CulturaManfredonia

Expo&Festival: Vie Sacre e presidi storici; Godelli: Puglia una risorsa (FT-VIDEO)


Di:

Stand Manfredonia (statoquotidiano - Benedetto Monaco@)

Foggia – NEI locali dell’Ente Fiera Federico II di Foggia, gli editori Grenzi hanno organizzato l’Expo&Festival valorizzando le “vie sacre che guardano consapevolmente al futuro”.

Numerosi gli stand che hanno esposto le proprie credenziali: da quello di Manfredonia presidiato dall’associazione DauniaTur e Mosaicomera, agli stand esteri di Santiago de Compostela e Fatima. Una carrellata di foto evidenzia alcuni presidi allestiti, comprensivi di alcuni momenti di dibattiti tenuti nella sala congressi, e di rappresentazioni storico-folkloristiche del gruppo “Imperialis Friderici II”, mentre la video intervista comunica il pensiero dell’assessore al turismo della Regione Puglia Silvia Godelli, su un percorso “quello Sacro” che è l’emblema della Capitanata.

Una particolarità di questa edizione è rappresentata dal fatto che i calchi delle iscrizioni runiche della Grotta di San Michele Arcangelo, riproducenti uno degli elementi più preziosi e antichi del Santuario di Monte Sant’Angelo, sono stati consegnati personalmente alla delegazione inglese presente a ‘Vie Sacre’ per poter essere studiati nelle Università inglesi ed esposti al Museo di Canterbury. Gli esiti dei quattro giorni dell’Expo delle Vie Sacre ha portato al centro il dibattito della promozione integrata del turismo “slow” alla luce speciale del percorso e delle manifestazioni legate al Sacro.

Grenzi crede che l’evento organizzato può in qualche modo rispondere alle sollecitazioni suscitate dalla città, valorizzando il potenziale del “Quartiere Fieristico”, con i privati che dimostrano concretamente di credere nella valorizzazione di spazi, competenze, sinergie e strutture che sono lì, a disposizione di chi ha le idee e il coraggio di investire su progetti importanti”. La buona riuscita dell’evento è stata possibile, grazie all’impegno corale di associazioni di categoria e di professionalità all’altezza della situazione. L’Expo delle Vie Sacre è stato seguito da un pubblico eterogeneo: dalle scolaresche a fruitori provenienti da diversi luoghi.

Infine, si ricorda che proprio a Foggia, durante i giorni di apertura, ha preso il via l’iter di riconoscimento della “Via Francigena nel Sud” da parte dell’AEVF, l’Associazione Europea delle Vie Francigene, che ha svolto i lavori della propria Assemblea Generale nell’ambito dell’Expo, convocando i rappresentanti delle Regioni italiane ed europee, che da anni lavorano al progetto relativo agli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa”.

(Foto e Video-intervista a cura di Benedetto Monaco – benacta@gmai.com )

VIDEO

FOTOGALLERY

Expo&Festival: Vie Sacre e presidi storici; Godelli: Puglia una risorsa (FT-VIDEO) ultima modifica: 2013-10-29T22:35:05+00:00 da Benedetto Monaco



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This