Manfredonia
"Avere una sede della DIA permetterebbe di orientare tempestivamente le indagini"

Barone: “A Foggia una sede operativa della DIA per contrasto criminalità”

"Ci chiediamo cos’altro debba accadere in questa provincia per avere l'attenzione dovuta"


Di:

Foggia. “Per contrastare efficacemente la criminalità nel foggiano serve una maggiore presenza di forze dell’ordine e l’istituzione di una sezione operativa della Direzione Investigativa Antimafia come richiesto dal M5S in Commissione parlamentare Antimafia ormai da quasi un anno e da una nostra mozione presentata in Consiglio regionale già da diversi mesi” lo dichiara la consigliera foggiana del M5S Rosa Barone, a pochi giorni all’omicidio del fratello del boss Angelo Notarangelo, già il secondo avvenuto a Vieste dall’inizio del 2017.

Alla Direzione Investigativa Antimafia sono assegnate le funzioni di analisi dei fenomeni criminali di stampo mafioso nonché di studio e approfondimento dei processi evolutivi della criminalità organizzata. Da qui la richiesta della consigliera regionale della provincia di Foggia: avere una sede della DIA permetterebbe di orientare tempestivamente le indagini in modo da poter mettere in atto azioni di contrasto mirate che tengano conto della complessità della criminalità foggiana.

“Ci chiediamo cos’altro debba accadere in questa provincia per avere l’attenzione dovuta – conclude Rosa Barone – continueremo a batterci perché Foggia, il Gargano e città come San Severo, Manfredonia, o Cerignola, possano ricevere l’attenzione che meritano sia dal governo regionale che da quello locale. Invece di pensare alle prossime elezioni o a scalare i vertici del PD chi governa la Regione, la stessa persona che per un periodo è stato anche assessore alla sicurezza di San Severo evidentemente con scarsi risultati, si occupi finalmente di dare risposte concrete al bisogno di sicurezza di questo territorio”.

Redazione Stato Quotidiano.it

Barone: “A Foggia una sede operativa della DIA per contrasto criminalità” ultima modifica: 2017-01-30T18:22:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This