Politica
Nota stampa

Puglia, “Ferrovie Sud Est, M5S: trasparenza subito!”

Di:

Bari. Mentre si aggrava la crisi delle Ferrovie Sud Est e si espandono a macchia d’olio gli scandali e i dettagli sulle vicende che stanno colpendo la società con socio unico il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sembrano permanere tutte quelle illegittimità ed illegalità che hanno condotto a questa situazione di disastro economico. “Questo Governo non ha imparato la lezione e persevera nel non esercitare la sua funzione di vigilanza e di controllo sulla gestione della società anche con il regime del commissariamento”, denuncia il portavoce Diego De Lorenzis, Capogruppo del M5S della IX Commissione Trasporti della Camera. “La società è tenuta a garantire la trasparenza dell’attività amministrativa come prevede la normativa nazionale e ho già denunciato in un’altra interrogazione al Ministro” – precisa il portavoce – “che il sito web delle FSE non risulta conforme agli obblighi di legge, non essendo pubblicati i bilanci e le altre informazioni di cui obbligatoriamente bisogna dare pubblicità. Questa situazione diviene ancor più grave in considerazione dei gravi scandali venuti alla luce e alle relative indagini, che impongono un particolare rigore nell’attuazione della disciplina della trasparenza quale strumento per contrastare i fenomeni di corruzione.”

“E’ necessaria e urgente la pubblicazione delle informazioni in merito all’intero organigramma dei dirigenti,” – incalza De Lorenzis – “alla dotazione organica per le figure amministrative, del personale tecnico, operativo e viaggiante, quelle relative alle liquidazioni dei dirigenti degli ultimi 10 anni, dei premi produzione dirigenziali degli ultimi 10 anni, dei bilanci degli ultimi 10 anni e la relazione dei commissari!”

“Continuo a ricevere denunce anonime da dipendenti dell’azienda in cui si segnala che vi siano tuttora dirigenti e altro personale in ruoli apicali, già presente nell’organizzazione precedente al Commissariamento, attualmente riconfermati nel nuovo assetto.” – aggiunge il portavoce – “Anche di questo chiedo delucidazioni nell’interrogazione al Ministro Delrio per verificare i criteri adottati nella riconferma di dirigenti della precedente gestione! Nelle medesime segnalazioni, si riporta anche che l’attuale subcommissario, dott. Mautone, sarebbe stato il dirigente del Ministero responsabile dell’avallo e dell’approvazione dei passati bilanci dell’azienda delle FSE e sarebbe scandaloso qualora corrisponda a verità: il Ministro dovrebbe avviare indagini interne, assumere adeguati provvedimenti disciplinari e misure per vigilare su altre società di trasporto pubblico regionale ancora detenute dal Ministero!”

“Ho provveduto a denunciare i fatti descritti anche alla Procura e all’Autorità nazionale anticorruzione” – conclude De Lorenzis – “perché occorre accertare che quanto accadeva in Ferrovie Sud Est non sia accaduto anche in altre aziende di proprietà del MIT e scongiurare definitivamente che accada ancora in futuro!”.

Gruppo parlamentare MoVimento 5 Stelle



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati