SportStato prima
Le vittime sono 76, 5 i superstiti

Cade aereo con squadra di calcio brasiliana Chapecoense

Il volo era partito dall'aeroporto internazionale di San Paolo

Di:

(ansa) Un aereo charter con 81 persone a bordo (72 passeggeri e nove membri dell’equipaggio), tra cui i giocatori della squadra di calcio di serie A brasiliana Chapecoense, si e’ schiantato in Colombia. Il volo era partito dall’aeroporto internazionale di San Paolo, in Brasile, aveva fatto scalo in Bolivia ed era diretto all’aeroporto internazionale di Medellin. Solo cinque persone sono sopravvissute alla sciagura. Tra questi, uno dei difensori della Chapocoense: Alan Ruschel, 27 anni. L’atleta è ricoverato all’ospedale municipale de La Ceja. Le vittime sono dunque 76. (ansa)

(wikipedia) L’Associação Chapecoense de Futebol, nota anche semplicemente come Chapecoense, è una società calcistica brasiliana con sede nella città di Chapecó, nello stato di Santa Catarina.

Storia. Il club è stato fondato come Associação Chapecoense de Futebol il 10 maggio 1973, dopo la fusione tra l’Atlético Chapecoense e l’Independente. Nel 1977, la Chapecoense ha vinto il suo primo titolo, che è stato il Campionato Catarinense, dopo aver sconfitto l’Avaí 1-0 in finale. Nel 1978, il club ha partecipato per la prima volta al Campeonato Brasileiro Série A, terminando al 51º posto, e l’anno successivo, terminò al 93º posto. Nel 2002, a causa di una partnership, la Chapecoense ha cambiato nome in Associação Chapecoense Kindermann/Mastervet. Nel 2006, il club è tornato a chiamarsi col suo nome originale, cioè Associação Chapecoense de Futebol, e vinse anche la Copa Santa Catarina.

Nel 2007, il club ha vinto per la terza volta il campionato statale, e ha anche partecipato al Campeonato Brasileiro Série C, dove è stato eliminato alla prima fase. Ha vinto di nuovo il Campionato Catarinense nel 2011. Con il passare degli anni arrivano anche le promozioni di categoria che lo hanno portato fino in Série A nel 2014, arrivando secondo alle spalle del Palmeiras.

Il 28 novembre 2016 la Chapecoense, che si apprestava a giocare la prima finale della sua storia in un torneo internazionale, la Copa Sudemericana, contro l’Atlético Nacional de Medellín, è stata coinvolta in un tragico disastro aereo: alle 22.15 ora locale, il velivolo sul quale la squadra viaggiava verso Medellin, è precipitato mentre si avvicinava all’aeroporto José Maria Cordoba, a 50 km da Medellin. L’aereo caduto in Colombia aveva a bordo 81 persone, di cui solo cinque sono sopravvisute, tra cui tre calciatori della Chapecoense (Marcos Danilo Padilha, Jacson Ragnar Follman e Alan Luciano Ruschel). Durante il volo aveva segnalato problemi all’impianto elettrico, le squadre di soccorso sono state attivate immediatamente ma un elicottero dell’esercito è stato costretto a rientrare alla base a causa di scarsa visibilità.



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati