Cronaca

Foggia, aggressione consigliere Piarullo. Chinni: “Violenza mai giustificabile”


Di:

Il capogruppo del Partito Socialista Emilio Piarullo (fonte image: mediafoggia)

Foggia – «All’indignazione e alla solidarietà riteniamo sia serio fare seguire un chiarimento sulle responsabilità, per il passato e per il futuro, in materia di sicurezza dentro la Casa comunale». Il presidente della 5a Commissione Politiche socio-sanitarie, Rita Chinni, sintetizza così l’orientamento assunto dall’organismo consiliare, che ha competenze anche in materia di sicurezza e Polizia municipale, a seguito del grave atto di violenza subito, giovedì scorso, dal presidente del Gruppo consiliare del PSI, Emilio Piarullo, anch’egli componente della 5a Commissione. Stando alle ricostruzione fatte da chi ha assistito alla scena, ad aggredire il consigliere socialista sarebbe stato un gruppo di lavoratori impiegati presso il Comune di Foggia con mansioni inerenti il controllo dell’illuminazione pubblica. Resta invece da capire come mai abbiano preso di mira proprio Piarullo, se si sia trattato di un atto mirato o, piuttosto, di un fatto casuale. Sempre secondo i testimoni, Piarullo sarebbe stato colpito al volto e sul naso prima da un pugno, poi anche da una testata.

«Nessuna situazione di disagio – prosegue la Chinni – può rendere tollerabili atti di intimidazione e violenza che, portati fin dentro Palazzo di Città e contro pubblici amministratori, finiscono per mettere in spregio le istituzioni che sono il patrimonio di tutti». «Nell’esprimere la più affettuosa vicinanza al collega Piarullo – conclude la presidente della 5a Commissione – auspichiamo chiarezza sul deprecabile episodio, a garanzia del corretto funzionamento della vita amministrativa e del sereno lavoro dei rappresentanti istituzionali».

Redazione Stato
riproduzione riservata

Foggia, aggressione consigliere Piarullo. Chinni: “Violenza mai giustificabile” ultima modifica: 2011-11-28T14:18:31+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi