Manfredonia

Manfredonia, incidente durante attività, morto pescatore (II)


Di:

Incidente mortale a pescatore, le verifiche degli operatori della Guardia Costiera (statoquotidiano)

Manfredonia – DURANTE la normale attività di pesca, nelle acque antistanti i Comuni di Zapponeta e Margherita di Savoia, si è verificato a bordo di un motopesca sipontino un incidente rivelatosi mortale; vittima il 39enne Giuseppe Troiano, imbarcato sul m/p “Vincenzo Padre”. In particolare, nella mattinata di oggi, alle ore 10:30 circa, la dipendente unità navale CP 717 segnalava via radio in sala Operativa di aver effettuato il trasbordo di un marittimo infortunatosi a bordo di un peschereccio che transitava nelle vicinanze, e che aveva attirato l’attenzione dei militari.

La Sala Operativa provvedeva ad allertare immediatamente il 118 e contestualmente a richiedere via telefono disposizioni al CIRM (Centro Internazionale Radio Medico) per l’assistenza sanitaria. Nel frattempo sopraggiungeva in supporto una seconda unità navale, la M/V CP 880. Giunti nel porto di Manfredonia, il personale del Servizio 118 interveniva tempestivamente, ma accertava il decesso del marittimo trentanovenne.

Il motopeschereccio sequestrato (statoquotidiano)

Del caso è stato interessato il Pubblico Ministero di turno della Procura di Foggia, che ha disposto il sequestro del peschereccio, luogo in cui è accaduto l’infortunio. Il personale della Guardia Costiera diretta dal Capitano di Fregata Marcello Luigi Notaro, hanno subito svolto le dovute indagini, in collaborazione con i funzionari dello Spesal, i cui esiti confluiranno in una inchiesta tecnico-amministrativa per accertare le cause del fatto, e una parallela inchiesta che sarà riferita alla Procura della Repubblica.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Manfredonia, incidente durante attività, morto pescatore (II) ultima modifica: 2013-10-29T18:24:59+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • amavomanfredonia

    … Riposa in pace..amico mio!!!!


  • kokò

    Non ci sono parole … R.i.p Giusi …


  • Antonio

    La tragedia che ha colpitola Vostra famiglia è per noi motivo di dolore.
    Vi siamo vicini ciao Giuseppe


  • michele

    Sono profondamente addolorato per questa improvvisa dipartita del caro Giuseppe.


  • miki

    condoglianze di cuore a tutta la famiglia


  • maurizio

    Sarai sempre nei nostri cuori Ciao giuseppe


  • MIMMO

    ADDIO AMICO CARISSIMO NN CI SONO PAROLE X QUESTA TUA PERDITA IMPROVVISA SEI STATO UN’UOMO DAL CUORE BUONO NN CI POTREMO MAI DIMENTICARE DEL MITICO PACCHIANELL.OGGI E’ VOLATO IN CIELO UN’UOMO ,UN PADRE ,UN AMICO DI TUTTI MA SOPRATTUTO UN GRANDE LAVORATORE.CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA TROIANO.


  • pietro ciociola

    sono passate più 8 ore dalla notizia e il mio cervello non fa altro che ricordare i momenti più belli passati con te,ti ricordi quando manfredonia andava in vespa io e te andavamo in moto una rossa e una nera i colore della bellezza e del potere quanti ricordi giuseppe quante ragazze ci venivano dietro pagherei oro per poter tornare in dietro e rivivere quei momenti,se c’è una persona che devo ringraziare sei tu.ti ricordi quella sera per il corso demmo appuntamento a sei ragazze alla stessa ora,non si riusciva a tenere il conto per quante ragazze ci veniva dietro prendemmo due sberle a testa hahahaha…che ricordi giuseppeeeeee!!!!!!! i miei occhi sono pieni di lacrime non riesco a vedere la tastiera maledizione ho un nodo alla gola perchè tu oggi hai deciso di andare via,c’era tempo per andare via ora che avevi una bella famiglia e tutto era al suo posto mi ricordo quest’estate sul porto eri spensierato è soddisfatto di quello che la vita aveva deciso di regalarti.sentirò la tua mancanza sei stato il mio fratello maggiore eri sempre disponibile mi hai sempre aiutato quando avevo di bisogno i tuoi consigli erano stile di vita.non ti dimenticherò mai ciao fratello giuseppe


  • bravo pietro

    Bravo Pietro, parole cariche di dolore ma anche di riconoscenza. Devi gridare al mondo quello che hai detto, perchè belle parole ed è giusto essere riconoscenti. Non bisogna vergognarsi di ringraziare una persona che ti ha dato tanto. Un pezzo del cuore è andato via con Giuseppe, ma tu avrai la forza di andare avanti anche per gli insegamenti ricevuti. Sarai il custode di quei insegnamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This