ManfredoniaMonte S. Angelo
Ordinanza del primo cittadino Antonio Di Iasio

‘Botti di Capodanno’, sindaco M.S.Angelo limita vendite

“<>La vendita ai minori di 14 anni di qualsiasi prodotto pirotecnico è assolutamente vietata (compresi quelli di libera vendita “sopra indicati”)

Di:

Monte Sant’Angelo – ‘’(..) nel territorio comunale Ė VIETATA la detenzione e la vendita al dettaglio di “giochi pirici” a qualsiasi categoria appartenenti, compresi quelli di “libera vendita” cat. 1 – art. 3 D.lgs. 58/2010, con eccezione degli artifizi destinati ad operatori professionali nell’ambito delle attività munite di licenza di P:S.; il divieto è esteso a tutti gli esercizi commerciali di vicinato ed all’ingrosso, agli operatori commerciali su aree pubbliche ed agli esercizi di generi di monopolio; è esclusa dai predetti divieti la vendita dei seguenti prodotti: “BOTTIGLIETTA A STRAPPO” Art. J.110 Ministeriale n. 10.0073/XV.J.5 del 18.07.1973; D) “GIRELLINA 3 COLORI”; CANDELE ELETTRICHE” di quattro lunghezze diverse (mm 160, mm 210, mm 295, mm 400) con supporto di filo di ferro zincato, e una di mm. 500 su supporto di fuscello di legno ; “SIGARETTE A NEVE” di unico formato, simile per aspetto e dimensione alla vera sigaretta – Ministeriale n. 10.00757/XV.J del 14.08.1984. Ogni altro prodotto che non produce alcuna deflagrazione e non contiene sostanze esplosive e/o detonanti’’. E’ quanto indicato in una recente ordinanza (del 19.12.2014) del sindaco di Monte Sant’Angelo Antonio Di Iasio, riferita al “periodo emergenziale individuato dalla data di pubblicazione della presente Ordinanza e fino al 7 gennaio 2015”.

La vendita ai minori di 14 anni di qualsiasi prodotto pirotecnico è assolutamente vietata (compresi quelli di libera vendita “sopra indicati”). Il commerciante che si renderà responsabile della vendita a minori sarà denunciato ai sensi dell’art. 55 del T.U.L.P.S. e dell’art. 678 del codice penale e il materiale esplodente sarà sequestrato. Accendere fuochi d’artificio o provocare esplosioni in luogo pubblico è un reato puniti dall’art. 57, co. 2, del T.U.L.P.S. e dall’art. 703 del codice penale. I contravventori saranno segnalati all’Autorità Giuridiziaria competente ed il materiale pirico sarà sequestrato. I fuochi sprovvisti di etichetta e di marcatura “CE”, per ciò solo, sono illegali e devono essere immediatamente denunciati”.

Per i contravventori, previste sanzioni da €75,00 a € 500,00.

ORDINANZA COMUNE MONTE SANT’ANGELO
Ordinanza integrale-19-12-2014-montesant’angelo

Redazione Stato@riproduzioneriservata

‘Botti di Capodanno’, sindaco M.S.Angelo limita vendite ultima modifica: 2014-12-28T20:09:46+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi