CronacaStato news
"Ora si attende il parere favorevole da Roma per consentire agli uffici regionali di poter quantificare l’impegno, individuare i criteri e infine istituire l’aiuto"

Pesce spada, Pd: Richiesta autorizzazione di aiuti in regime ‘de minimis’

"Parliamo di aziende ittiche che danno lavoro a tante persone"

Di:

Bari. “Un sussidio per i pescatori pugliesi tenuti ad osservare il divieto di pesca del pesce spada con l’istituzione di aiuti in regime “de minimis” in un arco temporale prestabilito dall’Ufficio Pesca della Regione Puglia. È questo il senso di una richiesta inviata dalla Regione Puglia al Ministero delle Politiche agricole, dopo l’audizione svoltasi qualche settimana fa in Commissione con i rappresentanti delle cooperative della pesca di Monopoli”. Lo dichiara Fabiano Amati, Presidente della Commissione Bilancio della Regione Puglia. “Con l’avvio della richiesta alla Direzione generale pesca del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali si manifesta la volontà della Regione di tutelare i pescatori di pesce spada delle marine pugliesi e il loro prezioso lavoro, responsabili di aver contribuito a costruire la “carta d’identità” della Puglia. Parliamo infatti di centinaia di uomini che ogni giorno all’alba lasciano i nostri numerosi porti e porticcioli per prendere il largo sperando di non tornare a “reti” vuote, soprattutto in periodi di restrizioni. Parliamo di aziende ittiche che danno lavoro a tante persone. Da qualche anno la Commissione Europea, con decisione n.C (2013) 8635 del 06/12/2013, ha istituito un piano di azione per garantire il rispetto delle norme della politica comune della pesca che la Regione Puglia è tenuta a far rispettare per contribuire a perseguire l’obiettivo con iniziative volte alla conservazione delle risorse alieutiche attraverso uno sfruttamento sostenibile che assicuri la vitalità dell’attività di pesca a lungo termine. Se da un lato la Regione ha l’obbligo di far rispettare le direttive europee, dall’altra ha il dovere di evitare che queste regole gravino sulle economie del settore, preoccupandosi anche di tutelare e aiutare chi dai nostri mari produce ricchezza. Ora si attende il parere favorevole da Roma per consentire agli uffici regionali di poter quantificare l’impegno, individuare i criteri e infine istituire l’aiuto”.

Redazione Stato Quotidiano.it

Pesce spada, Pd: Richiesta autorizzazione di aiuti in regime ‘de minimis’ ultima modifica: 2016-03-30T15:48:15+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi