Manfredonia
Premio alla Carriera consegnato al Maestro di scherma Francesco Ruggiero

‘Gran galà dello sport sipontino, tra sport e bellezza’

Il concorso di bellezza “Gran Galà dello Sport” abbinato al Concorso Internazionale di “Miss of the Miss” ha visto sfilare dieci splendide ragazze


Di:

Va in archivio la seconda edizione del Gran Galà dello Sport Sipontino, tenutasi agli Impianti Sportivi Salvemini, finalizzato ad offrire una vetrina a tutte le discipline della nostra città. In un clima di cordialità condiviso da tutte le associazioni sportive ed atleti presenti di Manfredonia, la kermesse presentata da Stefano Favale e Floriana Rignanese ha vissuto momenti intensi subito in apertura con il Premio alla Carriera consegnato al Maestro di scherma Francesco Ruggiero, pluricampione di Pentathlon e partecipante alle Olimpiadi di Helsinki e Melbourne nel ’52 e ’56. Commovente l’abbraccio al Maestro di alcuni piccoli atleti locali della scherma, desiderosi di apprenderne gli insegnamenti morali.

E’ stato poi il turno dell’ASD Basket Giuseppe Angel con Gianpio Ciociola accompagnato da alcuni ragazzini in divisa, ottima stagione culminata con la promozione. Quindi il primo atleta insignito del premio è stato Saverino Magno, campionissimo di kickboxing. A seguire il Premio alla Memoria “Prof. Italo Caratù” che il figlio Giovanni ha ritenuto di assegnare ad una straordinaria persona, Leonardo Della Torre, assente giustificato, con Giuseppe Di Bari delegato al ritiro del premio. Premiata anche l’Accademia Manfredonia scuola calcio al suo primo anno di attività per la straordinaria capacità organizzativa e, tra le altre cose, l’affiliazione alla Lazio Calcio. Ancora un atleta, Davide Guerra, campione italiano di tiro a volo ad essere premiato tra gli applausi dello sportivissimo pubblico. Anche l’ASD Disabili per Delfino riceveva il meritato titolo, forte di medaglie d’oro e titoli nazionali nel basket e nell’atletica leggera.

Il campione italiano Alessandro Tomaiuolo dell’ASD Gargano 2000 era comprensibilmente emozionato al momento della premiazione, per lui titoli nazionali nell’ultima stagione. Giungeva quindi il momento del secondo Premio alla Memoria, quello dedicato al “Prof. Aldo Pizzigallo”, che il nipote Antonio assegnava a Luciano Attila Armiento, allenatore dell’ASD Disabili per Delfino.

Le ultime tre premiazioni riguardavano rispettivamente l’ASD Universo Manfredonia, scuola di danza sportiva, con i ballerini Albrizio Antonio e Albrizio Rita superlativi interpreti di un’esibizione; il campione italiano, europeo e mondiale di karate Vincenzo Zerulo ed infine la Somacis Volley Manfredonia, con le ragazze “terribili” che hanno fatto sognare un’intera città con le loro imprese.

Il concorso di bellezza “Gran Galà dello Sport” abbinato al Concorso Internazionale di “Miss of the Miss” ha visto sfilare dieci splendide ragazze in bikini, casual e sposa con le coreografie della scuola di danza Ettore Trigiani. Le vincitrici nell’ordine: Luna Filippetti (Miss Gran Galà dello Sport), Giusy Guerra (partecipazione di diritto al Concorso nazionale di “Fotomodella dell’anno”), Alessia Ionata (Miss “Dolce Amore”) e Raffaella Campagna (Miss “Gioielleria Cosentino”).

COMUNICATO STAMPA MEDIABLU

‘Gran galà dello sport sipontino, tra sport e bellezza’ ultima modifica: 2015-06-29T18:21:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • ma de che?

    Un flop in tutti i sensi. Dilettanti allo sbaraglio. Ma la Rignanese che ne dice? Sempre che le funzioni il microfono.


  • Francesco

    Desidero esprimere il mio parere, essendo stato presente alla manifestazione in quanto genitore di una bambina di un’associazione. Complimenti agli ideatori, ai conduttori e alla giuria per averci regalato una serata diversa e caratterizzata da un clima di amicizia. Una passerella di talenti manfredoniani finalmente valorizzati, di tutte le discipline. Mi sono divertito e ho avuto anche modo di assaggiare un’ottima carne alla brace, piacevole anche il concorso delle miss. Certo qualche problemino all’audio c’è stato ma i contenuti della festa sono stati alti. Che ben vengano questo tipo di eventi, tra l’altro senza alcun costo pubblico. Lodevole iniziativa, l’organizzazione limerà di certo qualche dettaglio tecnico in futuro. Francesco


  • pollice sipontino

    Complimenti agli organizzatori, alle famiglie ed agli atleti della nostra città. NON DEVONO DIRE GRAZIE A NESSUNO, ZERO SEDIE DAL COMUNE , ZERO GAZEBO DAL COMUNE. POSSIBILE CHE TUTTE LE SEDIE DEL COMUNE FOSSERO IMPEGNATE??????? POSSIBILE CHE TUTTI I GAZEBO DEL COMUNE FOSSERO IMPEGNATI?????? ULTERIORE OCCASIONE MANCATA DA QUALCUNO PER FARE BELLA FIGURA. Grazie atleti, grazie famiglie che con tanti sacrifici fate crescere certi valori nella nostra città.

  • Bella iniziativa da parte di stefano favale, qualche flop di troppo, sottolineato anche dalla presentatrice che ha detto che era una manifestazione casereccia, forse fin troppo.La giuria con quale criterio ha premiato gli sportivi? Qualcuno lo meritava sul serio, qualche altro nominato non e’ stato neanche preso in considerazione e qualcuno premiato lo e’ stato solo per conoscenza degli organizzatori o da parte di essi. Spero si rifaccia l’anno prossimo ,ma con un’aria diversa e meno di parte per gli sportivi.Viva lo sport!!!


  • Enrico

    Complimenti agli organizzatori ! A costi zero hanno offerto uno spettacolo gratuito a tutti i presenti. Bravi a tutti gli atleti delle varie discipline per le buone performance ottenute dando lustro alla ns. città . Almeno loro lo fanno gratuitamente e solo per hobby! Stefano , non ti curare dei soliti denigratori, ma guarda avanti, e sempre più ricco di esperienza perfeziona la regia . Un complimenti anche al sig. Salvemini per aver messo a disposizione il suo impianto e staff.
    Enrico Santoliquido


  • philips

    Manifestazione gradevole. Non conoscevo il centrale del campo da tennis e devo dire veramente bello. Mi hanno detto che non è costata nulla la manifestazione e allora posso fare solo i complimenti. Con i soldi tutto è migliorabile ma sfido i criticoni ad organizzare una cosa del genere senza spendere nulla.


  • adolfo manfredi

    Da ex atleta di atletica leggera,
    Campione provincile dei 1500 metri su pista anno 1979-80-81;
    Arbitro di calcio F.I.G.C. dal 1980 al 1990;
    Fondatore di:
    A.S.D.Atletica Manfredonia 1986;
    A.S.S.D.Perotto Manfredonia 2001;
    A.S.D.Body art Manfredonia 1999;
    Memorial “Aldo Totaro” .2 giugno 2015 .Stadio Miramare :400 atleti partecipanti in una grande festa dello sport (Puglia e campania insieme).
    Questa la mia risposta a questo evento sono 30 anni di sport a Manfredonia.
    Auguro un gran bene per questo e per il prossimo Gran gala’ dello sport agli organizzatori.
    Adolfo Manfredi


  • Mario Rignanese

    In qualità di addetto stampa dell’ASD Piloti Sipontini ringrazio a nome di tutta l’associazione: l’ideatore, l’organizzazione e tutti partecipanti per la bella serata passata insieme.
    Come al solito la volontà di alcuni sopperrisce alle responsabilità civili ed istituzionali di altri, ma lo sport ed i veri campioni trovano sempre una strada è mai una scusa.
    Arrivederci all’edizione 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi