Manfredonia
"Sostanzialmente vi è una sorta di incompatibilità tra la carica di Sindaco e quella di presidente ASI"

Manfredonia, Salvemini “Presidenza ASI a Riccardi: ne risentiranno impegni per Comune”

"Infine lancio un appello ai miei colleghi di maggioranza che continuano a soprassedere su ogni cosa ivi compresa questa: svegliatevi"


Di:

Manfredonia. ”Come ho già rappresentato al quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno, sono seriamente preoccupato delle sorti della nostra Città. Infatti, questo nuovo, nonchè ennesimo, incarico ricevuto da Angelo Riccardi (già Sindaco e consigliere provinciale), in un momento storico così delicato, mi sembra proprio inopportuno.

“Il Comune ha bisogno della sua presenza 365 giorni all’anno”

Il comune di Manfredonia ha bisogno della sua presenza 365 gg all’anno, h24, cosa che allo stato Angelo Riccardi non potrà garantire. E non ci venga a dire il contrario.Un episodio in grado di spiegare le ragioni delle mie preoccupazioni si è verificato qualche giorno fa. Il 22 settembre si è celebrata l’adunanza pubblica presso la Corte dei Conti in occasione della quale i giudici si sarebbero dovuti pronunciare sulla idoneità del piano di rientro proposto dal Comune. Bene.Quell’adunanza c’è stata, il Sindaco ci è andato in uno all’assessore al Bilancio ma a noi consiglieri di maggioranza,ad oggi, nessuno ha riferito l’esito. Due sono le cose: o Riccardi non ha avuto tempo, perchè troppo impegnato per la chiusura dell’accordo sull’ASI (il giorno 25 o 26 settembre era in regione a Bari a farsi battezzare dai vertici del partito) o perchè, come noto, non ha la minima considerazione dei consiglieri di maggioranza, tranne quando questi devono alzare la mano in consiglio comunale…allora sì che arrivano le telefonate o i messaggi di convocazione dalla segretaria del Sindaco.

Ma, tornando alla vicenda ASI, è doveroso puntualizzare una questione di natura prettamente formale rappresentata dalla sussistenza di profili di inconferibilità, in favore del nominato Sindaco, dell’incarico di presidente del consorzio ASI, così come statuito dall’art. 7, comma 2, lett. c) del d.lgs. 8 aprile 213, n. 39. Recita, infatti, detto articolo: “a coloro che nei due anni precedenti siano stai componenti della giunta o del consiglio della provincia, del comune o della forma associativa tra comuni che conferisce l’incarico, ovvero a coloro che nell’anno precedente abbiano fatto parte della giunta o del consiglio di una provincia, di un comune con popolazione superiore ai 15.000,00 abitanti o di una forma associativa tra comuni avente la medesima popolazione, nella stessa regione dell’amministrazione locale che conferisce l’incarico, nonchè a coloro che ecc…”

Sostanzialmente vi è una sorta di incompatibilità tra la carica di Sindaco e quella di presidente ASI.

La questione sarà sicuramente approfondita dall’Autorità Nazionale Anticorruzione alla quale qualcuno ha già segnalato o segnalerà a breve la vicenda.
Proprio non riesco a comprendere questa forma di accentramento di tutti i poteri nelle sue mani…eppure il PD (seppur con i suoi mille problemi) ne aveva di soggetti da poter candidare
Riccardi deve capire che una volta tanto bisogna dare spazio anche agli altri altrimenti si finisce per ammalarsi di bulimia.

“Un appello ai miei colleghi di maggioranza”

Infine lancio un appello ai miei colleghi di maggioranza che continuano a soprassedere su ogni cosa ivi compresa questa: svegliatevi!!!

(A cura di Angelo Salvemini, consigliere comunale)

Manfredonia, Salvemini “Presidenza ASI a Riccardi: ne risentiranno impegni per Comune” ultima modifica: 2017-09-28T09:46:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
20

Commenti


  • Fabrizio

    Al suo posto chi avresti gradito, il parente Damiano D’ Ambrosio ?


  • Michele

    obiettivo dei politici italioti non è svolgere il compito assegnatogli dagli elettori con disciplina, onore, come recita la COSTITUZIONE, ma è tutt’altro. Collezionare più poltrone possibili perché esse creano una rete di conoscenze e di piccoli favori dati che conferiscono un minimo di potere che si convertira’ in moneta di scambio quando ci sarà da essere inseriti nella lista dei candidati per le elezioni possibilmente al primo o secondo posto e poi chiedere voti ai soggetti che hanno avuto i benefici che gli spettavano di diritto. I più cordiali e sentiti auguri per una lunghissima carriera politica che probabilmente avrà perché ha tutti i requisiti per fare carriera politica validi SOLO IN ITALIA. basta leggere un qualsiasi quotidiano sapere quali sono i requisiti in Italia per essere un politico vincente


  • svolta

    Si è dato da fare perchè un’entuale candidatura a Roma non gli sarebbe più stata possibile, i consensi calano di fronte al pragmatismo partorito…., e quindi difronte all’incertezza, pur di stare a galla e non solo…., ha mosso le pedine locali per avere un incarico localizzato nel luogo dove è maggiormente noto.
    Un conto è raggiungere accordi a livello locale altro è mettersi in gioco tra tanti lupi famelici e con tanti titoli universitari…. per sedersi negli scranni romani….


  • alan smith

    Sfiduciatelo se ne avete il coraggio…altrimenti tacete


  • Il bello

    Vuoi mettere? Gestire quaranta milioni di euro?


  • Antonello Scarlatella

    Forse Manfredonia avrebbe bisogno anche di tutti i politici latitanti che aspettano che un solo uomo risolva ogno problema.
    Nelle campagne elettorali vi impegnate a dire “faremo” poi come disse un mio caro amico ” voglio cambiare le cose dall interno” spariscono tutti.
    Per fare il politico ci vogliono visioni essere propositivi avere carisma e palle.
    Noto invece che in molti si candidano per avere il “posto” da consigliere o assessore.
    Se poi al consigliere o all assessore gli risolvono i problemi personali ” bene” diversamente diventano nemici del sindaco.
    Iniziando a mettere continuamente bastoni tra le ruote del carro.
    Ricordo il bilancio. Tutti lo approvarono senza dire una parola, dopo qualche mese tutti a scassare i gabbasisi.
    Cosa non hanno ottenuto per criticare il bilancio a posteriori?


  • Mario

    Adesso se siete buoni fate cadere l’amministrazione anziche’ scrivere post su facebook e comunicati stampa.
    Adesso si vede se avete gli attributi e potete rinunciare al mensile da consigliere comunale.


  • Matteo

    È normale che avete bisogno di lui 365 L anno visto la vostra incompetenza


  • conte

    purtroppo di lecchini autolesionisti in questo paese ve ne sono troppi.spero ne prossimo consiglio comunale il problema venga posto in maniera seria cosi da mettere in serio dubbio la compatibiltà di sindaco con altri incarichi!!!!!siamo stanche di attacchi personali,ma la città ha bisogno della presenza di tutti e non di gente che seppur pagata fa quello che può!


  • Consigliere su FB

    Angelo Salvemini sono 365 giorni che stai sul web a ripetere la stessa cosa,l’incarico e’ stato assegnato , rassegnati e cerca di fare il consigliere in aula non su facebook. Abbiamo capito che parli al posto di D’Ambrosio pero’ ora datti una calmata che Riccardi orami ha avuto l’ASI.


  • Maria

    Condivido tutto. Mi aspetto ora atti consequenziali e coerenti. La coerenza vorrebbe che da domani il consigliere Salvemini sieda tra i banchi dell’opposizione. Parto dal presupposto che l’assenza del sindaco potrebbe paradossalmente portare pure dei benefici alla stessa amministrazione comunale, magari gli assessori forti di una maggiore autonomia, con uno scatto d’orgoglio danno un contributo maggiore per la crescita e il miglioramento della città.


  • Pensionato

    Non ho capito perchè lo Stato Italiano considera Manfredonia una Repubblichetta autonoma. Lo Stato Italiano teme il concentramento dei poteri forti sipontini? Perchè? Che cosa c’è sotto? Che interessi mostruosi ed enormi orbitano su Manfredonia? Perchè lo Stato tituba nell’inviare un alto Commissario Prefettizio?


  • Salvemini all'opposizione??

    Quindi da questa critica continua si presume per coerenza politica e morale che tu e D’Ambrosio siete passati all’opposizione??? altrimenti fareste bene a starvi zitti, perche’ la politica si fa a Palazzo San Domenico con responsabilita’ e atti formali e non con articoli ovunque e su facebook.Attendiamo il prossimo consiglio Comunale per vedere se alle parole seguono i fatti , altrimenti sei tutto chiacchiere e distintivo.


  • Gildo

    Salvemini stai sereno, che ti conosciamo.


  • Assessore

    Consigliere…di Salvemini ti puoi lavare la faccia sia tu che il tuo sindaco…é un professionista affermato che non ha bisogno di nulla….campa bene del suo lavoro…abbiamo bisogno di persone come lui


  • Giulia

    Assessore me lo consenta , fatevi comprare da chi non vi conosce.


  • franco

    -se avevate le -avete avuto la possibilita di far cadere la giunta, ma visto che riccardi vi ha messo per l’ennesima volta -, non l’avete fatto e lui per l’ennesima volta – Bravi tutti continuate così d’ambrosio vai a scuola


  • assessore

    Giulia..forse sei abituata a venderti e pensi che gli altri siano come te….


  • Matteo è incompetente

    Matteo…incompetente sarai tu e chi ti detta il commento, fidati….


  • Osservatore

    Quella di Salvemini è pericolosa demagogia propagandistica.
    Criticare il Sindaco equivale a prendere le distanze anche da chi ha ricevuto la delega assessorile da parte di quest’ultimo (La Torre)?
    Perché Salvemini non chiarisce in aula e soprattutto con atti pubblici le proprie posizioni.
    In che partito oggi milita?
    Da che parte sta?
    I suoi 400 elettori hanno diritto di saperlo.
    Se “di Salvemini ti puoi lavare la faccia sia tu che il tuo sindaco…é un professionista affermato che non ha bisogno di nulla….campa bene del suo lavoro…” credo, assessore, che di persone come lui la politica, quella con la p maiuscola non ne ha bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This