ManfredoniaMonte S. Angelo
"Anche la Regione Puglia, con i suoi atti, testimonia che l’Amministrazione di Iasio ha sempre lavorato nell’interesse della città e dei suoi cittadini"

“L’Amministrazione Di Iasio ha lavorato bene”

Di:

Monte Sant’Angelo. ”Con Determinazione n. 21, del 15 aprile 2016, del Dirigente Sezione Scuola Università e Ricerca, avente ad oggetto “Piano Regionale triennale di edilizia scolastica 2015/2017 e piani annuali… Individuazione dei beneficiari dei finanziamenti Piano annuale 2016”, la Regione Puglia ha dato seguìto a quanto richiesto dall’Amministrazione del Sindaco di Iasio che, con Delibera di Giunta Comunale n. 54 del 09/04/2015, avente ad oggetto “Lavori di ristrutturazione e riqualificazione dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII. Approvazione Progettazione Esecutiva” aveva richiesto un finanziamento per lavori, appunto, di ristrutturazione della scuola “Giovanni XXIII”, come già aveva fatto anche per le altre scuole cittadine.

I lavori di ristrutturazione e riqualificazione consistono nel rifacimento delle facciate per porre rimedio alle infiltrazioni che si verificano in diversi punti; nel rifacimento della copertura compresa l’impermeabilizzazione; nel rifacimento dei canali di gronda; nella sostituzione di una parte degli infissi per migliorare l’isolamento termico; nella sostituzione di una parte degli stipiti in travertino; nella tinteggiatura delle grate in ferro; nel risanamento del corpo seminterrato di collegamento dell’edifico alla palestra col rifacimento dell’impermeabilizzazione della copertura.

Ora, finalmente, la Regione comunica che il nostro progetto è pronto per essere finanziato e, quindi, che il Comune potrà avviare tutte le procedure per i lavori.

Link:
http://beta.regione.puglia.it/documents/10192/6418566/DDSUR21.pdf/507d88d3-72a6-4798-b964-830219312a71?version=1.0 (Determina Regione Puglia)
http://pubblicazioni.saga.it/publishing/DD/docDetail.do?docId=47166&org=montesantangelo (Delibera Amministrazione di Iasio)”

(Fonte: Monte nel Cuore – di Iasio Sindaco)



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • Pietro

    Voglio ricordare alla provincia e al sindaco di Monte sat’angelo che l’urgenza non è solo l’istituto comprensivo Giovanni XXIII ma più disastrosa è la strada circumvallazione di competenza della provincia e tutto il corso che fa schifo di competenza del comune. Ha lavorato veramente bene.


  • Pietro

    P.S. dimendicavo il regalo più grande la fatto quando ha aumentato la raccolta differenziata raddoppiandola e solo dopo lo sciopero ci ha condonato una rata per portarcela a l’anno successivo. Detto dalle sue labbra che la differenziata era arrivata al 65% fate un po voi i conti se questo vuol dire gestire bene.


  • Lor

    Ridicoli e aizzatori di popolo. Lavorato bene chi è stato sciolto per condizionamento mafioso? Sembra una barzelletta


  • paolo

    Mi complimento col sindaco di Iasio e la sua Giunta per il buon lavoro che hanno profuso. Questo è giusto dirlo… ve lo dice uno che non ha votato né di Iasio né Ciliberti. Ma per onestà intellettuale e storica credo sia opportuno riconoscerlo.


  • Salomone

    Ahinoi, credo che un bel po’ di gente stia rimpiangendo la vecchia giunta. Gli eventi accorsi negli ultimi tempi ne sono la dimostrazione.


  • matteo

    Si, l’amministrazione Di Iasio ha lavorato veramente bene! Infatti graze a loro, i cittadini Montanari possono fregiarsi di un altro importante riconoscimento che il presidente della repubblica in persona ha firmato su diretta proposta del ministro dell’interno lo stesso titolo attribuito a San luca, Corleone e Casal di Principe…..lo scioglimento del consiglio Comunale per infiltrazioni mafiose!

  • No caro, stai sereno. Nessuno ma proprio nessuno ha rimpianti per la vecchia giunta sciolta per condizionamento mafioso. Forse i diretti beneficiari, ma ahi loro, solo loro, non certo i cittadini.


  • Salomone

    E tu chi saresti per asserire una cosa del genere?
    Ti assicuro che sono tante le persone che rimpiangono la Giunta sciolta ingiustamente per presunte infiltrazioni criminali sulla base di una relazione basata su dicerie, illazioni, maldicente, pettegolezzi e asserzioni gratuite “da vecchie comari di basso bordo”. Infatti, a ristabilire la volontà popolare ci penserà il TAR!

  • Di Iasio e i suoi hanno fatto grossi sbagli e qualcosa di buono. Per me lo sbaglio più grande è stato quello di fare da subito guerra ai commissari anche con argomenti non veri e inventati mentre i commissari sono ben visti dalla gente. Così si sono messi contro lo Stato e hanno dato ragione a quelli che avevano visto di buon occhio lo scioglimento dicendo che la giunta era condizionata. E anche ora per me sbagliano ad alimentare la tensione per il capolinea dei bus, perché sento che la maggioranza è favorevole al nuovo capolinea.

  • Io vedo che i montanari se presi singolarmente sono in maggioranza favorevoli al nuovo capolinea, però sono quelli che non strillano. Invece a strillare è la minoranza che è contraria. La vecchia maggioranza ha pensato che lo spostamento del capolinea poteva essere l’occasione migliore per far casino e scaricare sulla città la loro frustrazione per il rinvio della decisione del TAR. A mio parere ha sbagliato perché si è messa contro la maggioranza dei montanari e dei pendolari e si è imbarcata in una nuova sfida contro chi rappresenta le istituzioni e certamente perderà anche stavolta.


  • mentalist

    Il problema di Monte non sono i politici, o i mafiosi, ma il “montanaro” stesso. Il peggior nemico di Monte è il montanaro stesso, o meglio, la sua mentalità, chiusa, retrograda, ottusa, rissosa. Siete riusciti a cospargere di merda una intera città, buttando merda addosso a voi stessi. Mai contenti, mai soddisfatti, mai niente di niente. Non capisco perchè (sempre se sia esistito davvero) l’Arcangelo Michele abbia deciso di apparire su quella montagna. boh !


  • NUOVE BRUTTE PER IL PD

    Appalti, arrestato sindaco (Pd) di Lodi. L’accusa: “Turbativa d’asta sulle piscine”.

    Erede di Lorenzo Guerini (vice segretario del PD e uno dei bracci destri di Renzi). Simone Uggetti ha preso il suo posto come sindaco dopo essere stato per due volte suo assessore. Gli investigatori lo accusano di aver favorito un consorzio per la gestione degli impianti comunali.
    Uggetti, erede del conterraneo Lorenzo Guerini (è stato anche per due volte suo assessore quando Guerini era sindaco di Lodi).

    Uggetti ha sempre incassato il sostegno del renziano Guerini, anche nelle elezioni amministrative. E, infatti, il 10 giugno 2013, Uggetti viene eletto sindaco: al ballottaggio ottiene il 53,62% dei voti, entrando formalmente in carica dal giorno successivo.

    ECCO DA CHI è STATO SCIOLTO IL COMUNE DI MONTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This