PoliticaStato news
Dichiarazione del presidente del gruppo dei Conservatori e Riformisti, Ignazio Zullo

Acqua carissima in Puglia, Zullo: “Falle Aqp non solo nelle tubature”

"Se i cospicui fondi europei servono per le opere strutturali, i cittadini vengono tartassati dall’Acquedotto Pugliese per coprire altre falle che non sono quelle nei tubi, ma nella gestione"

Di:

Roma. ”Altro che acqua gratis! I pugliesi l’acqua la pagano a caro prezzo. Nel Sud abbiamo la tariffa più alta e in un solo anno, dal 2014 al 2015, l’aumento è stato addirittura del 5,6%. Così come certificato oggi dall’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva. Eppure il centrosinistra sia durante la battaglia referendaria per l’Acqua Bene Comune, sia durante le Regionali ha sempre fatto credere ai pugliesi che solo il loro governo avrebbe garantito non solo la gestione pubblica dell’ente, ma anche l’acqua a basso prezzo se non gratis. E, invece, ogni famiglia pugliese ha annualmente un costo superiore in bolletta di almeno 50 euro (il costo annuale dell’acqua in Puglia è di 435 euro a fronte di 376 di media). Assurdo, come è assurdo che le tubature baresi perdano il 51% dell’acqua immessa e a Lecce il 46. E allora a cosa sono serviti gli aumenti? Se i cospicui fondi europei servono per le opere strutturali, i cittadini vengono tartassati dall’Acquedotto Pugliese per coprire altre falle che non sono quelle nei tubi, ma nella gestione. Allora, Emiliano farebbe bene a porvi subito rimedio individuando, magari, negli sprechi amministrativi dell’ente o nelle consulenze inutili ma abbondanti più delle acque, il motivo degli sconsiderati aumenti. E già che c’è Emiliano verifichi anche gli impianti di depurazione, anche quelli super tassati in bolletta, ma che danno più lavoro alla magistratura che ai manutentori. L’Acquedotto pugliese non può essere l’ennesimo carrozzone da mantenere tassando oltre modo i pugliesi sui quali ricade il peso economico di una Regione che negli ultimi dieci anni ha dato più “poltrone” agli amici che servizi ai cittadini”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This