Manfredonia
"La Pro Loco continua così la sua attività di promozione del territorio iniziata nel 1960"

Manfredonia, nuova veste per la Pro Loco: presidente F.Schiavone

"Sarà come un ritorno all’origine, trasformeremo la pro loco come un sorta di comitato di cura e di abbellimento della città"

Di:

Manfredonia. Nuova veste per la Pro Loco di Manfredonia che ha visto il rinnovo di tutte le cariche associative. Nel mese di marzo è stato dunque rieletto il nuovo CDA che vede Francesco Schiavone quale nuovo Presidente. L’assetto si completa con Rosmary Valenti -Segretario-, Franco Rinaldi -Vice Presidente-, Massimo Verderosa – responsabile del dipartimento “Rapporti con le Istituzioni”, Antonello La Torre – responsabile del dipartimento “Valorizzazione dei prodotti artigianali”- Lello Castriotta – presidenza del Collegio dei Revisori e Cosimo Di Candia – Presidente del Collegio dei Probiviri. La Pro Loco continua così la sua attività di promozione del territorio iniziata nel 1960, quando nella città sipontina si insediò l’Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo. Nel 2000 l’associazione si riorganizzò grazie all’operato del M° Franco Russo e nel 2001 ci fu l’elezione del nuovo Presidente, Rosmary Valenti a cui vanno i ringraziamenti di tutti i soci, per il lavoro fin qui svolto.

“Sarà come un ritorno all’origine, trasformeremo la pro loco come un sorta di comitato di cura e di abbellimento della città, che proprio in questi giorni è tornata alla ribalta nazionale per le bellezze architettoniche che possiede – commenta Francesco Schiavone neo Presidente – la funzione dell’associazione che mi pregio di presiedere è quella di valorizzare i prodotti e le bellezze del territorio, tutelare le tradizioni locali e migliorare la qualità di vita di chi vi abita e del turista che viene a visitarci; tutto ciò lo vogliamo fare in sinergia con le altre associazioni del territorio che perseguono i nostri stessi scopi.

Ufficio Stampa e Comunicazione – Pro Loco Manfredonia



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Il falco

    Auguri Francesco !


  • ilproletario

    Qual è la divisione dei compiti tra la Pro Loco e la comunale Agenzia per il Turismo? Di quest’ultima abbiamo visto le targhe con i nomi delle vie e della piazze, con molto spreco della fantasia e dell’inventiva, la stessa usata per il Palazzo della Sorgente, ammirata dai forestieri che ci chiedono: Dov’è sta’ sorgente??? La Pro Loco sappiamo che opera nei locali della ex Stazione Campagna, presente tutti i giorni escluso il week-end ed i giorni festivi, gli stessi in cui calano i Turisti che chiederebbero informazioni. A proposito, quale è la funzione dell’Ufficio Informazioni sulla Piazzetta????
    Quando vengono sti Turisti?????


  • DACUMBA

    E che fai u ballo ….


  • Carlo

    Auguri Francesco complimenti ottimo staff, dai componenti del cda al revisiore, adesso al lavoro.


  • Gino5st

    Le api gironzolano sempre ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!