Capitanata

Provincia allo sbaraglio, ma approvato il bilancio 2010


Di:

Palazzo Dogana

(fonte image: pisacasaweb)

Foggia – L’ATTO politico più importante del Consiglio Provinciale di questa mattina, senza dubbio, sono le dimissioni rassegnate dal Vice presidente del Consiglio di Palazzo Dogana, il piddino cerignolano Rino Pezzano. Atto che, presumibilmente, non lascerà strascichi esiziali. Né comprometterà la tenuta della maggioranza di centrodestra. Che, nel silenzio e nel dolore, continua ad andare avanti malgrado le rotture, le spaccature, le divisioni, le normali tensioni che s’originano in campagna elettorale.

Resta la marcia lenta, lentissima. Ed un gruzzolo di provvedimenti talmente tanto limitati che non hanno mancato di sollevare dubbi in seno alla stessa maggioranza guidata dal notaio Antonio Pepe. Lo ha confermato, questa mattina, lo stesso Enrico Santaniello, sulla cui testa preme fortissima l’opposizione di centrosinistra. Opposizione che ne reclama le dimissioni immediate. Ma l’ex medico dice no, gira il capo e fa sapere di non avere alcuna intenzione di tirare i remi dalla barchetta di Piazza Venti Settembre. Di fatto, acclarando come tonfo quella che oggi pare una sconfitta moderata e definitivamente dando il via all’intera ridiscussione degli equilibri. “Abbiamo indirizzato al presidente Pepe una lettera nella quale chiedevamo un deciso cambio di passo e un significativo intervento su cose che erano da tempo state stabilite, ma non trovavano attuazione. Atti che consentissero una piena funzionalità del Consiglio sia per quel che riguarda il monitoraggio dell’attività amministrativa e la logistica, sia per la visibilità e la tracciabilità del lavoro dell’assise”, ha affermato Santaniello. Che, chiosando, ha garantito di aver ricevuto carta bianca dal Presidente e rassicurazioni.

Nel marasma delle dimissioni e dei ritiri sull’Aventino delle minoranze, è stata comunque approvata la presa d’atto della Relazione della Giunta sul Patto di Stabilità 2010. Fra le dichiarazioni di ovvio giubilo dell’Assessore al ramo, Cannarozzi, il quale ha chiarito che “Il bilancio 2010 è un bilancio sano, abbiamo rispettato i vincoli e centrato gli obiettivi previsti dalla legge per quanto riguarda il Patto di Stabilità. Inoltre abbiamo anche un avanzo di amministrazione che ammonta a 414mila euro”.

Incassano i sì dell’aula provinciale anche il rendiconto della gestione per l’esercizio finanziario 2010 e i conti consuntivi dell’esercizio 2010 della Scuola di Pubblica Amministrazione di Capitanata ‘F. Marcone’ e dell’Università della Terza Età ‘L. Imperati’ di Foggia e il nuovo Regolamento per l’uso degli impianti sportivi di competenza dell’Ente provincia in orario extrascolastico.

Provincia allo sbaraglio, ma approvato il bilancio 2010 ultima modifica: 2011-04-30T20:09:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This