CronacaStato news
A Navita proroga tecnica di altri 3 mesi

Vertenza rifiuti San Severo: diffidata Teknoservice

Segreteria Ugl San Severo: ‘abbiamo diritto a risposte dall’AC e rispetto della rappresentanza sindacale’

Di:

San Severo. “Si riapra tavolo con le parti sociali, e si dia riscontro alla domanda di incontro completa di proposte per superare lo stallo sulla vertenza rifiuti a San Severo, che l’Ugl di questo comune ha protocollato e indirizzato al Sindaco Francesco Miglio, già l’8 agosto scorso”. Così in una nota, il sindacato cittadino Ugl – RSU (Rappresentanza Sindacale Unitaria) di maggioranza nella rappresentatività dei lavoratori al Servizio comunale di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani – a margine della ‘Determinazione Dirigenziale n. 1621 del 25.10.2016’ dove si predispone per la necessaria prosecuzione di un servizio di pubblica utilità un’ulteriore proroga tecnica di 3 mesi, almeno fino al 31 gennaio 2017, al CNS – Consorzio Nazionale Servizi – Società Cooperativa, ed attuale gestore del Servizio di Igiene Urbana a San Severo. Stando alla ‘Delibera G.C. n.229 del 30.09.2016, determinazioni e proroga tecnica del servizio’, la Teknoservice viene prima diffidata dall’AC e poi successivamente riconosciuta decaduta dall’aggiudicazione dell’appalto vinto sulla base di un capitolato di gara che prevedeva in organico 93 lavoratori, con l’esclusione di 28 unità.

Difatti, l’ATI Tekonoservice S.r.l. ed Ecoalba Soc. Coop. con nota del 24-9-2016 acquisita al protocollo dell’Ente il 27-9-2016, chiedeva un incontro chiarificatore per il giorno 27 o 28 settembre, nel contempo allegava una nota dello studio legale che evidenziava: “…di essere nell’impossibilità di sottoscrivere il contratto prima che sia definito il numero di dipendenti che devono transitare” poiché negli atti di gara è previsto l’assunzione di 93 operai mentre era noto che il numero d dipendenti fosse sensibilmente maggiore.

“Come Segreteria cittadina dell’Unione territoriale Generale del Lavoro – si legge nella nota sindacale – chiediamo si riconosca il civile rispetto dovuto alle rappresentanze sindacali democraticamente elette dai lavoratori. I lavoratori hanno diritto a riscontri e risposte dall’Amministrazione comunale, soprattutto con e dalla recente nomina dell’Assessore all’Ambiente. Si riconosca ai lavoratori attraverso azioni concrete quella umanità e dignità che continua ad essere messa alla prova. Dignità spesso calpestata dall’incertezza per il proprio futuro lavorativo. Dignità occupazionale resa continuamente precaria negli avvicendamenti degli appalti. I diritti contrattuali vanno rispettati. Chiediamo per questo, che si intervenga per ridare la giusta dignità alla loro professionalità, offesa fino ad oggi”. Conclude.

Segreteria cittadina Ugl San Severo



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati