Politica
“La nostra Regione – aggiunge - sta affrontando l’emergenza immigrazione in perfetta solitudine"

Terrorismo, Friolo: “Emiliano convochi tavolo per sicurezza”

"Mi auguro che Emiliano accolga il mio invito e dia il suo importante contributo – conclude Friolo - per garantire l’ordine pubblico e la sicurezza dei pugliesi"


Di:

Bari – “Sulla sicurezza non ci possiamo permettere errori e apprendere che i porti di Bari e Brindisi siano nella lista degli obiettivi sensibili del terrorismo islamico è una notizia che impone di mantenere il più alto livello di guardia. Per questo, chiedo che il presidente Emiliano convochi subito un incontro con i rappresentanti delle istituzioni locali e delle forze dell’ordine, anche per esercitare un’azione comune nei confronti del governo nazionale che non può abbandonare la Puglia”. Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Maurizio Friolo.

“La nostra Regione – aggiunge – sta affrontando l’emergenza immigrazione in perfetta solitudine. Taranto, di fatto, è diventata un hub per l’accoglienza dove sbarcano migliaia di immigrati senza che lo Stato faccia sentire il suo sostegno anche economico alla popolazione. A ciò si aggiunge la nostra posizione geografica, che fa delle grandi stazioni portuali come Bari e Brindisi una finestra spalancata sui Balcani e i Paesi orientali.
Il governo nazionale se n’è accorto in ritardo, evidentemente, perché solo oggi comincia a pensare di portare in Consiglio dei Ministri un provvedimento per potenziare i controlli sul territorio italiano, Puglia compresa, adottando misure costanti e non episodiche come fatto fino ad oggi. Ma è necessario che ognuno faccia la sua parte, affrontando il problema con coraggio e senso di responsabilità.

Mi auguro che Emiliano accolga il mio invito e dia il suo importante contributo – conclude Friolo – per garantire l’ordine pubblico e la sicurezza dei pugliesi”.

Redazione Stato

Terrorismo, Friolo: “Emiliano convochi tavolo per sicurezza” ultima modifica: 2015-06-29T23:48:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi