Manfredonia
"Il 17 aprile prossimo si andrà a votare contro le trivellazioni del fondo marino per estrarre petrolio"

Magno “Votiamo sì contro i signori del petrolio e del cemento”

"VOTIAMO SÌ al referendum, facciamo sentire alta la nostra voce contro l’economia del petrolio e dei suoi derivati, che tanti guasti e guerre sta determinando nel mondo"

Di:

Manfredonia. ”Il 17 aprile prossimo si andrà a votare contro le trivellazioni del fondo marino per estrarre petrolio. Perché il referendum sia valido e raggiunga lo scopo, deve votare la metà più uno degli aventi diritto. Le associazioni che hanno voluto il referendum ritengono non si possa continuare a deturpare l’ambiente, ormai incapace di sopportare gli oltraggi che gli vengono assestati da chi vede solo il proprio interesse e non si cura che, continuando a violentarla, la Terra si rivolterà contro di noi, negandoci i suoi frutti. Questo hanno capito gli uomini più pensosi dell’interesse collettivo, questo ha capito il nostro Papa, che ha affermato l’inscindibilità tra progresso e tutela del Creato.

Tuttavia il referendum non riguarda solo il divieto di trivellazione del mare. Rappresenta anche un modo per contrastare tutti coloro che, per gonfiare i propri guadagni, a Roma come a Manfredonia, fanno finta di seguire il bene pubblico. Riguarda il Governo nazionale che, pur di oleare il binario degli interessi privati, ha deciso con la legge di stabilità di scardinare l’intero sistema dei controlli, posti a tutela della salute dei cittadini, del territorio e del paesaggio. La parola d’ordine è: via libera all’industrializzazione selvaggia, al cemento ed alla corruzione, sottoprodotto inevitabile di quella legge. Pertanto occorre andare a votare e VOTARE SÌ al divieto di trivellare l’Adriatico. Il voto significherà anche mostrare ai nostri politici locali che siamo stufi della loro voglia di tumulare, sotto milioni di quintali di cemento, la costa e tutte le bellezze della nostra città; siamo stufi dei partiti che fingono di essere contro Energas ma, nei fatti, l’assecondano; non sopportiamo questa gente che confonde, spesso e volentieri, i valori etici con quelli monetari; vogliamo che Manfredonia diventi ancora più bella del passato, più accattivante, più industriosa e fruibile, più verdeggiante e più vera, senza rinunciare al proprio sviluppo.

Tutto questo significato può essere racchiuso nel referendum contro le trivelle. Perciò VOTIAMO SÌ compatti, contro gli idrocarburi della morte, per una green economy che abbia, con la dignità del lavoro, la freschezza del vento, i profumi della primavere, la purezza dell’aria. La nuova tecnologia c’è, facciamola nostra per creare energia pulita e rinnovabile. VOTIAMO SÌ al referendum, facciamo sentire alta la nostra voce contro l’economia del petrolio e dei suoi derivati, che tanti guasti e guerre sta determinando nel mondo.
VOTIAMO SÌ CONTRO LE TRIVELLE E CONTRO ENERGAS, PER UNA NUOVA POLITICA A MANFREDONIA”. (Manfredonia Nuova, 29 marzo 2016)



Vota questo articolo:
28

Commenti


  • Te lo ricordi Italo Magno?

    Prima ancora della mera questione referendaria è notevole come:

    a) Il consigliere Magno rispunti fuori dopo interi mesi passati esclusivamente a pubblicizzare il proprio libro.

    b) il consigliere Magno rispunti fuori proprio nei giorni del referendum, così come accadde nei giorni della legge Cirinnà, con questi comunicati

    c) il consigliere Magno costruisca per l’ennesima volta storie assurde su questioni prettamente tecniche

    d) Il consigliere Magno ignori che il quesito dal punto di vista tecnico è irrilevante e dal punto di vista politico è assolutamente non vincolante

    e) Il consigliere Magno si adoperi per Manfredonia solo quando c’è da mettere il proprio bel faccino in bella vista, con queste che sembrano letterine scritte al proprio amico immaginario.

    Continui così consigliere. Sta rendendo orgogliosi quelle migliaia di manfredoniani che illo tempore la votarono sperando di affidarsi a qualcuno un filo più valido di un romanzista mancato..


  • Beneduce

    Votiamo sì contro i signori dell’aria fritta stantia. Per una maggiore informazione si legga il quesito e si deduca, con logica, il valore beffardo di questo referendum. L’ambientalismo non è ideologico e coloro che sono abituati sin dalla nascita a ragionare per schemi e preconcetti ideologici dovrebbero ponderare con ragione i propri giudizi ed i propri vanagloriosi proclami, evitando di danneggiare battaglie serie e molto, molto profonde che non riguardano solo l’orticello di casa propria (12 miglia) ma l’intero globo terrestre.

    Nel quesito referendario si chiede: “Volete che, quando scadranno le concessioni, vengano fermati i giacimenti in attività nelle acque territoriali italiane anche se c’è ancora gas o petrolio?”. Il quesito riguarda solo la durata delle trivellazioni già in atto entro le 12 miglia dalla costa, e non riguarda le attività petrolifere sulla terraferma, né quelle in mare che si trovano a una distanza superiore alle 12 miglia dalla costa (22,2 chilometri).

    INFORAMTEVI E NON CHIACCHIERATE


  • dino giordano

    Il commentatore anonimo è visibilmente fuori tema che c’entra quello che avrebbe dovuto fare(vale solo per il consigliere Magno,naturalmente) con il discorso referendum contro le trivelle? Andrò a votare e voterò SI.


  • svolta

    Un’unica risposta da chi ama il mare e vuole la sua salvaguardia… con tutto ciò che contiene…. SI’ convinto.


  • Giorgio

    Mai parole più vere furono pronunciate, eccellente professore lei merita ogni rispetto per la dignità, la forza della denuncia, per la forza di affrontare ogni tematica con solerzia e coraggio. Complimenti


  • PolliceVerde

    Sarà, politicamente parlando, una risposta (una delle tante già date) ad un governo mai votato che continua arrogantemente per la sua strada avallato da multinazionali e grossi poteri, infischiandosene del parere dei cittadini e dei loro diritti. Se dovesse vincere l’astensionismo o il no, il Berlusconi toscano non aspetterà altro che girare a suo favore il risultato ponendo in essere misure ancor più surreali per la salvaguardia della natura e della salute dell’uomo. Quindi, Beneduce, se quello che tu dici è tecnicamente corretto, non lo è altrettanto moralmente, perché qualcuno potrebbe interpretare le tue parole come un invito all’astenersi dal votare.
    Questi non votati dal popolo devono trovarsi in minoranza e andare via, subito!!!


  • Te lo ricordi Italo Magno?

    Il commentatore anonimo è stanco di questo personaggio che non tratta le questioni tecniche come tali. Il commentatore anonimo ha barrato la casella elettorale del consigliere in questione e su di esso dunque ritiene di poter parlare avendone tracciato negli ultimi 10 mesi, operato, comunicati e convegni vomitevoli.

    Ho sprecato palesemente il mio voto dandolo al suddetto consigliere. La politica ha tra i tanti compiti anche quello di fornire ai cittadini degli strumenti di valutazione delle questioni. Il consigliere Magno non solo non lo fa, ma se ne esce con cose del tipo “signori del petrolio”. E che dire del comunicato sul presunto broglio elettorale in stile gomorra? O della letterina sul solarium? O delle proposte del movimento che rappresenta pregne di sole parole e qualche render da studente del primo anno di architettura?


  • Giovanni

    E’ tutto un “magno magno” genera(le)zionale…


  • dino giordano

    Non mi interessa sapere se è nato prima l’uovo o la gallina, se ho dato il voto e poi sono stato “deluso”( che novità, dare un voto per…), a scanso di equivoci non ho votato Manfredonia Nuova(per la precisione è la prima volta che non ho votato NESSUNO). A me interessa che le multinazionali del petrolio siano fermate nella follia di trovare petrolio anche a poche miglia dalle isole Tremiti e su tutto l’Adriatico? Oppure vogliamo parlare di Ravenna dove il mare fa da contorno con le sue acque marrone chiaro/scuro? Il vero problema è raggiungere il Quorum 50% più uno? Andiamo tutte/i a votare per il SI


  • Carlo

    Bravo Dino, il problema vero e andare a votare ma votare SI ed anche per dare una risposta al PD che non sta più con gli elettori ma pensano solo alle poltrone.


  • Ciro

    Caro ‘ te lo ricordi Italo Magno ‘ il professore purtroppo è fatto così . È fatto solo ed esclusivamente di comunicati . Meno male che il popolo di Manfredonia non l’ha voluto. Adesso pur di racimolare qualche voto si è inventato il corso di sartoria. Contrario a tutto pur di far parlare di se . Politicamente impreparato,tanto da prendere continuamente “sculacciate” dal Sindaco. Attorniato da quattro -, tra cui spicca la sua musa Antonellona piazza d’uomo, che impazzano sul forum –chi la pensa diversamente. Vedi i commenti di cui sopra. Comunque ti fa onore esserti ricreduto e ne vedrai delle belle.


  • antonella

    Ciro, perché cambi continuamente Nick, sei il solito che posta commenti diversi usando diversi Nick, fai la persona seria, fai come il tuo compare Giorgio ha capito e apprezzato il valore di chi ha un valore, capisco che la cosa ti da fastidio, comunque dovresti provare a fare l’ uomo serio, so che per te è difficile essere un” uomo”visto che passi tutto il
    tuo tempo in posizione prona, ma devi provaci a non pensare sempre a me,
    guarisci dalla tua ossessione, fatti un bella cura. ” io, io, io”.

  • Ho ragione di credere che l’anonimo e il sig. beneduce siano molto infastiditi dalla presenza del Prof. Magno in Consiglio Comunale e che esista Manfredonia Nuova per la semplice ragione che hanno incontrato un ostacolo insormontabile alle loro scorribande contro l’ambiente, il decoro, il bene comune. Mi dispiace per lor signori, che non possono fare più il bello e il cattivo tempo fatevene una ragione, continueremo a controllarvi e infastidirvi fino allo sfinimento. E’ finita l’era del non disturbate il manovratore sarete controllati, dovete fare i conti con noi. Noi al contrario di altri non ci svendiamo per nulla al mondo perchè Noi di Manfredonia Nuova abbiamo capito da tempo che perseguire il bene comune significa salvaguardare anche il proprio in un senso più nobile però.


  • Ciro

    Antonellona piazza d’uomo visto i tuoi risultati scadenti. Oramai sei diventata così ridicola che parecchi aspettano i tuoi commenti per divertirsi un po’. ……………(moderazione,ndr)


  • Giorgio

    Cara Antonellona piazza d’ uomo, a noi una cura io,io, a te una supposta di RICCARDI tutte le volte che decidi di aprire bocca. Vedrai che duplice effetto !!!!!


  • Il cacciatore di nick

    Sono gli stessi nick che difendono a spada tratta anche energas! Poveracci.


  • antonella

    Giorgino il ciughino, e tu di supposte te ne intendi vero? Vedo che riesco a farti incavolare a bestia, mi fai ridere di gusto, sei diventato uno spasso, poverino non ti arrabbiare cosi, alla tua veneranda età poi, fai il bravo, anzi se ti comporti bene ti dedico più ch una supposta un bel clistere, visto che sei tu che lo citi, il tuo
    sindaco, vedi se riesci a farti dare delle
    risposte concrete sui lavori di bonifica del
    sito ex enichem e d’ intorni, e se vuole, lo
    chiedo gentilmente,
    Parlare alla cittadinanza di come è
    accaduto che due siti ASE sono stati
    sottoposti a a provvedimento giudiziario?
    Giorgio, il clistere te lo faccio gratis, per gli anzianotti questo è il minimo.


  • antonella

    Ciro, dopo michele o Michela, Antonio, ma non hai proprio il coraggio di metterci la faccia, sei buono solo a fingere? Mi fa piacere che aspetti i miei commenti per poterti divertire, i tuoi fanno pena invece.
    Hai letto l’ articolo sui “residenti” di borgo mezzanone, sembra che gli è stato negato il diritto di manifestare per far valere delle ragioni di vita piu’ che
    importanti. Sai dire il perché di tanto diniego?


  • Giorgio

    Povera Antonellona piazza d’uomo ,non sa più a chi rispondere. Mi raccomando supposte Riccardi tutte le volte ….. Consigliale anche alla tua amica Iolanda, faranno bene anche a lei.


  • antonella

    Ciughino sei arrabbiato vero?poveretto, Ma le risposte alle domande fatte, nulla? Neanche una? Approposito salutaci tanto il sindaco. Aspettiamo risposte.
    P.S. la prima ruffiana è sgamata. ✂


  • Te lo ricordi Italo Magno?

    Cmq non ho la minima idea di chi siete e del motivo per il quale tra voi scorre così tanto astio. Mi fa sorridere la situazione perchè è la prima volta che so per certo di non essere il multiaccount di qualcun’altro nonostante ci sia gente che sostenga questa roba… Comunque…

    Per chi diceva che sarei infastidito dalla presenza del consigliere Magno in Comune, credo di dover replicare che è l’esatto contrario.

    Non è l’uomo che da fastidio: sono le sue assenze che mi danno fastidio. Sono le sue continue e ripetute montature di casi inesistenti che mi danno fastidio. E’ la strategia del comunicato stampa continuo che sostituisce la divulgazione di cui la cittadinanza avrebbe bisogno, che mi urta. Vi è chiaro questo?

    Non è una questione di bandiera politica. E’ questione di elettorato insoddisfatto di un lavoro BLANDO da parte del consigliere, che tra una presentazione e l’altra organizza a palazzo celestini convegni disgustosi sulla maternità surrogata.

    Se credete che non voglia metterci la faccia, ditemi chi contattare tramite social e state pur certi che vi contatterò con nome cognome e faccia… così voglio vedere chi e come potrà mettere in dubbio le mie parole per questione di appartenenza politica……..ma ho come la sensazione che nessuno si farà vivo…


  • dino giordano

    A tutti/e i commentators anonimi o nomini,siete contrari o no alle trivellazioni? Le chiacchiere possono anche servire ma esprimetevi su questo. Salam


  • antonella

    Signor. Te lo ricordi? Manfredonia Nuova ha una pagina facebook, il consigliere Magno ha una paginaFb. La prego si manifesti, ci piacerebbe ascoltare le sue ragioni, magari le potrebbe poi, ascoltare anche le nostre in un dialogo costruttivo ed edificante, la prego ci contatti siamo aperti alle critiche, se, ripeto se vi sono visioni diverse, a noi piacerebbe ascoltarle, magari potremo trovare un punto comune, magari davanti a un buon
    caffè.
    La saluto cordialmente augurandole ogni bene.


  • Giorgio

    Ma guarda,guarda, l’Antonellona piazza d’uomo , adesso manda anche gli auguri di Buona giornata ed offre anche il caffè. Povera Antenellona piazza d’uomo, …. Mi raccomando (basta,ndr)


  • antonella

    Giorgio non ragliare che non sei ancora all’ altezza di farlo. Penso che per oggi ne hai avute a iosa, per cui ti lascio perdere. Si aspettano risposte!!!


  • Te lo ricordi Italo Magno?

    se non ho scambiato persona, credo di averla contattata tramite messaggio privato Fb, signora Antonella…


  • Samuele

    Una vecchia canzone diceva : ciripiri che bel faccin, ciripiripi che bel faccin…..


  • vittoria gentile

    Non è che avessimo mai avuto grandi dubbi. Comunque, voltastomaco assicurato.
    La ministra Guidi intercettata e gli interessi economici del compagno con le compagnie petrolifere in prima su Repubblica (e presto su ogni prima pagina).
    Il mitico “governo del fare”, senza alcun dubbio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi