Scuola e Giovani

I giovani rifanno l’Italia


Di:

Cagnano Varano – SI è svolta ieri sera nell’aula consiliare del Comune di Cagnano Varano la cerimonia di premiazione del concorso artistico – letterario “I giovani e l’Unità d’Italia”, parte integrante del omonimo progetto che fino alla fine di maggio coinvolgerà gli studenti del Gargano Nord. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Culturale Giovanile “Schiamazzi” e dalla Consulta Provinciale degli Studenti di Foggia e la consulenza scientifica del Centro Studi Martella.

La prima fase del progetto, conclusasi ieri, coincideva appunto con il concorso che si articolava nella sezione letteraria e fotografica. Partendo dall’idea di Italia come Nazione e quindi come bagaglio di cultura, usi, costumi e ‘rituali’ che caratterizzano la nostra vita, il tema del concorso fotografico (aperto ai giovani fino ai 35 anni) era “Vivere italiano: l’identità nazionale nella vita quotidiana”. Per il concorso letterario (riservato ai giovani delle scuole medie superiori) riprendendo lo spirito delle celebrazioni in occasione del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, i candidati dovevano stendere un saggio sull’Eredità del Risorgimento nei nostri giorni. Il concorso fotografico è stato vinto da Lucrezia Castelluccia di Ischitella, seguita da Valerio Agricola, studente di scenografia all’Accademia di Belle Arti di Foggia e Francesco Giangualano, giovane appassionato di fotografia. Il concorso letterario è stato vinto da Andrea Casolaro studenti dell’ITIS “Leonardo Da Vinci” di Foggia, seguito da Nicola Quitadamo dell’ITG “E. Masi” di Foggia e da Chiara Curreli del Liceo “Virgilio” di Carpino. A premiare i giovani creativi la prof.ssa Palma De Simone, consigliere alla cultura del Comune di Cagnano Varano, Nicolino Sciscio, consigliere alle politiche giovanili del Comune di Vico del Gargano e Giuseppe Saccone rappresentante della Consulta Provinciale degli Studenti di Foggia. A moderare l’incontro il presidente di Schiamazzi Emanuele Sanzone. La giuria era composta dai giornalisti Annalisa Graziano, Piero Giannini , Francesco Pesante e Matteo Palumbo, a cui si sono aggiunti Francesco Lasalvia in rappresentanza della Consulta e Michele Mariano, coordinatore del movimento artistico europeo White Cube (quest’ultimo solo per la sezione fotografica) Dopo la premiazione è stata inaugurata la mostra “Vivere Italiano” in cui sono esposti le foto in gara. La mostra resterà aperta fino al 10 maggio (quindi per tutta la durata delle Feste Patronali di San Michele e San Cataldo) dalle 19.30 alle 22.30. Alla mostra è presente anche il White Cube, la galleria più piccola del mondo: una provocazione artistica contro il business dell’arte. Il progetto, che proseguirà il prossimo 9 maggio a Vico del Gargano con l’incontro I Giovani nel Risorgimento Garganico presso il Liceo Virgilio a cura di Storia Patria Puglia, coinvolgerà centinaia di studenti fino a fine maggio. Apprezzamenti bipartisan all’iniziativa che vede con soddisfazione di tutti la larga partecipazione giovanile in un momento in cui i giovani sono spesso assenti perché non sono coinvolti né stimolati.


Redazione Stato

I giovani rifanno l’Italia ultima modifica: 2011-04-30T23:47:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This