Cronaca

Trani, rapina aggravata e porto abusivo arma: fermato albanese 21enne


Di:

Auto Commissariato di P.S. (archivio)

Trani – NELLA notte di sabato 26 novembre, personale della Squadra di P.G. e della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Trani procedeva all’arresto in stato di flagranza del pluripregiudicato SAKO Ani, albanese di 21 anni residente a Trani, perché responsabile dei reati di rapina aggravata, detenzione e porto abusivi di pistola, nonché di violenza privata. Alle ore 3.55 di sabato 26 c.m., tramite 113, si veniva a conoscenza che una signora a bordo della propria autovettura stava inseguendo, in Corso Italia, una Ford Ka con a bordo dei giovani che avevano poco prima rapinato l’incasso di un bar situato nella zona sud di Trani. La donna aggiungeva, sempre telefonicamente, di aver perso le tracce della macchina in questa via De Roggero a Trani. Dopo qualche minuto, la pattuglia della Squadra Volante intercettava in via Malcangi angolo Via De Gemmis, l’autovettura in questione con a bordo L. M., e dopo la perquisizione lo accompagnavano in questi Uffici. Successivamente giungeva la proprietaria del predetto bar che riferiva che verso le ore 3,30, mentre si trovava all’interno del suo bar, accingendosi ad effettuare la chiusura, entravano due individui di sesso maschile entrambi con il viso travisato da calzamaglia. Uno di loro due impugnava una pistola e pronunciava la frase “questa è una rapina” mentre l’altro diceva “datemi i soldi”. Dopo di che mentre quello armato teneva sotto tiro lei e due sue amiche, che in quel momento si stavano intrattenendo con lei vicino al bancone, quell’altro faceva il giro del bancone e dopo averla spintonata, le intimava di aprire la cassa impossessandosi della somma di circa 45 euro in banconote di vario taglio.

Subito dopo i due si davano alla fuga, uscendo dal locale e seguiti a breve distanza dalle sue amiche. La proprietaria del bar aggiungeva che circa tre quarti d’ora prima, i due individui autori della rapina erano già entrati all’interno del suo locale, unitamente ad altri due giovani.Grazie al sistema di videosorveglianza interno del bar, venivano visionati i filmati ed estrapolate le immagini, che consentivano agli operatori di Polizia di riconoscere senza ombra di dubbio i due pregiudicati che avevano commesso la rapina. Atteso quanto sopra verificato, gli agenti operanti si portavano presso l’abitazione di SAKO Ani ed eseguivano, in sua presenza, una perquisizione domiciliare che dava esito negativo per quanto concerne il rinvenimento dell’arma ma positivo per quanto concerne l’abbigliamento indossato prima e durante la rapina. Le operazioni di ricerca dell’altro complice, effettuate sia presso l’abitazione che in questa città, davano esito negativo. Il terzo giovane, L.M., proprietario dell’autovettura utilizzata per la fuga, riferiva di essere stato minacciato dagli altri due che chiedevano di essere accompagnati nei pressi del bar successivamente oggetto di rapina. L’ulteriore attività investigativa svolta permetteva di fornire ulteriori riscontri circa la veridicità di quanto affermato dal predetto giovane. Veniva rintracciato, nel corso della stessa mattinata, il quarto componente del gruppo, il quale, in merito alla vicenda, non intendeva fornire alcuna dichiarazione, venendo così deferito in stato di libertà per il reato di favoreggiamento personale. Sako Ani, dichiarato quindi in stato di arresto, veniva associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione del Sost. Procuratore della Repubblica di Trani, Dott. Marco D’Agostino, mentre l’altro complice è stato deferito in stato di irreperibilità per i medesimi reati.

Redazione Stato

Trani, rapina aggravata e porto abusivo arma: fermato albanese 21enne ultima modifica: 2011-11-28T14:57:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi