GarganoManfredonia

Rignano Garganico, magia Presepe vivente

Nella serata di sabato 27 dicembre, a Canosa di Puglia, si è svolto il primo gemellaggio tra i Presepi Viventi di Canosa, Deliceto e Rignano Garganico, questi ultimi già legati da amicizia da cinque anni.

Di:

Presepe vivente Rignano Garganico (cm)

Presepe vivente Rignano Garganico (cm)

Foggia – NONOSTANTE il pungente freddo Garganico non sono mancati i visitatori provenienti da tutta la provincia, e i rignanesi, ormai residenti in varie parti d’Italia tornati nella propria terra d’origine in occasione delle feste natalizie.

Nella serata di sabato 27 dicembre, a Canosa di Puglia, si è svolto il primo gemellaggio tra i Presepi Viventi di Canosa, Deliceto e Rignano Garganico, questi ultimi già legati da amicizia da cinque anni. Sono intervenuti i Sindaci di Deliceto e Canosa, Antonio Montanino e Ernesto La Salvia, i Presidenti dei Presepi, Luciano Draisci, Benvenuto Baldassarre, Mario Papagna, seguiti da figuranti in costume delle tre Comunità coinvolte. Una lodevole iniziativa dall’alto valore sociale, tendente alla promozione del territorio, attraverso la conoscenza delle tradizioni e della cultura.

Il 28 dicembre il presepe ha accolto, con emozione e gioia, i migranti residenti in Australia, tornati a Rignano, dopo tanti anni per qualche settimana, rendendoli protagonisti, e riscoprendo, man mano che si proseguiva nelle botteghe, vecchie amicizie e lavori di un tempo. Il freddo dicembrino ha fatto da padrone ma a premiare il lavoro dei tanti volontari non sono mancati i visitatori che si sono riversati nelle vie del centro storico medioevale alla riscoperta della vita contadina degli anni ’30.

Un traguardo molto importante messo a segno dall’Associazione Presepe è la candidatura nella “Rete dei Presepi di Puglia”, infatti, nella giornata del 3 gennaio il direttivo accoglierà e farà da guida all’Educational di Tour Operator e Giornalisti provenienti da tutta la regione, che verranno a visitare il celebre Presepe.

La delegazione visiterà il centro storico, animato dal suono delle zampogne, canti e danze, tutte le botteghe, la Ripa, il centro visite su grotta Paglicci e la Chiesa Madre, dove riceverà i saluti istituzionali.
“Siamo orgogliosi e soddisfatti – riferisce il Presidente Luciano Draisci – del duro lavoro svolto in questi giorni da tutti i volontari e dal direttivo che ha saputo ben gestire le occasioni di promozione che ci hanno premiati con l’arrivo di tanti visitatori, la candidatura alla Rete dei Presepi di Puglia. Vorrei ringraziare, perché doveroso, tutte le associazioni, le aziende, tutti i volontari e le forze dell’ordine, che nonostante il freddo pungente, rendono viva e accogliente l’intera manifestazione”. Il prossimo appuntamento è per il 6 gennaio dalle ore 16,00 alle ore 20,00 con l’arrivo dei Re Magi.

Vi Aspettiamo.

Il Comitato Presepe Vivente di Rignano Garganico

Redazione Stato

Rignano Garganico, magia Presepe vivente ultima modifica: 2014-12-29T11:38:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi