Stato prima
Può ucciderli in 3 modi diversi, candidato a disinfettante del futuro

Il grafene killer dei batteri

I ricercatori hanno scoperto che l'ossido di grafene può annientare batteri e funghi responsabili di infezioni diffuse negli ospedali

Di:

(ANSA) Uccidere i batteri tagliandone le pareti come una lama, oppure soffocandoli come se si intrappolassero con un lenzuolo, o ancora alterandone il metabolismo impedendo che si moltiplichino: così il grafene, materiale più sottile del mondo che deriva dalla comune grafite delle matite, promette di diventare un potente disinfettante. La ricerca è presentata negli Stati Uniti,a Los Angeles, nel convegno della Società di Biofisica svoltosi nel mese di marzo a Los Angeles, ed è stata condotta in Italia, da Università Cattolica di Roma e Istituto sistemi complessi del Consiglio nazionale delle ricerche (Isc-Cnr). (ANSA)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This