CapitanataCerignolaFoggia
Le analisi di laboratorio hanno permesso di stabilire che dalla sostanza stupefacente sequestrata sarebbe stato possibile ricavare quasi 110.000 dosi medie

Cerignola: coltivazione di marijuana. Arrestato 44enne

L’arrestato è stato associato nel carcere di Foggia come disposto dall’Autorità Giudiziaria

Di:

Cerignola. A Cerignola, i militari della locale Stazione Carabinieri, a seguito di una laboriosa attività d’indagine scaturita da diversi controlli effettuati in tutto l’agro del Comune, hanno tratto in arresto in flagranza per coltivazione illecita di sostanze stupefacenti COLUCCI Michele, nato a Cerignola, classe 1972. I Carabinieri, dopo aver rinvenuto alle prime luci dell’alba una piantagione di marijuana presso un fondo agricolo ubicato in località San Martino, decidevano di nascondersi all’interno del campo per capire chi effettivamente curasse la crescita delle piante.

Dopo ore di appostamento, verso mezzogiorno, si avvicinava finalmente il Colucci per effettuare l’irrigazione giornaliera, il quale veniva prontamente fermato e portato in caserma. Dalle prime immediate indagini emergeva che il soggetto aveva preso in comodato d’uso il lotto di terreno dove si trovava la piantagione al fine esclusivo della coltivazione di piante di marijuana, e che il proprietario del campo era stato tenuto completamente all’oscuro della sua condotta illecita. All’atto del sopralluogo e successivo sequestro, venivano rinvenute complessivamente 281 piante per un peso totale di 960 kg.

L’arrestato è stato associato nel carcere di Foggia come disposto dall’Autorità Giudiziaria. Le analisi di laboratorio hanno permesso di stabilire che dalla sostanza stupefacente sequestrata sarebbe stato possibile ricavare quasi 110.000 dosi medie.

Dopo la convalida dell’arresto, il Colucci è stato confermato in stato di custodia cautelare in carcere.

fotogallery

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati