ManfredoniaMonte S. Angelo
"Lei non immagina l’onta che abbiamo dovuto subire"

“Comune di Seregno e considerazioni sullo strano caso (scioglimento) del Comune di Monte”

"Oggi siamo in attesa della pronuncia del Consiglio di Stato e a rappresentarci in quella sede ci siamo rivolti al prof. Franco Gaetano Scoca, nella speranza che qualcuno si legga le nostre carte"


Di:

*CASO COMUNE DI SEREGNO E CONSIDERAZIONI SULLO STRANO CASO (SCIOGLIMENTO) DEL COMUNE DI MONTE SANT’ANGELO (FG)*

”Pregiatissimo Direttore, pongo alla Sua attenzione la situazione che di seguito vado ad esporLe, nella speranza di poter ottenere il Suo autorevole interessamento.

Leggendo i giornali e ascoltando le notizie radiotelevisive sul caso Seregno, indubbiamente un po’ di rabbia mi viene; resta inteso, però, che la mia non è una condanna degli amministratori di Seregno, non avendone il potere per farlo né conoscendo i fatti: per natura sono garantista, va detto.

Comunque, Lei si chiederà il perché della mia rabbia.

Il Comune di Monte Sant’Angelo (FG), di cui sono stato il Vice Sindaco dal maggio 2012 al luglio 2015, il 17 luglio 2015 venne sciolto per presunti condizionamenti della criminalità organizzata (art. 143 del D.lgs. 267/2000).

Né prima di quella data né dopo (fino ad oggi, 28 settembre 2017!) nessuno di noi ex amministratori, dei Responsabili degli Uffici e dei dipendenti ha ricevuto avvisi di garanzia né altro. Strano che lo Stato, su proposta del Ministero dell’Interno, sciolga un Comune – quello di Monte Sant’Angelo, appunto – nel quale nessuno dei suoi ex amministratori sia mai stato coinvolto, neppure sfiorato, da reati di alcun genere e poi non sciolga Comuni nei quali sono in corso indagini o si concretizzino provvedimenti giudiziari: non credete che le cose vadano al contrario? O meglio, non è che l’art. 143 del D.lgs. 267/2000 è diventato uno strumento di scelte politiche o, peggio, di appartenenza partitica?

In genere, quando un Comune viene sciolto per condizionamenti o infiltrazioni della criminalità organizzata o tempo prima o tempo dopo ci sono provvedimenti della magistratura ordinaria che, evidentemente e giustamente, agevolano e giustificano lo scioglimento.

Lei non immagina l’onta che abbiamo dovuto subire: in una cittadina di circa 13.000 abitanti ci si conosce tutti e, mi creda, pensare solo un attimo al fatto che i tuoi concittadini, i tuoi amici, i tuoi vicini di casa sospettino anche solo per un secondo della tua onestà (in questo caso è ancor più grave, perché potrebbero convincersi che sei mafioso!) provoca sconforto, delusione, dolore.

Nei mesi scorsi, a distanza di ben due anni, oramai, dallo scioglimento, dopo due anni di commissariamento ministeriale, dopo aver constatato che, in presenza della troika ministeriale, nessuno dei Funzionari è stato cambiato, che le ditte che vinsero gli appalti con noi non sono state rimosse (evidentemente gli appalti erano stati fatti a regola d’arte e senza nessun condizionamento), dopo che tutto è stato confermato, persino alcuni organi di stampa hanno cominciato a dubitare di quel provvedimento.

Per esempio, il direttore di TgNorba e TgNorba24, Vincenzo Magistà, è intervenuto con un suo editoriale ( http://www.norbaonline.it/od.asp?i=31146&puntata=Il-Fatto&pr=IL%20FATTO) il 27 luglio scorso, a definire strano lo scioglimento del Comune di Monte Sant’Angelo, visto che, evidentemente, la magistratura ordinaria non aveva, a distanza di due anni, ravvisato nulla nella condotta degli ex amministratori di Monte Sant’Angelo. Lo stesso Magistà è intervenuto su questo argomento, col suo telegiornale, il 23 e il 24 agosto ed, infine, anche ieri, 27 settembre 2017 (http://www.norbaonline.it/od.asp?i=34751&puntata=Il-Fatto&pr=IL+FATTO), quando, parlando dello scioglimento di un altro Comune pugliese, sempre a norma del D.lgs. 267/2000, ha definito per l’ennesima volta strano lo scioglimento del Consiglio Comunale di Monte Sant’Angelo.

