sindacali riguardano le palazzine ubicate in via Miranda – facenti parte del piano straordinario di edilizia residenziale pubblica che ha come soggetto attuatore il Consorzio Nuova Urbanistica di Foggia – e l’immobile dell’ex Consorzio Agrario ubicato in via Manfredonia, di proprietà della società Display Srl.

Attraverso i due provvedimenti, dunque, il primo cittadino ha ordinato lo sgombero delle strutture ed ha intimato al Consorzio Nuova Urbanistica e alla società Display Srl l’esecuzione dei lavori di bonifica e messa in sicurezza dei fabbricati.

«Si tratta di due Ordinanze che si sono rese necessarie per contrastare i fenomeni di degrado che interessano le due strutture ed i rischi connessi alle loro condizioni igienico-sanitarie pressoché inesistenti – spiega il sindaco Franco Landella –. Nel caso delle palazzine di via Miranda, in particolare, voglio esprimere un ringraziamento al consigliere comunale Salvatore De Martino per l’attenzione che ha dimostrato circa la questione, facendosi tra l’altro promotore di una raccolta firma tra i residenti del quartiere, che ho personalmente incontrato questa mattina. L’Amministrazione comunale, dal canto suo, si è mossa con celerità, nella consapevolezza della emergenzialità delle due situazioni, che non possono essere tollerate e che costituiscono un pericolo per l’intera comunità cittadina».

redazione stato quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati