Eventi

Colletta alimentare, raccolte oltre 34 tonnellate


Di:

ph: guidasicilia.it

Foggia – UNA giornata di festa e di condivisione. E’ stato questo il filo conduttore della 15^ edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, organizzata ogni anno nell’ultimo sabato di novembre dal Banco Alimentare. L’entusiasmo e la volontà di fare del bene hanno coinvolto tutta la popolazione della Capitanata, portando in tutti i punti vendita aderenti all’iniziativa circa 1000 volontari, distinti dalla casacca gialla e migliaia e migliaia di persone che hanno fatto la spesa per i più bisognosi. La nostra terra, come sempre, è stata partecipe e ha contribuito in modo rilevante alla buona riuscita della giornata.

Infatti, c’è stato un aumento del 5% rispetto al 2010 e sono stati raccolti, al termine della giornata, un totale di kg 34.220, rispetto ai 31.700 kg dell’anno scorso. A dimostrazione che, nonostante la crisi, la gente ha avvalorato uno spirito di solidarietà che va oltre il mero acquisto di alimenti non facilmente deperibili, ma anche una forte volontà di rendersi utile per il prossimo, rendendosi attivi e concreti nel contribuire alla buona riuscita dell’iniziativa benefica. A tal proposito, si è riscontrato un aumento notevole dell’adesione dei volontari che hanno presidiato i punti vendita dislocati nelle 15 città della provincia impegnate nella Colletta, i quali sono rimasti entusiasti della giornata, rendendola davvero un giorno di festa unita alla solidarietà. “La nostra Provincia si è dimostrata in linea con gli standard di solidarietà dell’Italia intera, dimostrando, ancora una volta, una capacità di rendersi protagonista quando si tratta di impegnarsi per quelle persone della società che sono meno fortunate.

“La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare” ha dichiarato il Presidente del Banco Alimentare della Daunia Giuseppe Brescia “è un momento molto importante per la nostra associazione perchè intensifica gli sforzi fatti durante tutto l’anno nella raccolta di derrate alimentari, e avvicina e unisce tutte le persone che vi partecipano, portando nell’animo di ognuno di noi, la coscienza dell’altro meno fortunato”. Un impegno continuo e quotidiano quello dei volontari del Banco che potrà essere nuovamente sostenuto dalla comunità foggiana in occasione dello spettacolo di beneficenza organizzato proprio dal Banco Alimentare della Daunia il 9 dicembre prossimo alle 20:30 al Teatro del Fuoco. Ad esibirsi sarà Paolo Cevoli, il famoso comico di Zelig, che porterà in scena il suo spettacolo ‘La Penultima Cena’, il cui ricavato sarà interamente devoluto al Banco Alimentare della Daunia.

Redazione Stato

Colletta alimentare, raccolte oltre 34 tonnellate ultima modifica: 2011-11-28T19:27:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    Una risposta straordinaria della città

    La raccolta di beni alimentari per aiutare le famiglie in difficoltà, effettuata alla fine di ottobre, ha dato risultati molto positivi. E’ la terza nel 2011 (la prima il 12 febbraio, la seconda il 2 luglio e la terza il 29 ottobre). Ogni volta la città ha risposto in modo straordinario e al di là delle aspettative.

    Il totale dei prodotti alimentari raccolti questa volta è stato di circa 27 quintali. La quantità dei prodotti, arrivata alla sede dei Servizi Sociali in via S. Lorenzo, è stata tale che ha messo in difficoltà gli organizzatori. Le stanze destinate alla raccolta ed anche tutto il cortile di ingresso erano piene di buste e di cartoni. Tra i prodotti pasta, salsa, tonno, legumi, zucchero, latte, riso, farina, olio, succhi di frutta, biscotti e prodotti per bambini, caffè, pannolini.

    I prodotti sono stati distribuiti alla mensa del SS. Redentore, all’associazione PASER e alla Caritas nella stessa giornata di sabato 29 Ottobre. Tre associazioni che aiutano molte persone e nuclei familiari in difficoltà, segnalati dai Servizi Sociali. Il quadro generale dei bisogni sociali ha subìto e subisce mutamenti continui. La povertà assume aspetti nuovi e si affacciano oggi forme di vulnerabilità e fragilità che colpiscono fasce sociali prima non bisognose di aiuto: famiglie monoreddito, nuclei separati, pensionati, cassaintegrati.

    “Il sistema messo in piedi con la collaborazione tra Comune e associazioni funziona – ha detto l’Assessore Cascavilla – e permette di aiutare in modo tempestivo nuclei familiari in difficoltà. Molti cittadini hanno messo in guardia affinché i beni vadano a chi ha veramente bisogno. Possiamo assicurare che ci saranno controlli e massima attenzione a individuare le persone veramente bisognose di aiuto. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra le associazioni e i Servizi Sociali per verificare la raccolta nel 2011 e per fissare impegni e obiettivi per il 2012”.

    Alla buona riuscita dell’iniziativa, infatti, hanno contribuito l’organizzazione curata dai Servizi Sociali, la collaborazione dei supermercati, che hanno risposto con grande disponibilità, la presenza diffusa dei volontari (giovani e anziani, molte le donne) delle associazioni PASER, Arcobaleno, Anteas, SS. Redentore, Avi, Caritas, il Girasole, Croce Rossa.

    “Ero convinto della bontà dell’iniziativa. – ha detto il Sindaco Riccardi – In questi giorni ho ricevuto molte persone e mi sono reso conto delle difficoltà in cui versano molte famiglie: il lavoro innanzitutto. La risposta generosa nella raccolta alimentare è un fatto positivo ed è un segno di speranza per costruire quella coesione sociale necessaria per guardare al futuro con fiducia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi