Cronaca

Foggia, Forza Nuova protesta contro il TTIP

Di:

Foggia – ”IL dibattito politico che tiene banco negli ultimi giorni è incentrato sugli effetti nefasti che il jobs act produrrà quando sarà legge. Il tutto mentre un altro accordo voluto fortemente dagli USA sembra non interessare i partiti presenti in parlamento, ovvero il famigerato TTIP (Trade and Investment Partnership ovvero trattato transatlantico per il commercio e gli investimenti), ancora più devastante per le sorti dell’Italia e dell’Europa intera”.

”Il dato attesta un servilismo assurdo nei confronti degli USA da parte delle forze politiche istituzionali; il trattato produrrà uno schiacciamento sui salari dei lavoratori ed aprirà le porte alla privatizzazione della sanità, oltre alla possibilità che i fondi pensioni, accumulati dall’INPS, entrino anch’esso nel libero mercato, sancendo di fatto la fine delle pensioni per quei pochi che un lavoro l’hanno avuto. Questi accordi liberticidi apriranno vere e proprie praterie per l’introduzione degli OGM, oltre che l’impossibilità di apporre l’etichetta DOC, che rimane uno dei punti di forza dell’agricoltura italiana, e della tipicità sui prodotti di pregio della filiera produttiva nazionale; si preannunciano anche restrizioni sul fronte della libertà di espressione su internet”.

”Di questi temi hanno parlato nel fine settimana appena concluso, e nonostante le festività natalizie, i militanti di Forza Nuova, attraverso un gazebo informativo tenutasi in pieno centro a Foggia. Ancora una volta quindi, il movimento si pone all’avanguardia su tematiche volutamente ignorate dalla stampa nazionale, grande interesse ha suscitato l’iniziativa tra i cittadini, i quali hanno apprezzato l’iniziativa militante di Forza Nuova”.

(comunicato stampa)

Redazione Stato

Foggia, Forza Nuova protesta contro il TTIP ultima modifica: 2014-12-29T12:37:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • pino insegno

    Saranno pure di FN, ma in questo caso, sono pienamente d’accordo con loro. Perché, va bene tutto, ma quando è troppo, è troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi