Politica
"Si tratta di una sospensione che non comporta l’interruzione dei termini di impugnazione alla Commissione Tributaria"

di Gioia su sospensione tributo 630: “Tempo utile per analisi contenziosi”

"Mi preme sottolineare, ad ogni modo - conclude l'assessore - quanto un sistema di bonifica sano e funzionante necessiti in maniera imprescindibile del Tributo 630 da parte di tutti i contribuenti"

Di:

Foggia. La SO.G.E.T. ha sospeso, dal 26 settembre al 26 novembre 2016, l’attività di riscossione del Tributo 630 per l’anno 2014, emesso dai Consorzi di bonifica. La decisione è stata assunta dall’Ente riscossore del Tributo 630 a seguito delle sollecitazioni pervenute dai Sindaci dei Comuni facenti parte dei comprensori dei consorzi di Bonifica commissariati dell’area salentina (ovvero Consorzi Arneo e Ugento Li Foggi) e dalle Associazioni di categoria regionali le quali hanno evidenziato duplicazioni dei ruoli e anomalie tecniche. Si tratta di una sospensione che non comporta l’interruzione dei termini di impugnazione alla Commissione Tributaria né la decorrenza degli interessi.

“I 60 giorni di sospensione coatta – sottolinea l’assessore alle Risorse agroalimentare della Regione Puglia Leonardo di Gioia – sono un arco di tempo utile alla Struttura regionale per analizzare i contenziosi tributari in corso. In modo tale – aggiunge di Gioia – da rendere il percorso amministrativo quanto più lineare possibile, proprio in questa fase importante di riforma delle strutture consortili e dell’intero sistema di bonifica”.

“Mi preme sottolineare, ad ogni modo – conclude l’assessore – quanto un sistema di bonifica sano e funzionante necessiti in maniera imprescindibile del Tributo 630 da parte di tutti i contribuenti. E’ l’unico strumento per le opere di manutenzione ordinaria dei canali, a supporto delle bonifiche. Senza dimenticare i 110 milioni di euro cha la Regione ha stanziato per le opere straordinarie. Con l’unica convinzione che la gestione del suolo e il contenimento delle acque, sono i principi di garanzia della sicurezza e del corretto funzionamento del territorio rurale”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati