GarganoManfredonia
Il nuovo servizio si inserisce in un processo di rinnovamento che ha già portato al potenziamento del contact center del CUP

Sportelli ticket, Casa Sollievo lancia “Zeroattesa”

Basterà collegarsi al sito https://zeroattesa.operapadrepio.it e scegliere tra le varie opzioni proposte. Il giorno scelto, una volta recatisi al Poliambulatorio, bisognerà solo prestare attenzione alla chiamata sul display

Di:

San Giovanni Rotondo. A partire dal primo dicembre sarà attivo il servizio Zeroattesa che permetterà agli utenti del Poliambulatorio Giovanni Paolo II di annullare il tempo di attesa necessario per accedere alla registrazione dell’impegnativa delle prestazioni ambulatoriali. Basterà collegarsi, fino al giorno precedente del proprio arrivo, al sito https://zeroattesa.operapadrepio.it ed inserire il proprio indirizzo di posta elettronica.

Il sistema proporrà quindi all’utente la scelta della prestazione a cui accedere. La schermata successiva permetterà di scegliere il giorno e la fascia oraria in cui recarsi allo sportello. A completamento della procedura, il sistema invierà via e-mail l’ora esatta in cui presentarsi e il codice alfanumerico che verrà visualizzato sui display del Poliambulatorio. A questo punto l’utente potrà recarsi agli sportelli del Poliambulatorio anche pochi minuti prima della prenotazione e prestare attenzione alla chiamata del proprio codice sui display. Allo sportello basterà presentare l’e-mail stampata o la schermata dello smartphone con il codice. É possibile richiedere fino a tre bigliettini elettronici e annullare la prenotazione di cui non si ha più bisogno.

Il servizio Zeroattesa è l’ultima delle innovazioni dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza pensate per semplificare l’accesso del paziente alle prestazioni. Dall’inizio dell’anno, per far fronte all’incremento del numero di chiamate e per ridurre i tempi di attesa telefonica, è stato potenziato il contact center del Centro Unico Prenotazioni. Inoltre, la modifica dell’assetto organizzativo degli sportelli di accettazione ha reso possibile la registrazione della prestazione e il contestuale pagamento, superando di fatto la necessità della doppia fila.

Dal luglio scorso, è attivo il nuovo sistema di gestione delle attese: nuovi totem emettitori di biglietti, con grafica intuitiva e nuovi display di chiamata, che facilitano l’individuazione della propria coda in base al codice colore. Il sistema permette anche di attuare politiche di ottimizzazione dei flussi e delle code per ridurre al minimo le attese.

Un’ulteriore innovazione riguarda la possibilità di richiedere copia della cartella clinica via web, in aggiunta alle già previste modalità di consegna a mano o tramite spedizione postale. La consegna web si è rivelata un notevole vantaggio per i pazienti che evitano di recarsi in Ospedale per il ritiro della copia cartacea e non devono sostenere costi di spedizione.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati