Cronaca

Di Gioia interroga Fiore su buoni prodotti senza glutine: “Regione scuota Asl”


Di:

L'assessore Leo Di Gioia lascia la carica di consigliere provinciale (Stato)

L'assessore Leonardo Di Gioia (immagine d'archivio, Stato)

Bari – Il Consigliere Leonardo Di Gioia ha presentato all’Assessore alla Sanità un’interrogazione a risposta scritta sui buoni Asl con codice a barre per l’acquisto, per i celiaci, di alimenti privi di glutine. In particolare Di Gioia dopo avere premesso che “la celiachia è una intolleranza permanente al glutine, sostanza proteica presente nel grano, avena, orzo e segale, detta malattia cronica interessa un individuo su 100 ed in Puglia i celiaci si attestano intorno alle ottomila unità”, rimarcato che “il celiaco deve seguire scrupolosamente, per tutta la vita, una dieta priva di glutine, onde evitare il manifestarsi di gravi patologie” e ricordando che “le AA.SS.LL erogano mensilmente dei buoni, ai soggetti colpiti da questa intolleranza, per l’acquisto dei prodotti privi di glutine”, ha voluto porre l’accento sulla situazione difficoltosa in cui versano questi malati.

Di Gioia ha infatti posto l’accento sul fatto che, alcuni dei buoni forniti dalla regione, in verità sono inutilizzabili all’interno degli esercizi commerciali. Una grana per il malato, costretto, in tal modo, a dover, di tasca propria, sborsare svariate decine di euro per prodotti che, altrimenti, sono sul mercato ad un costo nettamente inferiore. “Oggi – scrive il consigliere pidiellino – la situazione non è però migliorata, in quanto restano ancora numerosi gli esercizi commerciali che non possono accettare i buoni, per motivi organizzativi”. Di Gioia chiede uno scossone. “La regione – il suo ragionamento – solleciti le Asl affinché diano attuazione alla delibera 424/2011, mettendo in circolazione buoni, per l’acquisto dei prodotti privi di glutine, muniti del codice a barre, dando così ai celiaci la possibilità di scegliere liberamente i luoghi ove acquistare quegli alimenti privi di glutine indispensabili per permetter loro una condotta di vita normale”.

Redazione Stato

Di Gioia interroga Fiore su buoni prodotti senza glutine: “Regione scuota Asl” ultima modifica: 2011-11-29T18:00:24+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi