GarganoManfredonia
Fonte sulatesta

Lannes “Il ghetto invisibile di bambini e schiavi ad un soffio dall’inceneritore”

Di:

Nel Mezzogiorno c’è il terzo mondo dell’Europa, vale a dire un inferno per l’infanzia. Ecco un altro ghetto ai confini della realtà, proprio in Puglia, mai isola felice. Nel bel mezzo centinaia di bambini in età scolare, tra cui tanti pargoli con spiccioli di primavere, di nazionalità bulgara, giacciono in condizioni estreme, attorniati da una miriade di adulti a loro volta schiavizzati come braccianti agricoli da padroni italiani. Senza dimenticare lo sfruttamento sessuale delle adolescenti, vendute in zona al peggior offerente; basta fare un giro delle statali nei pressi dei centri urbani per rendersene conto alla luce del sole o dei falò notturni. Qui manca l’acqua potabile e l’elettricità, anzi manca tutto, l’essenziale alla vita. Scarseggia soprattutto il calore umano, tanto che il freddo e l’umidità fendono e offendono queste fragili vite umane.

Ecco il cuore della Daunia, in località “feudo della Paglia”, proprio dove l’agro di Manfredonia lambisce quello di Cerignola e Foggia, a dieci minuti d’auto dall’ex capoluogo provinciale dove risiede comodamente il prefetto. I minori che in loco sopravvivono subiscono violenze. Ovviamente non c’è un medico e neppure una farmacia. Qui, quando qualcuno si sente male può soltanto sperare di crepare. E se qualche bimbo viene abusato, sparisce o viene assassinato chi se ne accorge? Secondo l’ultimo rapporto del ministero delle politiche sociali (datato 31 ottobre 2016), ben 6.503 minori sono “irreperibli”, ovvero sono spariti nel nulla. Tranquilli: questi piccoli non rientrano nel computo ufficiale, perché sconosciuti alle autorità nazionali. Che ne sarà di loro? Nel frattempo la criminalità organizzata ringrazia la latitanza dello Stato italiano, che calpesta la Convenzione internazionale sui diritti del fanciullo e le sue stessi leggi.

(fonte, articolo completo su sulatestagiannilannes)



Vota questo articolo:
14

Commenti


  • Garibaldi

    Che vergogna! Che immensa vergogna! Ai politici piace questa repubblica bulgara? E un dramma infinito e il governo Renzi e il PD fanno entrare in Italia centinai di migliaia di profughi! A Manfredonia ci sono centinaia di questuanti e accattonaggio minorile! Questa e’ l’integrazione Renziana e piddina? Vergogna avete ridotto l’ Italia in girone infernale dantesco per noi e immigrati.


  • lupetto

    non lo so quindi cosa facciamo gli costruiamo le case e gli diamo acqua ed energia gratis….

    Ma cosa -ce ne frega a noi del ghetto di zingari e polacchi ma andassero a lavorare !!!!!!!!!!!


  • Masha

    Lannes sei una sola. Quante sciocchezze scrivi! Adesso si capisce la fine che hai fatto con i piazza d’uomo boys! Documentati. Scoprirai che il ghetto dei bulgari è nel territorio di Foggia (persino quelli di Striscia la notizia lo hanno sottolineato) e scoprirai pure che l’acqua è arrivata due settimane fa. Sarebbe troppo per te appurare pure che i servizi sociali di Manfredonia si sono occupati spesso di queste persone e hanno mandato il camper. Li hanno fermati perché quello non è territorio di Manfredonia e non possono intervenire. Noi manfredoniani abbiamo mille difetti, ma non ci manca il cuore grande. Sciacquati la bocca e informati meglio se vuoi fare informazione pure tu.


  • Re Manfredi

    Premio Re Manfredi al grandissimo giornalista d’inchiesta Giannni Lannes e anche cittadinanza onoraria, ormai solo lui può fermare la follia che ha pervaso la mente di certi figli indegni di Manfredonia.


  • U zio Tano

    Lupetto vergognati!!!!!!!!!!!!!!! Magari sei uno di quelli che va in chiesa la domenica si confessa e ha la foto di gesù cristo sul comodino!!!
    Sei un’animale!!!


  • Antonino

    Non vi preoccupate, fra una decina di anni non sara’ piu ‘ un ghetto isolato, ma tutto il territorio italiano, perché i giovani per trovare lavoro si spostano all’estero, insieme ai pensionati, che con la loro pensione non riescono a sopravvivere e arrivare a fine mese.
    Qui ci saranno Renzi con i suoi seguaci, che sono convinti della RIPRESA, si ma della emigrazione del popolo italiano.


  • dino giordano

    Masha la” sola” sei tu,
    che ti nascondi dietro la maschera per dire stro-
    Non è territorio di Manfredonia ma quello di Foggia(ammesso e non concesso che cambia?). Come dice un altro imbecille(lupetto?) che -ce ne frega dei bulgari e dei polacchi. E’ vero non siete razzisti ma solo degli imbecilli a piede libero.
    Scusate ma il troppo stroppia.
    Salam


  • verità vera

    CHI CE LI MESSI LA…O FATTI ENTRARE NEL TERRENO..ESISTE UN PROPRIETARIO..???E QUANTO PRENDE AL MESE….QUESTO E’ IL SUCCO ….O LA SOSTANZA GHETTO ESISTENTE DA MOLTI ANNI E ORA TUTTI SI SONO SVEGLIATI…PIUTTOSTO INCITIAMO LE AUTORITA’ TUTTE AD INTERVENIRE PRIMA DI QUALCHE DISASTRO..VISTO CHE SI PARLA….O SI CRITICA TIZIO O CAIO…


  • Anto

    Non capisco perché tanti stranieri si ostinano a restare in Italia quando nei loro paesi starebbero molto meglio, le loro nazioni sono piene di fabbriche delocalizzate, dove il lavoro si butta certo con stipendi bassi ma comunque starebbero meglio.


  • Masha

    Per dino giordano: fai l’avvocato di Lannes? SE lo fai leggi bene quello che ha scritto l’amico tuo e quello che ho scritto io che contesto il fatto che questo signore mette in mezzo Manfredonia che invece non c’entra niente e anzi ha fatto qualcosa per queste povere persone, al contrario del Comune di Foggia.
    Forse il solo (non la sola) imbecille sei tu che non sei in grado di leggere l’italiano. NOn ho scritto e non penso che i bulgari devono essere abbandonati ma il contrario: sono esseri umani con dignità e vanno messi in condizioni di sicurezza. E’ per questo che parlavo dei servizi sociali di Manfredonia e di quello che hanno fatto fino a quando glielo hanno permesso.
    Salamelecch.


  • I giuda sipontini

    I BOMBOLONI DI LANNES VI FARANNO MOLTO MALE MI AUGURO.


  • dino giordano

    Rileggiti il tuo intervento sul “mio amico Lannes” visto che sai leggere l’italiano e poi sono problemi tuoi se questo signore fa il giornalista e non parla bene di Manfredonia sulla questione Energas.
    Oppure a te piacciono i giornalisti che scrivono su commissione del potente di turno?
    Saluti a tutte/i e buon pranzo


  • 10 dicembre 2016 - festa energas a Palazzo dei celestini

    Lannes è molto documentato.


  • lupetto

    una pernacchia per chi vuole male anzi due

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati