Manfredonia
"I fatti sarebbero avvenuti verso le ore 21.30 tra Corso Manfredi e Piazza del Popolo

Manfredonia, “mio figlio aggredito in centro tra l’indifferenza, denunceremo”

In seguito il ragazzo è "finito in Pronto soccorso per uno stato ansioso e medicato con 5 punti di sutura all'arcata sopraccigliare sinistra"

Di:

Manfredonia – UN minore sarebbe stato aggredito ieri sera in zona centrale a Manfredonia. I fatti sarebbero avvenuti verso le ore 21.30. “L’aggressione – spiega a Statoquotidiano il padre del giovane – è avvenuta tra Corso Manfredi e Piazza del Popolo. Mio figlio è stato aggredito da un individuo non identificato davanti all’indifferenza totale dei presenti, ed erano in tanti!”. In seguito il ragazzo è “finito in Pronto soccorso per uno stato ansioso e medicato con 5 punti di sutura all’arcata sopraccigliare sinistra”. “Chi ha visto parli! E’ una vergogna! Sicuramente non staremo a guardare”, conclude il padre del minore aggredito.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
30

Commenti


  • Nando

    Non è possibile che qualcuno osservi ancora il detto: chi si fa i fatti suoi campa 100 anni . Vergogna…..e se capitava a uno di voi??


  • genitore preoccupato

    E non é il primo caso…. anche mio figlio ha subìto un’aggressione da parte di un gruppetto di 4 ragazzi in zona villa accanto a tredicello,tutto per sottrargli la lattina di cocacola che stava consumando in santa pace,la folla di adulti che frequentava il posto ha assistito alla scena da spettatori……
    É una vergogna sia che accadano certi avvenimenti sia che i nostri figli non hanno alcuna protezione,spero che non succeda mai sotto i miei occhi,lo spero…


  • Carmine

    È deplorevole quello che è successo. Ma, perché è stato aggredito? Una persona, se non si tratta di un individuo disturbato psichicamente, deve avere avuto un motivo per fare questo.


  • Antonello Scarlatella

    Questa e’ una citta’ allo sbando totale. Per i ragazzi la notte ormai e’ diventato il giorno, il giorno la notte. Si svegliano a mezzogiorno con mamma che gli porta il cappuccino a letto, certo non e’ per tutti così, ma i casi sono tanti. Si pensa al bel vestire alla passeggiata alla pizza alla birra e al divertimento. Quale futuro si potra’ mai costruire così? Quale. In molti dovrebbero prendere coscienza che fin quando c’è mamma e papà che con la pensione e lo stipendio che foraggiano i loro divertimenti andrà bene. Attenzione pero’ che l’uomo e la donna non sono eterni e nel momento in cui si passano i 29/30 anni per il mondo del lavoro si e’ vecchi decrepiti specie si non si e’ acquisita nel tempo una specialita’ in qualcosa.
    Attenzione a non giustificarsi che “il lavoro non c’e'”. Non c’era anche per la generazione dei quasi 50 enni come me, ce lo siamo andati a cercare o l’abbiamo creato.
    In questo periodo per fare qualche soldo in occasione dela festa patronale, si andava a raccogliere i pomodori. (600 lire a cassetta). Per arrivare a 60 mila lire, ti spaccavi il sedere. A volte si faceva di pomeriggio perche’ l’agricoltore aveva paura dell’ispettore del lavoro. Dalle 2 alle 20,30! Sotto il sole a 40 gradi.
    Oggi non hanno manco la forza di raccogliere la bottiglia della birra da terra.
    Un popolo che continuera’ ad andare avanti con questo stile di vita non riuscirà ad arrivare ad alcun obiettivo tranne che sbattere la testa vicino ad un muro e farsi male pregiudicando la vita per sempre.
    Se vuole trovare una giustificazione a se stesso, sostenendo che dappertutto e’ cosi, vi garantisco che non e’ vero!
    Cerchiamo di fermarci un attimo e riprogrammiamo la nostra vita.


  • AZ

    caro carmine a manfredonia i ragazzi fanno quel ca..o che gli pare perche’ sanno che nessuno fa’ nulla. e non hanno certo bisogno di un pretesto per litigare….soprattutto se prima hanno drinkato….

  • Chiedesse di poter sfruttare le riprese delle telecamere


  • Rione Croce ostaggio di una banda di bulletti minorenni

    Sicuramente non è questo il caso e mi dispiace per il ragazzino picchiato e che nessuno lo difendesse.
    Ma se avrei visto uno dei teppistelli bulletti che da mese dal pomeriggio alla sera tardi sosta nel rione Croce per salire sui tetti delle auto, buttare buste di piscio sulla gente, insultare e sputare vecchietti, fumare sigarette e anche canne, insudiciare, incendiare, mettere in moto i motorini fermi, suonare ai campanelli. tentare di aprire i furgoni con derrate, mandare al diavolo, imprecare e bestemmiare contro chiunque li riprende…bene mi farei i cazzi miei anche se lo ammazzassero!! Certi ragazzini sono dei diavoli, dei piccoli criminali!


  • Rione Croce ostaggio di una banda di bulletti minorenni

    Rompono il -persino al presidio delle guardie giurate!


  • patrizia

    I ragazzi di oggi vanno osservati fuori casa e guardare che atteggiamenti hanno nn penso che sia stato aggredito senza aver fatto niente sto ragazzini sono pieni di arroganza maleducazione altro quando succede qualcosa del genere mettiamoci alle strette e arriviamo al perché parlo per esperienza solo perché ho spostato un ragazzino di quindicina d anni si era messo d avanti ha una bambina di due anni nn gli faceva vedere i carri e arrivato con il padre là madre e poi succede quel Ke nn dovrebbe


  • Il turista

    Sono dispiaciuto per il ragazzo è che l aggressore venga punito,purtroppo non è colpa della gente che fa l indifferente ma sie costretti perché poi i guai li passa non l aggressore ma chi a parlato e la realtà sono le leggi schifose che non ci sono e basta

  • Purtroppo a Manfredonia ci sono ancora molti bigmei speriamo che col tempo escono dalle Foresti e fanno la vita da civili e una vergogna


  • se se

    E poi la gente buona e brava viene arrestata innocente a questo paese e on tutto questo le forze dell ordine dove sono?


  • Nicola

    Caro Scarlatella questa e’ una città allo sbando perché ci sono una decina di – come te!


  • antonio

    spero che nella zona ci siano telecamere per chiarire i fatti e denunciare i responsabili!


  • Antonello Scarlatella

    Nicola, io non dico che devi capire tutto, Ma non capire proprio un – mi sembra eccessivo.


  • SILVIO

    Nicola questa è una città allo sbando perché penso che ci siano dei c…… come te che non hanno il coraggio di cambiare e stai contribuendo allo sfascio sociale Antonello è una persona chiara e limpida.


  • anonimo

    Mia figlia(di due anni) riceve un calcio in faccia gratuito da una bimba di dieci anni in piazza del popolo. Legittimamente incazzato riprendo la bimba dicendole che sono cose che non si fanno. Due minuti e genitori della bimba che inveiscono contro di me per aver fatto piangere la loro figlia senza dire nulla su quello che questa aveva fatto! Morale della favola: guai a riprendere i ragazzini qualsiasi cosa abbiano fatto!!!


  • educazione

    Vorrei tanto sapere quanti anni ha il ragazzino, perchè se ha meno di 14 anni….

    L’art. 591 al primo comma recita: Chiunque abbandona una persona minore degli anni quattordici, ovvero una persona incapace, per malattia di mente o di corpo, per vecchiaia, o per altra causa, di provvedere a se stessa, e della quale abbia la custodia o debba avere la cura, è punito con la reclusione da sei mesi a cinque anni.

    Reo di tale delitto è colui che ha la custodia o deve averne cura, si tratta pertanto di un delitto proprio (i soggetti destinatari della norma sono individuati dalla legge). L’obbligo della cura può derivare:
    dalla legge: così ad esempio genitori, insegnanti, tutori
    da un contratto: ad esempio guide alpine, infermieri, bambinai, bagnini[3]
    Soggetto passivo è il minore di 14 anni o l’incapace. L’incapace non è inteso in senso normativo, come colui che sia stato interdetto o inabilitato ai sensi della legge. L’incapacità può derivare anche dalle circostanze concrete: si pensi al cliente di una guida alpinistica. La condotta consiste nell’abbandono materiale del soggetto passivo (non solo morale)[4]. Il delitto è un reato di pericolo, in quanto l’abbandono in sé non è sufficiente a cagionare un danno, ma pone il minore o l’incapace in una situazione di pericolo e ne mette a repentaglio l’incolumità. Perfezionandosi con il momento dell’abbandono, è un reato istantaneo.

    Le fattispecie sono aggravate se l’abbandono è stato commesso da genitore, figlio, tutore, coniuge, dall’adottato o dall’adottando.


  • Parenti

    Il ragazzo ha più di 16 anni. ….prima di parlare informatevi. ..


  • Matteo

    Concordo con Silvio! La città è allo sfascio totale e senza il minimo di controllo… basta farsi un giro per le strade.

  • Tre giorni fa’ nel asilo in via Garibaldi dei vandali minori anno rotto tutte le tegole sull’ingresso dell’asilo,fatto una chiamata ai vigili urbani la loro risposta era , le pattuglie sono impegnate per varie manifestazioni
    complimenti.


  • Sergio

    Torno a Manfredonia solo d’estate….. Devo dire che ogni anno peggiora……


  • Sergio

    D’altronde qui pensano solo a spartirsi le poltrone a quanto pare…… Per fortuna ormai vivo fuori……


  • Sergio

    A Manfredonia ci vorrebbe un commissariamento totale…… Partire da zero


  • teofilo

    3 giorni fa dopo il completamento di una manovra x immettermi in circolazione mi sono trovato davanti un’auto in senso vietato e quindi in contromano che mi ha strombazzato spazientito e quando io gli ho detto (credendolo un forestiero) con molta calma: guardi che lei è in senso vietato! sapete come mi ha risposto quel delinquente?: FATT’I caxx toje! Evviva Manfredonia città del mare e del turismo.(e dei deficienti).


  • Mariapina

    Non diamo sempre colpa alla società’ oppure ai giovani ?…LA VERITÀ È CH LA COLPA PARTE SEMPRE DALLA FAMIGLIA GENITORI CHE VOGLIONO FARE I FOTOMODELLI E LE VELINE…..se questo è l’esempio cosa vogliono dai figli……?…………….?…..VERGOGNATEVI E ANDATE A LAVORARE


  • Franco

    Vi lamentate? Ma avete rieletto lo stesso sindaco o sbaglio. Se i vigili vi rispondono di essere impegnati , non parlate e basta.


  • Parenti

    Vorrei dire alla Mariapina che i genitori lavorano 13 ore al giorno. …qui si vive in una città di vandali. …forse non se ne accorge. ….è vergognoso parlare in questo modo! !!!!!!


  • Mariapina

    Caro parenti io lavoro circa 15 ore al giorno in ospedale e non vado a mangiare da mamma …I VERI VANDALI SIAMONOI CHE GIUDICHIAMO UNA SOCIETÀ CHE ABBIAMO SCELTO E BASTA((per cortesia)))


  • Parenti

    La signora Mariapina deve sapere che noi non mangiamo da mamma’ come tanti e che cerchiamo di educare i nostri figli come nostro SIGNORE comanda…….se in questa città di vandali accadono queste cose forse è perché c’è tanta gente come lei che vive nel menefreghismo totale!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi