Foggia
Accusati di rapina in concorso, detenzione illegale di arma e munizionamento da guerra in concorso, ricettazione e lesioni personali in concorso

Rapina con kalashnikov, 4 arresti a Cerignola

Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati associati nel carcere di Trani come disposto dall’autorità giudiziaria procedente


Di:

Cerignola – AGENTI del Commissariato di Cerignola, con il personale della Compagnia Carabinieri del centro ofantino, hanno tratto in arresto in flagranza di reato ad Andria (BT), in collaborazione con i rispettivi locali comandi: Elia Amerigo, classe ‘65, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di Andria (BT), Lapenna Giuseppe, classe ‘73, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di Andria (BT), Romanelli Roberto, classe ‘87, pregiudicato, e Lotito Riccardo, classe ‘86, pregiudicato. Gli stessi sono accusati di rapina in concorso, detenzione illegale di arma e munizionamento da guerra in concorso, ricettazione e lesioni personali in concorso, nonché violazione delle prescrizioni inerenti la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza per Elia e Lapenna.

I fatti. I 4 uomini, armati e travisati a bordo di un’autovettura Audi A4 di colore grigio scuro – sulla S.S. 16 bis in direzione sud in agro di San Ferdinando di Puglia – avevano perpetrato poco prima una rapina in danno di un autotrasportatore albanese, viaggiante a bordo di un autotreno marca Volvo. I malfattori per impossessarsi del mezzo condotto dalla vittima, carico di merce varia destinata alla Caritas, avevano violentemente percosso la stessa provocandole delle lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. L’autista del mezzo è stato poi rilasciato sul posto. Poco dopo, in agro del comune di San Ferdinando di Puglia (BT), i malviventi avevano abbandonato il mezzo rapinato ancora carico della merce, dandosi nuovamente a precipitosa fuga. Il dispositivo interforze dispiegato sul territorio riusciva a bloccare l’autovettura con a bordo i malviventi in agro del comune di Andria (BT), in via Vecchia Spinazzola. Mentre le targhe apposte sulla citata autovettura sono risultate provento di furto perpetrato in Canosa di Puglia (BT) meno di un mese fa, la provenienza della medesima autovettura è ancora in corso accertamento. Nella circostanza venivano rinvenuti nella disponibilità dei rapinatori e sottoposti a sequestro: 1 kalashnikov completo di caricatore con sei cartucce cal. 7,62; 1 disturbatore di frequenze radio (jammer); 2 radio portatili; maschere, passamontagna e guanti nonché ulteriore materiale per il camuffamento. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati associati nel carcere di Trani come disposto dall’autorità giudiziaria procedente.

FOTOGALLERY

Redazione Stato

Rapina con kalashnikov, 4 arresti a Cerignola ultima modifica: 2015-07-29T13:08:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This