CerignolaFoggiaManfredonia
Controlli periodici delle forze dell’ordine nell’Ospedale “Tatarella”

Foggia. Sicurezza operatori sanitari: vertice in prefettura


Di:

Foggia. Pattugliamenti periodici delle forze dell’ordine, interventi tempestivi anche nei casi di presunto e imminente pericolo.

È quanto stabilito nel corso del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica riunitosi in prefettura per discutere del delicato tema della sicurezza degli operatori sanitari.
All’incontro hanno partecipato, oltre al prefetto Massimo Mariani, il questore Mario Della Cioppa, i comandanti provinciali dei Carabinieri, colonnello Marco Aquilio, e della Guardia di Finanza, colonnello Francesco Gazzani, il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla e la Direttrice Medica del Presidio cerignolano Daniela Pedà.

I massimi rappresentanti delle forze dell’ordine di Capitanata, consapevoli della delicatezza delle questioni affrontate, hanno ascoltato con attenzione il resoconto dettagliato fatto da Piazzolla e Pedà circa le criticità in tema di sicurezza dell’Ospedale “Tatarella” di Cerignola.

Si è parlato, in particolare, delle continue aggressioni agli operatori del Pronto Soccorso, oltre dieci dall’inizio dell’anno, l’ultima risalente allo scorso venerdì.
A conclusione dell’incontro, le forze di pubblica sicurezza si sono impegnate a presidiare in modo coordinato l’ospedale con controlli periodici, all’esterno e all’interno della struttura, in modo da garantire sicurezza e tranquillità ai cittadini e agli operatori sanitari.

La Direzione della ASL, intanto, ha già provveduto a installare un sistema di allarme che collega il Pronto Soccorso con le forze dell’ordine, pronte ad intervenire, anche in forma preventiva, in situazioni di presunto pericolo. La ASL si è impegnata, inoltre, ad effettuare modifiche strutturali, finalizzate ad aumentare la sicurezza nei locali.

Il Direttore Generale Piazzolla ribadisce la solidarietà al personale, chiamato a rendere un importante servizio alla collettività in realtà talvolta estremamente complesse, come pronto Soccorso e Guardie Mediche, contesti in cui le condizioni psicologiche di chi accede possono costituire terreno fertile per atti di violenza.

Agli operatori, figure di alta professionalità, tanto preziose per l’Azienda in quanto non facilmente disponibili per via della loro carenza, Piazzolla esprime gratitudine, apprezzandone la dedizione con cui continuano a garantire il normale svolgimento delle attività sanitarie.

“Ci faremo promotori – conclude – di campagne di sensibilizzazione a partire dalle scuole per diffondere una cultura della legalità che punti al rispetto dei luoghi pubblici e delle persone che vi lavorano. Se riusciremo a dare certezza e sicurezza agli operatori in modo che non temano per la propria incolumità, allora ci assicureremo tutti una assistenza migliore”.

Foggia. Sicurezza operatori sanitari: vertice in prefettura ultima modifica: 2017-09-29T15:24:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This