Eventi

Deliceto si immerge nel vino: Enoica


Di:

Enoica (statoquotidiano)

Girando tra i vicoli del nostro piccolo borgo, durante le prime settimane di ottobre non è difficile imbattersi nell’inebriante profumo dell’uva appena pigiata e del mosto fresco proveniente dalle tante cantine che, indifferenti ai segni del tempo, sono rimaste intatte e utilizzate ancora per il loro scopo originario; e non è neanche difficile godere di allegri motivetti canticchiati da quanti si impegnano nel mantenere viva la tradizione di produrre, in maniera del tutto artigianale e personale, lo squisito nettare degli dei.
Anni fa, quella della vendemmia era una stagione di festa: dalla raccolta dell’uva “sotto la vigna” alla sua pigiatura, rigorosamente “a piedi nudi”; dalla sfilata dei carri che facevano ritorno dal vigneto, carichi del frutto, fino allo “sbottamento” del dolcissimo mosto nelle botti in legno, ancora oggi gelosamente custodite nelle cantine; e ancora feste, canti, giochi e storie con protagonista il vino.

Per il terzo anno consecutivo, “ENOICA” vuol far rivivere questi momenti. Giovedì 31 ottobre, l’associazione NOICICREDIAMO, in collaborazione con il GRUPPO FOLK SKARìA e il Comune di Deliceto, presenterà la terza Festa del vino giovane, quello appena prodotto.

Tante le novità in questa edizione. La location: il Rione Molo, il più antico di Deliceto, ricco di cantine ancora funzionanti che verranno aperte per l’occasione e, quindi, teatro naturale per la rievocazione di questi avvenimenti.

Il vino: saranno sei i produttori presenti che promuoveranno il proprio vino giovane; “Cantina Di Taranto” e “Azienda agricola Doto Luigi” di Deliceto, “Zambri-vignaioli dei Monti Dauni” di Bovino, “Cantine Pirro” di Troia, “Cantine Teanum” di San Paolo di Civitate, “Cantine Re Dauno” di San Severo.
Il percorso gastronomico: a preparare i piatti tipici della tradizione ci saranno i ristoratori locali che collaboreranno, per la prima volta , nell’ organizzare sapientemente il percorso gastronomico, utilizzando rigorosamente i prodotti della nostra terra.

Le cantine animate: tante le vecchie cantine del Rione Molo che verranno aperte ai visitatori e animate dai proprietari stessi. Verranno esposti vecchi e nuovi attrezzi per la lavorazione del vino, si organizzeranno giochi e banchetti, si allestiranno spazi dedicati al vino e alla vigna.

Il folklore: il Gruppo Folk Skarìa presenterà una vera e propria rievocazione della vendemmia dalla raccolta dell’uva alla sua pigiatura a piedi nudi, facendo anche assaggiare, ai più curiosi, il mosto che ne viene fuori. Il tutto accompagnato da canti e balli popolari.

Insomma, una vera e propria festa in cui la collaborazione sinergica di tutti gli attori che vi parteciperanno , associazioni, amministrazione comunale, aziende e privati, riuscirà a creare un vero e proprio evento che andrà a promuovere tutte le tipicità di Deliceto e dei Monti Dauni; e dopo il successo dello scorso anno e delle altre manifestazioni da loro organizzate, i ragazzi di Noicicrediamo cercheranno con questa edizione di caratterizzare definitivamente questa festa e consacrarla a evento di punta, in un’ottica di promozione turistica e rilancio culturale del proprio paese.

“ENOICA – festa del vino giovane” 3° edizione
Deliceto 31 Ottobre 2013 – Rione Molo – ore 19.30

Redazione Stato

Deliceto si immerge nel vino: Enoica ultima modifica: 2013-10-29T16:29:56+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This