CapitanataStato news
Dichiarazioni del sindaco

Miglio: “gli uffici del Giudice di Pace riapriranno”

“Le procedure per assegnare altri quattro dipendenti comunali a tale ufficio – aggiunge l'assessore Mariella Di Monte, che detiene la delega al servizio – saranno concluse a breve e proseguiranno le attività giudiziarie"

Di:

San Severo – “L’AMMINISTRAZIONE Comunale intende confermare l’impegno già assunto per il mantenimento degli uffici del Giudice di Pace e per risolvere le problematiche emerse negli ultimi giorni che hanno decretato una momentanea chiusura degli ufficio giudiziario”. Così il Sindaco Francesco Miglio scende in campo per tranquillizzare i cittadini circa la permanenza del Giudice di Pace sul territorio.

“Le procedure per assegnare altri quattro dipendenti comunali a tale ufficio – aggiunge l’assessore Mariella Di Monte, che detiene la delega al servizio – saranno concluse a breve e proseguiranno le attività giudiziarie. Per il territorio non solo sanseverese, ma per l’intero Alto Tavoliere, gli Uffici del Giudice di Pace rappresentano un servizio importante. Infatti dopo la chiusura degli uffici giudiziari delocalizzati ora presso il Tribunale di Foggia, il Giudice di Pace resta l’unico ufficio giudiziario del territorio e pertanto non può essere chiuso”. La chiusura permanente dell’Ufficio del Giudice di Pace contribuirebbe a creare, infatti, disagi agli operatori del settore e costi aggiunti per i cittadini.

“Il Giudice di Pace – conclude il Sindaco Francesco Miglio – consente di svolgere numerose pratiche sul territorio evitando così costi aggiunti per raggiungere il Tribunale di Foggia. Inoltre per una città come San Severo, capofila dell’Alto Tavoliere, il mantenimento di tale ufficio è sinonimo di prestigio che contribuisce a migliorare i servizi offerti all’utenza”.

Redazione Stato

Miglio: “gli uffici del Giudice di Pace riapriranno” ultima modifica: 2014-12-29T14:22:12+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi