Cronaca

Marcegaglia, chiude fabbrica di Taranto


Di:

Sciopero unitario sindacati (ST - archivio)

(ANSA) – TARANTO, 29 OTT – Il gruppo Marcegaglia oggi ha annunciato ai sindacati di categoria e alle Rsu di Fim, Fiom e Uilm la cessazione delle attività, con la conseguente chiusura e il licenziamento di 140 dipendenti, dal prossimo 31 dicembre, dello stabilimento di Taranto. ”Un’ennesima mazzata per questo territorio”, sottolineano i sindacati che hanno proclamato lo stato di agitazione.

Marcegaglia, chiude fabbrica di Taranto ultima modifica: 2013-10-29T21:37:30+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    Miroglio,Caroli:”Arrivano proposte per lavoro”. “Preoccupazione per Marcegaglia”

    L’assessore al Lavoro, Leo Caroli, è stato questo pomeriggio presso il Ministero dello Sviluppo Economico per discutere della vertenza Miroglio di Ginosa. Caroli ha reso noto che “l’azienda Termoform ha presentato ufficialmente sabato scorso alla Regione il piano industriale per la riconversione degli stabilimenti Miroglio”.

    Termoform è specializzata nella produzione di particolari per arredamenti per negozi e ipermercati e più precisamente è tra le poche aziende mondiali a produrre vetri curvi per espositori. “L’azienda ha proposto un atto ufficiale, estremamente importante, che rende concreta la manifestazione di interesse. Valuteremo nelle prossime settimane la concreta realizzabilità e sostenibilità della proposta progettuale, in particolare per quanto attiene il piano finanziario”. Il progetto prevede l’assunzione di 70 operai dalla platea ex Miroglio e l’attivazione di un piano formativo di supporto che la Regione è pronta a sostenere. “Nelle scorse settimane – prosegue Caroli – ho incontrato le altre aziende interessate alla reindustrializzazione: uno dei progetti proposti ci sembra in avanzato stato di elaborazione e permetterebbe la ricollocazione di ulteriori 40 unità. Entro il 18 novembre l’azienda potrebbe formalizzare la proposta al Ministero”.

    “Si tratta di buone notizie, contrapposte a quelle cattive che provengono da Taranto per la Marcegaglia. Quest’ultima è una vicenda che ci colpisce e ci preoccupa. Ci fa sentire molto impegnati il susseguirsi di annunci di chiusure di grandi aziende nell’area ionica. E come per tutti gli altri casi, la Regione ha già intrapreso attività immediate per l’attivazione urgente di tavoli di confronto in tutte le sedi per scongiurare le dismissioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This