Manfredonia
"Abbiamo avuto, poco più di un anno fa, un Amministratore Unico lottizzato"

Nomina Franco La Torre, Magno “ASE, è tutto da rifare”

"La nuova nomina dell’Avv. Franco La Torre, ad Amministratore Unico dell’ASE, non ci sembra faccia parte delle solite manovre, di cui il PD e tutti i partiti locali ci hanno deliziati negli ultimi vent’anni"


Di:

Manfredonia. ”L’ASE nel 2016 ha accumulato passività nettamente superiori agli attivi, chiudendo il bilancio con una perdita di 523.489,00. A parte tutto questo e le trombe che propagandavano fino a pochi giorni fa grandi successi, adesso il risultato della gestione dell’ASE S.p.A. è sotto gli occhi di tutti e tutti i cittadini si sono accorti dello sfacelo di una gestione della partecipata assolutamente sgovernata, disordinata, clientelare ed irregolare, come ho avuto modo di dire e denunciare in Consiglio Comunale.

Ora, di tutto questo, si è accorto perfino il nostro sindaco che, fino a qualche settimana fa sembrava di tutt’altro parere, ed ha dovuto affermare che “Il nostro Comune non è stato messo nelle condizioni migliori per esercitare le proprie funzioni nell’azienda partecipata in questione e, nel corso di quest’ultimo periodo temporale, inoltre, sono sorte anche numerose difficoltà di natura gestionale nell’esercizio del servizio pubblico affidato ad ASE SpA, difficoltà percepite anche dai cittadini, che non hanno consentito l’auspicato raggiungimento di tutti gli obiettivi prefissi”. Come si dice? Meglio tardi che mai!

Abbiamo avuto, poco più di un anno fa, un Amministratore Unico lottizzato, nominato per convenienze politiche, stando almeno a quanto detto dal Consigliere di maggioranza Antonio Conoscitore, il quale ha dichiarato testualmente che “il Dott. Carbone è stato da me voluto e fortemente sostenuto alla guida dell’Ase”.

La nuova nomina dell’Avv. Franco La Torre, ad Amministratore Unico dell’ASE, non ci sembra faccia parte delle solite manovre, di cui il PD e tutti i partiti locali ci hanno deliziati negli ultimi vent’anni. Perciò vadano a lui gli auguri più sinceri di buon e proficuo lavoro. Noi di Manfredonia Nuova saremo attenti al suo operato, non per censurarlo, ma per controllare che i “soliti noti” non cerchino di blandirlo, isolarlo o contrastarlo, col fine d’impedirgli di perseguire esclusivamente, in spirito di servizio, gli interessi della città.

Sto effettuando una ricerca in diversi comuni d’Italia, grandi e piccoli, perché non sono stato neanche per un minuto convinto che l’organizzazione della raccolta differenziata a Manfredonia si stia facendo bene. Da questo giro, in città grandi e piccole, risulta con chiarezza che pochi sono i comuni che hanno avuto l’insana idea, peraltro onerosissima, di riempire la abitazioni, anche piccole o piccolissime, di cinque ingombranti mastelli, provvedendo piuttosto a fornire i cittadini di apposite buste consegnate dalla stessa azienda di raccolta rifiuti.

Inoltre, invece di accusare i cittadini d’inciviltà, si posizionino subito alcune isole ecologiche, a cominciare dalle tre all’uscita da Manfredonia, per turisti e non”.

Prof. Italo Magno, Presidente onorario di MANFREDONIA NUOVA

Nomina Franco La Torre, Magno “ASE, è tutto da rifare” ultima modifica: 2017-10-29T10:32:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
24

Commenti


  • Pasquino

    Egregio consigliere Magno perché non chiede all’amministrazione comunale di sanzionare gli esercizi commerciali che con i mastelli occupano abusivamente strade e marciapiedi arrecando intralcio alla circolazione stradale e pedonale? Perché non diffida il tesoriere comunale al rientro dell’anticipazione di tesoreria, così come previsto dalla legge, al 31/12?2017? In attesa di leggerla porgo i miei saluti più cordiali


  • Il maggiordomo fa la spesa

    E che dire della mastondotica evasione fiscale del settore ittico? Il bello che avviene davanti a tutti sotto le telecamere di sorveglianza pubbliche nelle arterie principali di Manfredonia e anche laddove le attività sono lecite in gran parte si vende tutto di contrabbando. CHI NON RILASCIA LO SCONTRINO E UN CONTRABBANDIERE E UN VAMPIRO DELLA SOCIETA’ Come mai i consiglieri non trattano mai questi temi scottanti?
    Poi la massima ipocrisia o cecità parlando di un mercato ittico in crisi?
    E grazie al piffero! Svegliatevi!!!


  • Post

    Ben detto Pasquino, auguro che qualcuno le risponda.
    Finalmente si stanno mettendo a fuoco le questioni … la differenziata va fatta, ma si deve fare bene e con l’obiettivo d avere una città più pulita, cosa che a quanto pare non si è ancora capaci di realizzare.
    L’alibi degli incivili (che vanno comunque sanzionati) ormai è vecchio e logoro.
    Se le città fossero abitate solo da “angeli” civili non ci sarebbe certo bisogno di amministratori, regole e sanzioni.
    Chi chiede i voti per amministrare, dimostri di essere in grado di risolvere i problemi e non si limiti a trovare alibi alla loro mancata soluzione.


  • lettore attento

    Si attende a breve l’uscita dell’album panini per la raccolta delle figurine degli amministratori dell’ase. Per chi compra l’album le prime tre bustine sono in omaggio


  • Poveri Noi

    Guardi un po’ che percezione ha lei della raccolta differenziata((si posizionino subito alcune isole ecologiche per i turisti e non) evidentemente caro Magno le la pensa proprio come il classico cittadino incivile che non ha voglia di differenziare,sa cosa succede professorino se si fanno queste isole ecologiche??????Che da isole ecologiche diventano in qualche settimana DISCARICHE A CIELO APERTO!!Proprio per evitare di fare la differenziata!!Le ricordo anche signor Magno che gli incivili si prendono l’inutile fastidio di andare a buttare la propria immondizia a chilometri da casa pur di non farla la differenziata!E lei cosa fa??invece di educare il cittadino a differenziare lo spinge a non farlo?????
    Ogni tanto prima di spararla la caxxata colleghi il cervello con la bocca!!
    #larovinadiManfredoniaSieteVoi!!!!


  • Antonello Scarlatella

    Magno e chi dobbiamo accusare? Oggi alle ore 13.30 davanti alla tua associazione ed in piena piazza duomo c erano 2 buste di rifiuti a terra. Di chi è la colpa dell Ase?
    La tua contrarietà ti fa perdere il barlume dell equilibrio.
    Ma se le attività commerciali che lasciano fuori per spazio i contenitori di taglia grande e li trovano pieni di buste di immondizia di residenti, quali isole ecologiche vuoi fare? Troveresti all interno di tutto di più.
    Questa sera vai a vedere di persona i cestini in via tribuna pieni di buste di immondizia.
    L inciviltà regna sovrana in città e sono felicissimo che sono state messe le foto trappole…
    Chi dice che la differenziata cosi concepita non va bene lo fa solo perché er mosso da semtimenti di odio verso tutti.
    La differenziata funziona ci vuole solo un poco di buona volontà e tanta civiltà..peculiarità che non appartengono alla nostra comunità.
    Non ti dimenticare che quando non era stata completata la differenziata in tutte le aree i cittadini mettevano l immondizia in macchina ed andavano in altri quartieri non serviti a deferire. In quelle aree tipo vicino al cimitero alla mattina vi erano quintali di rifiuti fuori ai contenitori pieni.
    Quindi che cacchio di isole ecologiche vuoi fare quando ci comportiamo come una massa di porci.


  • Nicola

    …non ci pare faccia parte delle solite manfrine…. Ipocrita , IMBONITORE e venditore di pentole. Io avrei proposto lei per vedere di che cosa è capace. Siamo passati dalle famose piazze d’acqua alle isole ecologiche. Mai un articolo costruttivo, sempre pieno e intriso di odio e superficialità. Caro professore,dei miei stivali,continui ad abbaiare alla luna.


  • antonella

    Antonello, punto primo, stai parlando di persone che della questione ambientale ne hanno fatto un principio di fede, per cui ti chiedo di portare rispetto, punto secondo, noi altri, la raccolta differenziata l’abbiamo cominciata molti anni fa, quando la parola differenziata era sconosciuta a molti amministratori, Ora che le discariche pubbliche iniziano a scottare e a costare milioni, vi siete riscoperti tutti ecologisti e scienziati della raccolta porta a porta, quanto non vi riesce neanche di tenere sotto controllo la finanza pubblica?
    E stai a criticare chi propone dei bidoni per quanti vengono in vacanza per un paio di giorni, o per chi vive fuori dal centro abitato?
    Allora fammi capire, chi vive fuori dai centri abitati, cosa deve fare senza un bidone dove conferire? Mangiare la spazzatura? Se non vi riesce di capire le questioni, perché ci si mette ad amministrare?
    Facciamo come il vergognoso caso dei pescatori, in quanto non sanno dove conferire
    l’immondizia che capita nelle reti perché la nostra solerte amministrazione ha dimenticato di attrezzare le banchine con appositi bidoni per conferire tali risultanze,
    Dove dovrebbero mettere l’immondizia che esce dalle reti durante le battute di pesca se non hanno bidoni?
    Spiegalo tu visto che difendi questo modo di amministrare.
    P.S. vorrei ricordare a te e a quanti hanno la memoria corta, che l’utilizzo e l’installazione dei fotored o foto trappole, lo abbiamo chiesto noi altri da ben otto mesi orsono.


  • Poveri Noi

    Cara Antonella la pernacchia non la faccio per educazione….


  • antonella

    Povero te, tu l ‘educazione non sai dove sta di casa, per cui usa un bel gratta e vinci.


  • cittadino

    Un dato di atto ineludibile è che a governare/amministrare sono altri che onostante gli sfacelo hanno la baldanza di attribuire la colpa ad altri, in quanto non sanno, in tempi ragionevoli e cioè prima che certe situazioni diventino endemiche, trovare la quadra. Certuni invocano. dall’opposizione delle proposte, altri un coinvolgimento diretto ecc.. ecc.
    Ciò dimostra solo una cosa che avete in mano il cerino che invece di fare luce… brucia le dita.


  • giorgio

    cittadino spazzatura IDI…


  • ex elettore Magno

    Antonellona ,quando scrivi, fatti aiutare da qualcuno, vista la nostra forte difficolta’ a capire cio’ che scrivi. In compenso notiamo, nell’articolo fetecchia del tuo professore,.., una grande stima nei confronti del personaggio La Torre,in effetti capiamo il perche’ , i due sono della stessa pasta. BY BY MARASCHILL.


  • antonella

    Le pernacchie servono per quanti si credono amministratori, in verità creano solo disastri pubblici.


  • cittadino

    A riscontro di Giorgio o chi per lui…. ti voglio ricordare la poesia a te dedicata…. “Oh Giorgio, Giorgio tu che di …stazzi perfino i nobili bronzi, a cavallo, ti dicono e ti indicano che puzzi di ….e str…i”.


  • IL GIULLARE SIPONTINO

    MAGNO PRESIDENTE DEL MANFREDONIA CALCIO!


  • 1 che ha buttato la scheda elettorale nel water

    Siete tutti inutili. tutti indistintamente! Non riuscite a far ruotare cervello e occhi a 360°, guardate solo i vostri orrizonti e criticate quello degli altri. Siete tutti uguali politici italiani e sipontinoecco perchè l’Italia va a rotoli. Non sono un’anarchico sono semplicemente schifato.


  • Lettore

    cittadino e giorgio chiedo con estrema gentilezza potreste evitarci queste becere rese dei conti nei forum? Ne va a scapito sia del tema da trattare. grazie.


  • antonella

    Egregio lettore sappi che i vari detrattori, inutili personaggi, sempre i soliti due che poi cambiano nick, attaccano per distogliere
    l attenzione dei lettori
    dall’ oggetto del testo, poiché si parla di responsabilità oggettive, di metodo e di merito, di chi amministra.


  • Lettore

    Quindi Giorgio e cittadino sarebbero la medesima persona? In tal caso, saremmo di fronte ad un caso assai disperato, al punto da far rabbrividire anche i padri della psicoanalisi.


  • Giorgio

    Lettore, per cortesia, un po’ di attenzione! Non confondiamo le persone. Quello che oggi si fa chiamare ” cittadino ” altro non è che il vecchio IDIOTA SVOLTA. Voleva farsi una verginità, ma la sua IDIOZIA nello scrivere l’ha fatto sgamare. Un povero stalliere -di MANFREDONIA VECCHIA.


  • Lettore

    Ho capito, chiedo scusa. Scusami la curiosità, se il tuo antagonista rappresenta Manfredonia vecchia e le sue stalle, tu allora sei di Manfredonia nuova? Perché tanto astio virtuale? Vogliamoci bene fratelli e sorelle.


  • Zuzzurellone Sipontino

    Scusate la mia ignorantità, probabilmente ricordo male, ma all’ultimo consiglio comunale il Magno non invitava il Sindaco e/o auspicava ad una scelta tecnica di esperto nel settore? Cosa è cambiato in questi pochi giorni? I misteri del nostro natio borgo selvatico???? Probabilmente mi sbaglio?????? Bo


  • Frank

    Si Lettore, quelli che si camuffano sotto diversi nick sono casi disperati.

    Vedi anche Antonella – Amanda – Alice – Alina – ecc ecc
    Che poi è sempre e solo la solita Antonelooona.

    Alle prossime elezioni proporrei di far votare quelli di Manfredonia vecchia per nick, magari un consigliere in più lo prendono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi