Manfredonia
"Una nazione, la nostra, dove si rischia di cedere i propri diritti ai pochi"

Lello Castriotta “Le ragioni del nostro no”

"Il 4 DICEMBRE un NO consapevole non ideologico e non fazioso"

Di:

Manfredonia. ”Le Ragioni del nostro No a questa Riforma Costituzionale non nascono per partito preso, ma da un attenta analisi politica fondata sulla democrazia e i diritti dei cittadini. Noi come CoR, facendo capo al nostro Leader Raffaele FITTO, siamo stati da sempre contrari al Patto del Nazareno una Riforma farraginosa, che non porterà a nulla di positivo per l’Italia. Le motivazioni del nostro NO è che questa Riforma, varata dal parlamento a maggioranza e fatta passare a colpi di fiducia, ha spaccato il Paese, ha incentivato all’interno della nostra Nazione forti conflitti sociali che saranno difficili da sanare in futuro.

Una nazione, la nostra, dove si rischia di cedere i propri diritti ai pochi, massacrando di fatto, la libertà e l’impegno sui diritti dei cittadini fatta dai nostri padri. Noi del CoR spieghiamo le nostre ragioni del NO senza usare paroloni, come fanno nelle assemblee e in alcuni saloni indottrinati di tecnicismo giuridico, ma vogliamo far riflettere su alcuni aspetti di questa riforma: Toglie agli elettori il diritto di scegliere i propri rappresentanti, complica l’iter legislativo, alimenta invece di ridurre, il contrasto tra Stato e Regioni, consegna al primo partito la possibilità di determinare quasi tutto rispetto ai massimi organi di garanzia non semplificherà il procedimento legislativo.

Per noi la Carta Costituzionale non è intangibile. Infatti abbiamo proposto durante la presentazione della Riforma, “Il passaggio al Presidenzialismo, abolizione del Senato della Repubblica e l’introduzione costituzionale di un tetto alle tasse e alla spesa pubblica”. Su tutto ci è sempre stato detto di no

Il 4 DICEMBRE un NO consapevole non ideologico e non fazioso”.

Il Coordinatore cittadino del CoR di Manfredonia Lello CASTRIOTTA



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • Sara

    Cosa vuol dire CoR? Cos’e’?


  • Il manfredoniano doc

    Si vede il taglio politico di Lello sicuramente alle prossime elezioni insieme agli amici del centro moderato potrà dare una svolta al rilancio della città ormai morta.


  • Giorgio

    Finalmente,caro Castriotta, sei riuscito a farmi ridere.


  • Emigrato

    La politica tenuta negli ultimi tempi dal PD si è ridotto ad un movimento i destra conservatrice vedi La riforma delle pensioni vedi Jab Act mentre Manfredonia è ormai una comunità senza futuro, senza lavoro dove i giovani e meno giovani vanno via quotidianamente dalla città. Allora ben vengano le persone che vogliono o vorranno contribuire a far rinascere la mia città


  • Ndurch Pillohov

    Ride bene chi ride per ultimo. Grande Lello sei un “egregio” dal vero significato latino “fuori dal gregge”. Pertanto, i pecoroni, i cani pastori maremmani e i “santi tarlati” non possono capire: perdonali.


  • Filomena S.


  • 10 dicembre 2016 - festa energas a Palazzo dei celestini

    servirà il doppio no?


  • Antonello Scarlatella

    Caro amico Lello. Dimentichiamo tutti che le vere ragioni del NO devono essere ricercate nella mancanza totale di risoluzioni dei problemi del paese da oltre 2 anni.
    Nulla è stato fatto tranne che slogan.
    E le vere riforme necessarie non esigono un referendum ma solo un atto di coraggio da parte della politica.
    Solo quando debbono fare i cazzi loro sono tutti d’accordo velocemente.
    Prendi la famigerata legge della signora dei piagnistei (tornerò) li in meno di 2 giorni si è approvato tutto.
    Quando invece le riforme sono per l Italia…..li il problema è il senato ed il bicameralismo perfetto. Sono realmente stanco di farmi prendere per il culo da questi signori.
    NO. Ed accada quel che accada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati