Manfredonia
"Il prossimo convegno riguarderà il LAVORO, organizzato in collaborazione con il Movimento E.S.T., con cui Manfredonia Nuova si trova spesso in sintonia"

Italo Magno “Convegno sul lavoro a cura di Manfredonia nuova”

"Queste sono idee e progetti. Ma se ci fosse consentito di governare la città, sapremmo dimostrare, nella correttezza e nella legalità, come fece il Sindaco pescatore di Pollica, che si può fare di più, molto di più. Soprattutto meglio"


Di:

Manfredonia. ”L’Associazione MANFREDONIA NUOVA, come ormai risaputo, ha una vocazione Culturale e Politica, in quanto ritiene che il benessere di una città dipenda certamente da chi dirige la “macchina” amministrativa, ma anche dai cittadini che con coscienza partecipino al governo della città.

Perciò il primo motivo, a base della nostra attività associativa, è sempre stata la formazione delle coscienze, perché solo con il risveglio delle coscienze e della partecipazione popolare Manfredonia può rinascere. Perciò abbiamo svolto, in questi primi tre anni di vita, convegni, raccolte di firme, incontri e tanto altro, per stimolare la consapevolezza dei cittadini. Basti citare, a mo’ di esempio, solo gli ultimi incontri, quello con declamazione delle poesie di Totò e di Leopardi, col prof. Franco Terlizzi; l’altro, su “Mare e Legalità”, che ha visto la partecipazione di numerose autorità regionali, provinciali e locali, nonché del Dott. Dario Vassallo, fratello del “Sindaco Pescatore” di Pollica, ucciso dalla mafia.

Il prossimo convegno riguarderà il LAVORO, organizzato in collaborazione con il Movimento E.S.T., con cui Manfredonia Nuova si trova spesso in sintonia. Molti ci dicono che pensiamo molto all’ambiente e poco al lavoro. Crediamo, invece, che qualsiasi attività lavorativa debba essere compatibile con le vocazioni del territorio, senza sopprimere iniziative economiche già avviate e relativi posti di lavoro. È ormai evidente a tutti che Manfredonia sta in grande difficoltà, giacché chi dirige il Comune non ha saputo fare una politica di valorizzazione delle nostre risorse, a cominciare dal turismo. Del resto l’uomo non può deturpare l’ambiente, come se il mondo non debba avere un futuro, mentre la stessa tutela dell’ambiente può essere la base per un sano sviluppo economico. Ed anche i tesori sommersi, di cui ci parlerà lo scrittore Gianni Lannes, possono rappresentare una rinascita per la nostra città.

Soprattutto, nel convegno sarà dedicata molta attenzione alla pesca ed al mercato ittico, che qualcuno con molta faciloneria vorrebbe chiudere ed assegnare a qualche “amico”, come sempre. Perciò è previsto uno spazio in cui parleranno direttamente i pescatori, che solitamente nessuno ascolta; in quanto siamo convinti che, se non riusciamo ad ottenere il rilancio della pesca e del mercato ittico, la nostra città difficilmente potrà risorgere. Nel convegno si parlerà, anche, di incubatori d’impresa e per fare questo abbiamo impegnato una brillante ingegnere/giornalista, esperta di grandi progetti a livello internazionale, l’ing. Giulia Fresca, che verrà appositamente da Cosenza per spiegarci come si possa ottenere lavoro stabile dalla bonifica ambientale.

Queste sono idee e progetti. Ma se ci fosse consentito di governare la città, sapremmo dimostrare, nella correttezza e nella legalità, come fece il Sindaco pescatore di Pollica, che si può fare di più, molto di più. Soprattutto meglio”.

(A cura dell’associazione Manfredonia Nuova, Manfredonia 28.09.2017)

Italo Magno “Convegno sul lavoro a cura di Manfredonia nuova” ultima modifica: 2017-09-28T09:00:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • Giggino

    Loro se la cantono e loro se la sentono. Se prima erano in quattro a ballare Galli Galli ,adesso con Michele La Torre , sono in cinque a ballare Galli Galli.

  • hahahahahahaahah

    C’è il mitico Lannes con le sue scie chimiche.

    Se portate anche quella che mette le bufale su facebook, invece di andare al circo, vi vengo a vedere.


  • Tonino il bello

    Fate bene ad organizzare questi eventi, perchè viviamo in una società ingora e crudele che c’è gente che venderebbe moglie e figli e tutta la parentela al miglior offerente..


  • alina

    Mi raccomando si inviti anche A S I N O
    Magari comincia a comprendere cosa intendesi con” POLITICHE PER IL LAVORO”.


  • Giovanni

    muahmuahmuah muahmuahmuah muahmuahmuah

    alina….alina…alina

    muahmuahmuah muahmuahmuah muahmuahmuah

    la social bufalara perde il pelo ma non il vizio

    muahmuahmuah muahmuahmuah muahmuahmuah


  • propatriacivis

    Che modo assurdo di avvilire chi ha buona volontà!!! Invece di esortare alla partecipazione sempre a denigrare e a buttare giù. Davvero vergognoso ed invece bisogna ” volere ” per poter avere il cambiamento ! Forza Manfredonia Nuova ! Come diceva il Poeta : ” NON TI CURAR DI LOR MA GUARDA E PASSA”


  • Antonio Nasuti

    Buona volontà? Ma di cosa parli? Ma se quelli non sanno fare altro che insultare i loro avversari politici.

    Pensa che lo hanno fatto anche in un commento di questo articolo, dove Alina (Antonella di Manfredonia nuova) chiama asino il sindaco.

    Sanno solo odiare, per il resto mai sentito da loro un discorso costruttivo.

    Poi…Lannes…ma scherziamo.
    Antivaccinista, complottista fissato con le scie chimiche.

    Come detto da un utente prima, meglio andare al circo, li c’è più serietà.


  • cittadino

    Sempre i soliti interventi di critica ed ironia da quattro soldi. A quando chi di dovere unitamente a…. tutti gli affiliati…… diranno qualcosa nel merito, attinente all’argomento che si tratta.
    Quanta manifesta puerilità in certi soggetti….. che purtroppo stanno in questa città….. che non cresce più per colpa di chi….


  • Salvatore

    Odiano il Prof. Magno è il suo movimento, in primis, ed molto probabile perchè ha osato sputtanare gli intrighi di palazzo e ha informato la popolazione sulla grandissima porcata di Energas! Io non sono del movimento ma sicuramente ha intralciato i piani di qualcuno, di personaggi ipocriti, subdoli, manovratori..che si credono i padroni della città! Grazie Magno!


  • Antonio Nasuti

    Nessuno odia Magno, unica persona seria in quell’accozzaglia.

    Gli haters sono altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This