Anche il noto quotidiano on line AFFARITALIANI.IT si è interessato al caso Monte Sant’Angelo in un articolo del 31.07.2017 ( http://www.affaritaliani.it/puglia/monte-sant-angelo–br-l-odore-di-mafia-sfumato-492780.html).

Oggi siamo in attesa della pronuncia del Consiglio di Stato e a rappresentarci in quella sede ci siamo rivolti al prof. Franco Gaetano Scoca, nella speranza che qualcuno si legga le nostre carte.

Avremmo bisogno di Lei, del Suo autorevole interessamento, perché tutti sappiano di questo “strano” scioglimento del Consiglio Comunale di Monte Sant’Angelo. Un’ultima cosa. Forse ha avuto ragione Pietro Paciello, il direttore del quotidiano “L’Attacco”, molto conosciuto qui in provincia di Foggia. Durante un’intervista fatta pochi giorni fa all’ex sindaco di Iasio, il direttore Paciello ci rinfacciava la nostra eccessiva buona fede (mi creda, detta da lui che non perse occasione e tempi, nei primi giorni dallo scioglimento, di criticarci e di farci apparire come dei capimafia, è stato per noi motivo di orgoglio) e aggiunse che, evidentemente, non eravamo nel corso politico giusto. Vorremmo tanto non credere a questo e pensare che non si rovinano la reputazione e l’onorabilità delle persone solo perché non hanno in tasca la tessera di un partito.

Grazie per quanto potrà fare; siamo fiduciosi della Sua attenzione”.

Cordialità.

(A cura di Felice Scirpoli, ex Vice Sindaco di Monte Sant’Angelo (FG)

“Comune di Seregno e considerazioni sullo strano caso (scioglimento) del Comune di Monte” ultima modifica: 2017-09-29T16:15:40+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
21

Commenti


  • Le

    Ottima analisi.

    Poi o vorrei dire a quelli del PdPd perché non commentano il fatto che il Sig.Pasquale Gatta già portavoce del sindaco Di Iasio ora è stato nominato anche portavoce di D’Arienzo.

    LA COSA GRAVE È CHE GIUSEPPE TOTARO ATTUALE ASSESSORE, GIOVANNI VERGURA PRESIDENTE CONSIGLIO DI IASIO DICEVANO CHE ERA ILLEGGITIMA TALE NOMINA. ORA CHE L’HANNO FATTA LORO E LEGITTIMA E LORO DARANNO A GATTA 30.000 MILA EURO ALL’ANNO UNO STIPENDIO PIÙ ALTO IL DOPPIO DI QUELLO CHE PRENDEVA CON DI IASIO E POI DICONO CHE NON CI SONO SOLDI
    VERGOGNA!!!


  • ANTONIO B.

    CASPITA, ANCHE AFFARI ITALIANI SI E’ OCCUPATO DELLO STRANO SCIOGLIEMNTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI MONTE! PIU’ PASSA IL TEMPO E PIU’ LA VERITA’ STA VENENDO A GALLA.


  • Lucio

    Sono convinto che prima o poi l’onorabilità verrà restituita alla giunta di Iasio. E’ chiaro che si è trattato di un complotto politico ai loro danni e ai danni della nostra città.


  • matteo

    I disoccupati di Monte vogliono sapere come mai il sig Pasquale Gatta è stato assunto al comune. Che ruolo avra’ è perché è stato assunto. Quei soldi potevano essere spesi per i disoccupati è dopo il stipendio del sindaco che si è raddoppiato , adesso ha chi tocca sistemarsi con i soldi dei contribuenti?
    Poi devo fare i complimenti a Felice che ha scritto a Affari itagliani è pure perché ha sempre dimostrato grande sensibilita’ per i disoccupati quando era al comune.
    Ormai il pd è al capolineo è a Monte tutti parlano sul strano scioglimento del consiglio comunale che ha fatto comodo solo ha loro al pd è ha una citta’ vicino ha monte. Ma i muntaner n sonn fess hann capit tutt cos.


  • Legalità

    Il Consigliere Totaro Giuseppe attuale Assessore al comune di Monte Sant’Angelo, in una interrogazione fatta in Consiglio Comunale il 26.11.2012 (VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 50 DEL 26/11/2012) : “Fa presente che l’Amministrazione comunale intende assumere a tempo determinato una persona nell’ufficio di staff del Sindaco. Rileva che prima di procedere all’assunzione è necessario verificare se vi sono professionalità interne all’Ente che possano ricoprire tale incarico. Se non si effettua tale verifica l’assunzione potrebbe essere frutto di accordi elettorali”. Nella stessa seduta affermava, non contento delle risposte del Sindaco: “perché per quanto riguarda l’ufficio di staff ci sono professionalità interne da utilizzare con risparmio di spesa”. Nel VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 36 DEL 28/09/2017 sconfessa tutto; vota a favore dell’assunzione della stessa persona che faceva parte dello Staff del Sindaco DI IASIO ovvero Pasquale GATTA. Miracolosamente scompaiono le professionalità interne che lui conosceva e altrettanto miracolosamente non pensa più al risparmio di spesa. Dimentica ancora l’Assessore TOTARO che questa assunzione costerà alle casse comunali circa 150.000€ . Questo prevede la Delibera nel punto in cui stabilisce che “il presente rapporto temporaneo di lavoro avrà la equivalente alla durata del mandato del Sindaco”. Sempre l’ ASSESSORE Totaro dimentica che i lavori che lui si vanta di aver fatto fare in questo periodo ( dissuasori in prossimità della discesa Giardino e Via Fandetti dove si trova la sua sede politica) sono assolutamente illegittimi perchè non supportati da nessun atto autorizzativo di spesa e di affidamento dei lavori stessi. Assessore, riguardo ai lavori in zona Stamporlano sa dirci Lei qualcosa di più? Perchè nonostante sia stata indetta la gara, ad oggi non si sa ancora nulla in merito alla stessa? Ci ragguagli per favore, possibilmente con risposta scritta come Lei ha sempre desiderato in passato.

  • Ma che ridere tutti questi commenti tutti scritti dall’ex amministratore sciolto che non perde occasione per infangare Monte e le Istituzioni. Ma cosa c’entra Seregno? Prima di sciogliere ci sono sei mesi di commissione di indagine, esattamente come avvenuto a Monte. Poi a Seregno la responsabilità è di un solo amministratore, non di tutta una giunta. Suvvia, un minimo di buona fede prima di dire sciocchezze per favore.

  • E vai con la sfilza di commenti favorevoli alla ex giunta scritti tutti dall’ex amministratore comunale sciolto! Ma che pena, ma sentisse la gente prima di spararle così grosse! Altro che strano scioglimento , lo scioglimento ci stava tutto, semmai strano che non li hanno sciolti prima visto che era già tutto evidente.

  • A Monte siamo tornati a respirare aria pulita dopo che vi hanno giustamente sciolti , ora smettetela per i vostri meschini calcoli politici di gettare fango sulla gente montanara che non ha più niente a che vedere con voi.


  • adalberta

    forse monte è stato sciolto per agevolare qualcuno? stando a quello che pensano i montanari, sì. è questa la cosa che fa più male ai cittadini di monte. a prescindere dal tar e dal cds, credo che tutti siano concordi nel credere che è stato come dicono i giornali uno strano scioglimento.


  • Paolo

    Completamente d’accordo con l’articolo: due pesi e due misure.


  • GESSICA F.

    E’ EVIDENTE IL COMPLOTTO. ALLO STATO ATTUALE I FUNZIONARI, GLI APPALTI ECC. SONO RIMASTI UGUALI E QUINDI NULLA E’ CAMBIATO. EVIDENTEMENTE NON C’ERA NULLA DA CAMBIARE PERCHE’ ERA TUTTO IN REGOLA AL COMUNE DI MONTE SANT’ANGELO. LO HANNO DIMOSTRATO I FATTI E GLI SVILUPPI POSTUMI.

  • Assessore sciolto rassegnati. E soprattutto non tirare in ballo Monte per i tuoi fini. E qualche menzogna in meno fa bene alla verità.


  • floriana

    bravo Felice Scirpoli!!!!!!!!!!!!! sei grandeeeeeee!!!!!!!!!!!!!! anche se non cè bisogno di giustificarvi, i montanari sanno come sono andate realmente le cose. infatti, alle prossime elezioni il pd prenderà delle sberle pazzesche!!!!!bravo ancora Felice, sei unico!!!!!


  • LOREDANA G.

    AL COMUNE DI MONTE INVECE DI PENSARE AI CITTADINI PENSANO A RADDOPPIARSI GLI STIPENDI, A FARE CONCORSI A MATTINATA, AD ASSUMERE EX PORTAVOCE DI DI IASIO CHE ORBITAVA ATTORNO AL PD IN CAMPAGNA ELETTORALE, E BASTA.
    IL PAESE E’ ALLO STREMO E I DISOCCUPATI STANNO LASCIANDO MONTE. CAPISCO CHE L’INETTITUDINE POLITICA E’ PREROGATIVA DI QUESTA AMMINISTRAZIONE ASFITTICA E INCONSISTENTE, VISTI I SUOI COMPONENTI, MA ARRIVARE A QUESTO PUNTO COSì BASSO, CREDO CHE NESSUNO SE LO ASPETTASSE.


  • MIO CUGINO ERA...

    Scioglimento ingiusto e secondo i montanari artefatto. C’è chi dice per le presunte parentele, e qui non mi esprimo su altre persone… c’è chi dice per altro, ma niente e neppure di altro. se ragioniamo sulle parentele, credo che ce ne sarebbero per tutti!


  • Matteo

    E’ vero, uno scioglimento veramente strano. Ma ha chi ha fatto comodo questo scioglimento? Bisogna indagare su questo è dallì si capiscono tante cose.


  • Alessandro

    SCIOGLIMENTO GIUSTO E TUTTI LO SANNO E ORA LO DICONO ANCHE APERTAMENTE. LEX ASSESSORE CHE SCRIVE I COMMENTI DA SOLO FA SOLO RIDERE. …AHAHAH


  • PiDidiota

    STRANO QUESTO SCIOGLIMENTO. IERI, GIRANDO QUA E LA’ PER MONTE, TUTTI SI CHIEDEVANO COME MAI NON VIENE SCIOLTO ANCHE UN ALTRO COMUNE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA? E COME MAI, NONOSTANTE LA CONTINUITA’ DELL’AMMINISTRAZIONE D’ARIENZO CON QUELLA DI DI IASIO, NON C’E’ ANCORA L’ACCESSO AGLI ATTI DA PARTE DELLA PREFETTURA?
    DETTO TRA NOI MONTANARI, LO SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI MONTE E’ DAVVERO MOLTO, MA MOLTO STRANO!

    POI SUL PAINO POLITICO, QUESTA AMMINISTRAZIONE D’ARIENZO CREDO CHE SIA LA PIU’ FALLIMENTARE DELLA STORIA POLITICA DI MONTE. E’ UNA GIUNTA UTILITARISTICA CHE HA PENSATO SOLO A SE STESSA E AI SUOI MEMBRI RADDOPPIANDO LO STIPENDIO DEL SINDACO, CONCORSO A MATTINATA, ASSUNZIONE DEL PORTAVOCE DI DI IASIO, TALE GATTA, CHE CON STILE GATTOPARDESTO NON HA ESITATO A PASSARE DALLA CONTROPARTE, A QUESTO PUNTO POSSIAMO DIRLO CON OPPORTUNISMO PROVERBIALE. INFATTI GATTA HA CURATO LA CAMPAGNA ELETTORALE DEL PD, E ADESSO LO STANNO RIPAGANDO CON I SOLDI DELLA COLLETTIVITA’. E’ UNA VERGOGNA!
    UN INVITO AGLI AMMINISTRATORI O CHI PER LORO. INVECE DI CAZZEGGIARE E SCRIVERE INVETTIVE CONTRO FELICE SCIRPOLI, DI CUI NEPPURE LA TOTALITA’ DELLA MAGGIORANZA HA LA META’ DELLE SUE QUALITA’ POLITICHE E MORALI (LO DICO PER ESPERIENZA PERSONALE), FAREBBERO BENE A CERCARE ALMENO DI RISOLVERE QUALCHE PROBLEMA DEI CITTADINI, GIACCHE’ FIN ORA ABBIAMO VISTO CHE HANNO SOLTANTO RISOLTO I PROBLEMI LAVORATIVI ED ECONOMICI DEL SINDACO ED AMICI.


  • matteo

    e’ vero signor pdiota. fin’ora il pd hanno risolto solo le problematiche lavorative è economiche del sindaco è dei loro amici, Gatta è lesempio. è niente stanno facendo per i disoccupati. tutto questo è brutto è vergognoso. ci hanno illuso questa amministrazzione è il pd è per questo non ci faremo più prendere per fessi. i muntaner quann vonn n sonn fess. moch stann i politich po vdit savit ha vnì pi vot.

  • MA CHE RIDERE L’EX AMMINISTRATORE SCIOLTO! E CHE RIDERE I COMMENTI A SUO FAVORE TUTTI SCRITTI DA UNA SOLA PERSONA, MA UN POCO DI DIGNITÀ PER FAVORE, I MONTANARI DICONO TUTTO IL CONTRARIO DI QUANTO SCRIVE NEI COMMENTI E NESSUNO È FESSO..

  • E ora che anche i giudici del Consiglio di Stato, dopo i giudici del TAR , hanno confermato il vostro condizionamento esterno cosa ha da dire signor Scirpoli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This