ManfredoniaStato news
"+ 50% rispetto al dato medio su cui si attesta l'abitato sipontino (15 %)"

Raccolta differenziata porta a porta, Ase Manfredonia: i risultati dopo 2 settimane

"La dimostrazione che questa città può e deve saper fare la differenza rispetto al passato per un futuro più consono in fatto di qualità della vita e del decoro urbano"

Di:

Manfredonia. ”La raccolta differenziata porta a porta piace e convince sempre più, giorno dopo giorno, gli 11mila utenti dell’Area 1 (Di Vittorio e Comparti) del Comune di Manfredonia. I dati delle prime due settimane di svolgimento del servizio di ‪#‎Ase‬ sono incoraggianti ed in crescita e fanno segnare in maniera stabile un + 50% rispetto al dato medio su cui si attesta l’abitato sipontino (15 %) in fatto di raccolta differenziata. Nello specifico questi i dati rilevati nelle prime due settimane (18-23 aprile e 25-29 aprile) : organico 30,3 tonnellate (1,8; 4,9;5,8;5,3;6,5;6), plastica e metalli 6 tonnellate (2 + 4), carta e cartone 6,3 tonnellate (3,3 carta – 3 cartone), vetro 2,6 tonnellate (0,8 + 1,8). Frazioni di rifiuti che non sono finiti indistintamente nella discarica di Deliceto, ma sono stati consegnati ai rispettivi impianti di filiera che, da problema, hanno trasformato tali materiali in risorsa per l’ambiente e per l’economia di ‪#‎Manfredonia‬ e dei suoi contribuenti. La dimostrazione che questa città può e deve saper fare la differenza rispetto al passato per un futuro più consono in fatto di qualità della vita e del decoro urbano’. Lo comunica in una nota l’ASE di Manfredonia.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
13

Commenti


  • Gino

    Gentilmente l’ufficiale sanitario quando si decide ad intervenire ? Ci sono famiglie con abitazioni di trenta metri quadrati con bambini piccoli e credo che non sia igienico tenere in casa CINQUE bidoni di immondizia


  • Pasquino

    Tutto bene evviva ma, in termini di soldoni sonanti, in proiezione cosa avranno i cittadini di Manfredonia di abbattimento della tari, visto anche i costi che devono sopportare per le specifiche buste e la pulizia dei contenitori. Si resta in attesa di risposta. Grazie


  • Michele

    Ancora con questa storia dei bidoni in casa? e bastaaaaaaaaa!!!! Vivo in un monolocale di 50 mq, faccio la differenziata regolarmente e non ho nessun tipo di problema igienico, visto che già prima tenevo le buste separate per la differenziata!!! Basta un pò di buona volontà!! DIFFERENZIATEVI!!!!


  • Perplesso

    Abito in 25 mq perkè stó cercando di prendere casa: ALL ASE HANNO DETTO KE NON È PROBLEMA LORO…x questo sono esente dalla differenziata?penzn skitt ai c… loro…E CMQ SCORDATEVI DI AVERE UN ABBASSAMENTO ECONOMICO…statene certi!!!


  • Anonimo

    Perkè raccontano solo il lato positivo? Ieri alle 10,30 i bidoni erano tt pieni…x non parlare del DECORO!!! Mi sa ke nn sanno nemmeno il significato!!!


  • Dino

    Sicuramente è un disagio per chi ha la casa piccola, però se si vuole si può fare tutto,basta volerlo. I piccoli problemi si risolvono. Non si può abbandonare questo progetto solo perchè ci sono un 15% di utenti in piccole abitazioni. la differenziata sta funzionando bene, la gente sta rispondendo e io personalmente non ho mai visto la nostra zona così pulita.


  • Gianni

    Informate bene! C’e’ molto malcontento, il 50% della spazzatura viene a finire nei bidoni oltre Parco dei Pellegrini verso Manfredonia. Noi la differenziata gia’ la facevamo per conto nostro a adesso siamo tornati indietro quando si aspettava u carr d l’acqua sporc.


  • Gino

    Buongiorno Signore Michele ma lei dentro il monolocale di 50 metri vive da solo ho con bambini piccoli?


  • Ale

    Intanto bisogna dire che invece di abbattere i costi le famiglie si stanno da subito autotassandosi ulteriormente con la spesa per le buste bío..caro sindaco le ricordo che in altri comuni..anche nella stessa provincia..ricevono le buste dal comune stesso….pregò ci dia risposte in merito…non scompaia..buona giornata


  • Grazia

    Perché non lo chiedete ai cittadini se va tutto bene? La Manfredonia civile ha sempre fatto la diffenziata, ma adesso ci troviamo costretti ad avere in case anche piccole bidoni enormi, uscire di casa 2 al giorno per lasciare e ritirare il bidone, insomma diciamo la verità ci sono mille problemi, non va bene per niente, e smettetela di gloriarvi del vostro “splendido” lavoro.


  • l'opposizione dove è?

    Boh non si sente una mosca volare tutto bene, tutto bene tutto bene. l’opposizione è morta? i super 6 sono stanchi a meno di un anno dalle elezioni? I 35 fortunati estratti sono ancora ignoti e chi può andrà a farsi una bella abbronzatura agli scogli.
    Manfredonia il paese dei balocchi


  • antonella

    Per opposizione dove? Cortesemente è pregato di non fare di tutto un fascio,
    Chi abita in piamo terra da 25 30 o 40 metri metta i bidoni fuori di porta debitamente coperti ed assicurati, ovviamente deve essere vostra cura e responsabilità custodirli, se qualcuno obietta, rispondete che vi diano una casa decente. Detto questo, la differenziata va
    fatta, perché è una necessità, un dovere,sopratutto chi ha dei figli deve fare la differenziata, perché se non è chiaro l’ambiente sarà talmente inquinato, che non resterà che mangiare ciò che verrà piantato su delle vere e proprie discariche,percui, se vuole bene ai suoi figli, faccia la differenziata, non perché qualcono lo impone, ma per lei stesso e i suoi figli, cercando di ottimizzare tutti gli spazi, siete persone intelligenti e capaci, sappiamo che troverete il modo di fare questa differenziata al meglio, le garantisco che le opposizioni ci sono, se non facciamo tutti la differenziata non si avrà titolo per chiedere l’abbassamento della tassa.
    Cordialità


  • Francisk U Malandrine

    Che la raccolta differenziata si debba fare non o dubbi. Il problema è sulle persone anziane che non possono deambulare e che abitano in piccole case a piano terra,oppure nei palazzi, e che ogni giorno devono scendere la notte per portare i bidoni della raccolta differenziata. Immaginiamo per qualche minuto il centro storico dove ci sono migliaia di anziani e che tutti mettono fuori delle loro abitazioni i 5 bidoni di raccolta, come faranno a custodirli dagli atti vandalici, saranno invasi da ratti se consideriamo che il centro storico e pieno di ratti. Oggi su whatsapp ho ricevuto un messaggio vocale di un uomo anziano invalido con problemi di deambulazione che a rifiutato i 5 bidoni mandando a quel paese l’amministrazione e i gli addetti alla consegna dei bidoni. A Michele, se quell’uomo fosse stato tuo padre cosa avresti fatto ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!